Come dare le dimissioni da amministratore di una società

dimissioni amministratore srl, dimissioni amministratore

Se in qualità di amministratore di una s.r.l. (società a responsabilità limitata) volete rassegnare le dimissioni, non dovete far altro che comunicare le vostre intenzioni all'assemblea ordinaria dei soci tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

E’ opportuno naturalmente farlo con congruo preavviso al fine di consentire alla società di trovare un sostituto.

Dunque convocate l'assemblea ordinaria indicando come punto all'ordine del giorno le vostre dimissioni e l'eventuale nomina del nuovo amministratore. In quella occasione presenterete la vostra lettera di dimissioni - questo il fac simile - e spiegherete i motivi che vi hanno portato a quella scelta. La stessa lettera dovrà poi essere inviata alla società tramite raccomandata AR.

Va ricordato che nel caso nel caso in cui il Consiglio di Amministrazione sia composto da tre amministratori, tra cui voi, le vostre dimissioni hanno efficacia immediata, mentre il C.d.A. rimane in carica (anche con due amministratori) ed opera validamente pur dovendo nominare un nuovo amministratore e sottoporne la ratifica alla prima assemblea utile.

Qualora invece ricoprite la carica di Amministratore unico, le vostre dimissioni non hanno immediata efficacia e la vostra sostituzione va rimessa all'assemblea. Fino a quel momento voi restate in carica ad ogni effetto. Stesso dicasi in caso di dimissioni della maggioranza del C.d.A. (2 su 3). La variazione va comunicata all'Agenzia Entrate, alla CCIAA nonché a tutti gli enti ed organi presso i quali il vecchio amministratore era accreditato.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio