Dichiarazione cessazione attività: modelli editabili

Formati
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Un fac simile generico con cui una persona può autocertificare la cessazione dell'attività lavorativa nei confronti del proprio istituto di previdenza, del proprio ordine professionale, dell'ente di categoria e via discorrendo.

Autocertificazione cessazione attività lavorativa: quando utilizzarla

Si tratta innanzitutto di una autocertificazione che può essere utilizzata nei rapporti non solo con gli organi della Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi, ma anche con i privati. Già perché con il decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76 recante “misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”, convertito con modificazioni nella “LEGGE 11 settembre 2020, n. 120”, oggi anche i privati sono tenuti ad accettare l’autocertificazione o la dichiarazione sostitutiva. Ricordiamo che prima dell'entrata in vigore del decreto, le autocertificazioni erano possibili solo verso i privati che vi acconsentivano.

La dichiarazione cessazione attività può essere utilizzata in svariate occasioni: ad esempio nel caso in cui la persona si accinga a presentare la domanda di pensione, oppure quando la stessa fa richiesta di una prestazione assistenziale riservata a persone disoccupate o inoccupate, oppure quando il professionista o l'agenzia chiede di cancellarsi dal relativo albo e così via.

Naturalmente occorre dichiarare che le notizie fornite nel modulo rispondono a verità e di essere consapevoli delle conseguenze civili e penali previste per chi rende attestazioni false.

Chi sottoscrive l'autocertificazione cessazione attività lavorativa deve essere consapevole del fatto che l'ente può effettuare un controllo in merito alla veridicità della dichiarazione resa e che in caso di falsità egli può subire una condanna penale e decadere dai benefici ottenuti.

Ricordiamo, infine, che la firma non deve essere più autenticata. Se spedita via posta o tramite e-mail l'autocertificazione deve essere accompagnata da una fotocopia di un documento di identità della persona che ha firmato.

Se c'è la necessità di comunicare la decisione a clienti e fornitori, si può prendere spunto da questa

Tags:  lavoro

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità