Mediaset Premium: ecco come restituire i dispositivi

restituzione decoder mediaset premium, restituzione smart cam mediaset premium

A meno che il nuovo abbonato non abbia già un decoder interattivo o una Cam che utilizza con la tessera Premium per fruire della sua vastissima offerta, al momento della sottoscrizione di un nuovo contratto di fornitura è l’azienda stessa che provvede ad inviargli tutto il necessario affinché possa godersi la programmazione desiderata. Tutte le apparecchiature sono fornite in noleggio, il cui costo viene riportato nella fattura relativa al contratto e corrisposto dal cliente unitamente al pagamento dei canoni relativi al Contratto Mediaset Premium Easy Pay. In questo articolo vedremo di fornire degli approfondimenti sulle caratteristiche del contratto di noleggio, sulla gestione dei dispositivi e sulle modalità di restituzione degli stessi qualora si decidesse di recedere dal contratto.

Contratto di noleggio: cosa sapere

Cominciamo col dire che l'azienda può offrire al cliente sconti e offerte promozionali sul noleggio di dispositivi e apparecchiature, tuttavia ricordiamo che la fruizione di tali sconti potrebbe essere subordinata ad un durata minima del contratto e stabilita di volta in volta dall'azienda (ad es. 12 o 24 mesi). Questo significa che qualora il cliente decidesse di recedere prima del termine contrattualmente previsto, Mediaset Premium avrebbe il diritto di richiedere allo stesso il rimborso degli sconti di cui avesse nel frattempo beneficiato.

Il contratto di noleggio ha una durata di 12 mesi e alla scadenza si intende tacitamente rinnovato per un identico periodo, a meno che il cliente, che magari nel frattempo ha deciso di acquistare il decoder o la smart cam, non provveda a comunicarne la disdetta. Per effettuare tale comunicazione si può utilizzare questo fac simile di disdetta a scadenza contratto di noleggio Mediaset Premium. Il modulo una volta compilato e firmato va inoltrato, a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento e con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni rispetto alla scadenza, al seguente indirizzo:
Mediaset Premium S.p.A., Casella Postale 101, 20900 Monza (MB).

Al ricevimento della comunicazione, il cliente otterrà da Mediaset Premium le istruzioni circa le modalità di restituzione di dispositivi e apparecchiature.

Ma non è detto che il cliente per recedere dal contratto di noleggio debba necessariamente attendere la sua scadenza. Infatti, secondo quanto stabilito dall'art. 6.2 delle condizioni generali di noleggio, il cliente ha la facoltà di disdire il contratto in qualsiasi momento inoltrando all’azienda questo fac simile di disdetta immediata contratto noleggio Mediaset Premium. L’indirizzo di spedizione è lo stesso. In entrambi i casi le spese di spedizione sono a totale carico del cliente. Nell'ipotesi di recesso immediato, Mediaset Premium ha comunque il diritto di addebitare al cliente i costi di recesso - quantificabili il 11,10 euro IVA inclusa - oltre che chiedergli il rimborso degli sconti di cui abbia eventualmente beneficiato, nel caso in cui lo stesso non abbia rispettato la durata minima del contratto così come previsto dall'offerta promozionale.

E se il consumatore, dopo aver sottoscritto un contratto telefonicamente, su Internet o al supermercato, decidesse di liberarsi del contratto restituendo decoder e cam? Chiaramente può farlo, tra l’altro senza spese e senza neppure motivarne la scelta, ma questo diritto gli è riconosciuto nel termine massimo di 14 giorni dalla data di ricevimento dell’apparecchiatura. La comunicazione di recesso può essere effettuata avvalendosi di questo fac simile disdetta contratto noleggio Mediaset Premium entro 14 giorni. Anche in questo caso la lettera va spedita mediante raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo: Mediaset Premium S.p.A., Casella Postale 101, 20900 Monza (MB).

In quest’ultimo caso una volta ricevuta l’apparecchiatura, Mediaset Premium provvederà ad accreditare al cliente le somme da lui sostenute per la riconsegna. Tuttavia nel caso in cui dovesse già essere stata effettuata l’installazione e la configurazione dell’apparecchiatura, il cliente non avrebbe diritto ad alcun rimborso.

Mediaset Premium può in qualsiasi momento aumentare il corrispettivo per il noleggio delle apparecchiature o più in generale modificare le condizioni contrattuali, l'importante è che ne dia preventiva comunicazione al cliente, il quale avrà diritto di recedere dal contratto con effetto immediato inviando a Mediaset Premium, entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento della comunicazione. Se non lo fa tutte le variazioni si intenderanno accettate e saranno pienamente efficaci a partire dallo scadere del termine di 30 (trenta) giorni.

Mediaset Premium: gestione dispositivi

Considerando che dispositivi e apparecchiature concessi in noleggio sono di proprietà di Mediaset Premium, il cliente deve custodirli con cura ed utilizzarli solo per accedere ai contenuti dell’offerta che ha acquistato. Inoltre dovrà mantenere ognuno di essi libero da qualsiasi onere, pegno e altro gravame.

In caso di dispositivi a noleggio il cliente non è tenuto ad intervenire manualmente su di essi nel momento in cui riscontrasse dei malfunzionamenti. In questi casi deve limitarsi a contattare il servzio Clienti e segnalare il guasto. Gli operatori interverranno immediatamente con le verifiche preliminari sul malfunzionamento, alle quali seguirà, se necessario, la sostituzione dei dispositivi difettosi. E' bene sapere, tuttavia, che il semplice danneggiamento della struttura esterna non da diritto alla sostituzione dell'apparecchiature, se quest'ultima consente comunque di fruire del servizio.

In ogni caso tutti i dispositivi concessi in noleggio da Mediaset Premium sono coperti dalla garanzia legale del produttore.

Se invece il cliente ha acquistato il decoder o la cam presso i rivenditori autorizzati, non ha diritto all’assistenza offerta Mediaset Premium, perciò in caso di guasti o malfunzionamenti dovrà recarsi al punto vendita presso il quale ha effettuato l’acquisto e segnalare le anomalie direttamente al rivenditore. Anche in questo caso opera la garanzia legale sui prodotti difettosi.

In caso di furto o smarrimento del dispositivo per causa imputabile al cliente, quest'ultimo è tenuto innanzitutto a presentare denuncia alle autorità di polizia. Quindi entro e non oltre i 7 giorni successivi può chiedere a Mediaset Premium la fornitura dello stesso dispositivo o di uno equivalente, allegando alla richiesta copia della denuncia e del proprio documento di identicità valido. In questo caso il cliente sarà tenuto a corrispondere a Mediaset una somma a titolo di penale quantificabile in massimo di 106 euro IVA inclusa. Tale somma gli sarà addebitata in un’unica soluzione nella prima fattura utile.

Mediaset Premium: dispositivi da restituire

Salvo eccezioni, che saranno gestite direttamente da Mediaset Premium, al momento della risoluzione del contratto di noleggio, a seguito dell'acquisto delle apparecchiature o per effetto della disdetta Mediaset Premium, il cliente è tenuto a restituire tutti gli apparati completi di tutte le loro parti (telecomando, cavo, manuale, ecc.) e negli imballi originali (buste e confezioni). L’invio deve avvenire a sue spese entro e non oltre 30 giorni dalla cessazione effettiva del contratto, che l’azienda gli comunicherà personalmente.

Ci sono due modalità di restituzione. La prima prevede che tutta l’attrezzatura sia spedita, con spese a suo carico, al seguente indirizzo:

ITALIA LOGISTICA s.r.l. Via Nettunense Km. 25, n° 200 – 04011 APRILIA (Latina).

La seconda prevede invece l'utilizzo del “Servizio di ritiro apparati abilitati”. In questo caso al cliente sarà addebitata una somma a titolo di spese per il ritiro del prodotto e il cui importo potrà essere al massimo di 20 euro.

Il consiglio è di provvedere subito all’invio di quanto dovuto, assicurandosi che sia tutto in ottimo stato. Gli apparati restituiti in ritardo o non pervenuti al magazzino dopo la disdetta del contratto, infatti, determinano l'applicazione di penali da parte dell’azienda, il cui importo varia in relazione al tipo di dispositivo interessato. In ogni caso la somma massima che può essere addebitata a titolo di penale per mancata restituzione dell'apparecchio è di 106 euro IVA inclusa.

Anche la restituzione di apparati danneggiati per una qualsiasi causa imputabile al cliente, determina il diritto di Mediaset Premium di chiedere il pagamento di una penale.

E' bene ricordare, infine, che Mediaset Premium non risponde in nessun modo per danneggiamenti o furto/smarrimento di apparecchiature restituite con spedizioni non assicurate.

Mediaset Premium: disdetta del contratto in essere

Nonostante Mediaset Premium offra un servizio altamente competitivo, le motivazioni che legittimano la disdetta del contratto in essere possono essere molte e di varia natura; ecco perché Mediaset Premium consente a tutti i clienti di recedere in qualsiasi momento dal contratto o di non rinnovare il proprio abbonamento una volta giunto a scadenza.

Tra le due possibilità noi ti consigliamo di disdire l’offerta Mediaset Premium alla sua scadenza. L’abbonamento è annuale quindi ti basterà ricordare la data in cui l’hai sottoscritto e procedere alla disdetta almeno 30 giorni prima della sua scadenza utilizzando questo modulo di disdetta a scadenza Mediaset Premium, disponibile gratuitamente sul nostro portale, mentre nell’articolo “Disdetta Mediaset Premium” potrai trovare tutte le informazioni per svolgere correttamente la procedura.

Mediaset Premium: recesso immediato del contratto

Qualora tu non voglia aspettare la scadenza contrattuale, ma volessi recedere immediatamente dal contratto in essere con la pay-tv, ti consigliamo di farlo attraverso questo modello di recesso immediato dal contratto di abbonamento Mediaset Premium, seguendo le indicazioni contenute nell’articolo “Come disdire Mediaset Premium”.

Puoi esercitare il diritto di recesso dal contratto anche se l’importo del canone aumenta, cosa che Mediaset Premium è tenuta a segnalarti almeno un mese prima. Se le nuove condizioni dettate dall’azienda non ti soddisfano puoi fare marcia indietro e disdire il tuo abbonamento tramite questo modulo di disdetta per aumento del canone Mediaset Premium.

Invece, se sei diventato un cliente Mediaset Premium sottoscrivendo un contratto per telefono oppure su internet, sappi che hai il diritto di recedere gratuitamente dall’abbonamento entro 14 giorni dalla data in cui hai aderito all’offerta. Puoi esercitare il diritto di ripensamento inviando all’azienda il modulo disdetta Mediaset Premium entro 14 giorni. Per aiutarti nella scelta delle varie opzioni, ti consigliamo di leggere l’articolo “Modulo di disdetta Mediaset Premium: quale scegliere?”.

Come effettuare un reclamo a Mediaset Premium

Prima di concludere, ci teniamo a fornirti un’ultima preziosa informazione: qualora dovessi riscontrare problemi nella restituzione dei dispositivi ricevuti in comodato d'uso o nella disdetta del contratto di abbonamento, puoi segnalare il disservizio e far valere i tuoi diritti di consumatore attraverso il modulo di reclamo Mediaset Premium, che devi inviare entro 60 giorni da quello che ritieni essere un comportamento scorretto o inefficiente da parte dell’azienda. Anche in questo caso ti invitiamo alla lettura dell’articolo “Come scrivere un reclamo a Mediaset Premium” che contiene tutte le indicazioni utili per svolgere correttamente la procedura.

Documenti correlati



48488 - m. annamaria
22/02/2017
Buonasera, ho spedito la smart cam 03/02/2017. Ho ricevuto un mess dove dice che non l'ho resa. Grazie

48459 - Domenico
18/02/2017
Buona sera! Vorrei sapere come "diventare" installatore/antennista autorizzato Mediaset Premium. Grazie!!

48451 - Giovanni
18/02/2017
Buongiorno, ho cessato il servizio di Mediaset premium il 31 gennaio u.s. Avevo acquistato a suo tempo cam hd e tessera premium da un rivenditore. Durante la fruizione del servizio Mediaset mi ha inviato una nuova tessera non richiesta da me in sostituzione e, dato che la CAM a un certo punto non ha più funzionato, mi è stata cambiata da Mediaset per due volte nell'arco dei due anni di garanzia. Desidero sapere se devo restituire la tessera e/o la CAM anche se penso che dovrebbero essere di mia proprietà. Grazie. Giovanni

48399 - Redazione
14/02/2017
Ida, può recedere in qualunque momento (questo il fac simile che può utilizzare), tuttavia nel suo caso dovrà corrispondere il canone sino ai 30 (trenta) giorni successivi alla data di ricevimento della comunicazione di recesso e pagare i costi di disattivazione (8,34 €).

48387 - Ida L.
13/02/2017
Salve, mi è scaduto il contratto da un mese circa. Ho dimenticato di fare la disdetta. Vorrei sapere se ora sono costretta a pagare per altri 11 mesi questo abbonamento che è ora al doppio del prezzo mensile a cui l'avevo preso.

48273 - Redazione
03/02/2017
Michele, il modulo di disdetta a scadenza è questo. Dalla scheda modulo metta il segno di spunta in corrispondenza della frase "Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale" e clicchi su "Vai al modulo".

48263 - P. Michele
02/02/2017
Voglio dare disdetta del contratto alla scadenza, come faccio se non riesco a scaricare il modulo? La smart cam come faccio a restituirla? con una R:R va bene per entrambe i casi? Cordiali saluti. Michele

48250 - Redazione
01/02/2017
Luigi, chiaramente non conosciamo il motivo per il quale desidera mettersi in contatto con Mediaset, ma se con il telefono riscontra delle difficoltà, l'alternativa è quella di scrivere a: SERVIZIO CLIENTI MEDIASET PREMIUM - Casella postale 101 - 20052 Monza. Qui la pagina "Contatti" messa a disposizione dall'azienda.

48243 - LUIGI
31/01/2017
buon giorno e più di un mese che cerco di mettermi in contato con un operatore senza risultato, come posso fare grazie.

48241 - Redazione
31/01/2017
Debora, l'indirizzo è riportato nell'articolo.

Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata