Cartelli pubblicitari per saldi

Formati     © Moduli.it
PDF   fac simile (a)
PDF   fac simile (b)
PDF   fac simile (c)
PDF   fac simile (d)
DOC   fac simile (e)
DOC   fac simile (f)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Le svendite di fine stagione, meglio conosciute dai consumatori come “saldi”, rappresentano un appuntamento fisso nonché un’occasione importante per fare affari. In questa pagina gli esercenti interessati possono scaricare i cartelli saldi, stamparli e affiggerli sulle vetrine dei propri negozi. Ci sono ad esempio cartelli che recano, in varie forme, la semplice scritta “Saldi”, c'è il certello con la scritta “Sconti” e quello con la scritta "Fino al 50%".

Tra il cartello "sconti" e il cartello saldi c’è chiaramente una bella differenza, dato che sconti e liquidazioni sono praticabili dai commercianti bene o male durante tutto l’anno, mentre il periodo dei saldi è ben definito dalla normativa di settore, che consente la svendita dei prodotti di carattere stagionale e quelli suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti durante una certa stagione o entro un breve periodo di tempo, in quanto fortemente legati alla moda (art. 15 D. lgs. 114/98). Solitamente i saldi invernali cominciano la prima settimana di gennaio e proseguono per i successivi 60 giorni al massimo, mentre i saldi estivi cominciano la prima settimana di luglio e finiscono più o meno dopo 60 giorni.

Cartelli saldi da stampare: come fare

I cartelli saldi sono qui disponibili in formato "pdf" e "doc": i primi non possono essere modificati, mentre ai secondi possono essere aggunte frasi, icone o altro. Il commerciante che intende esporli non dovrà far altro che scaricarli gratuitamente sul proprio dispositivo e avviare il processo di stampa. I cartelli hanno entrambi le seguenti dimensioni: 17,5 x 24 cm. Possono dunque essere stampati su foglio A4 oppure portati in tipografia per essere riprodotti su cartone o su plastica. Una volta ottenuta la cartellonistica desiderata sarà possibile esporla in vetrina oppure applicata su relle ed espositori all’interno del locale.

Cartelli per saldi: le regole per i commercianti

Chi è del mestiere sicuramente saprà che i saldi sono regolati da una rigida normativa che impone determinati comportamenti ai commercianti nel periodo delle svendite. Ecco quali sono le regole essenziali da ricordare:

  • i cartellini prezzi saldi devono riportare il prezzo originale di vendita, la percentuale di sconto applicato e il prezzo scontato;
  • i saldi devono rispettare la durata prevista, non possono iniziare prima del previsto, né dilungarsi oltre il termine stabilito;
  • non può essere messa in saldo tutta la merce, ma solo la collezione stagionale, ovvero quella che subisce una diminuzione di valore in breve tempo;
  • i prodotti in saldo devono essere esposti separatamente da quelli in vendita a prezzo pieno;
  • durante il periodo dei saldi i commercianti sono tenuti ad accettare le medesime modalità di pagamento consentite nel resto dell’anno
  • i commercianti possono consentire o impedire ai clienti di provare gli articoli esposti in saldo;
  • la merce difettosa può essere cambiata nel periodo dei saldi come nel resto dell’anno, ai sensi del Codice del Consumo;
  • durante il periodo dei saldi e nei 40 giorni precedenti non è possibile proporre merce scontata o in liquidazione.

Per ulteriori informazioni in merito consigliamo la consultazione della nostra guida dedicata ai Saldi.

Tags:  vendite promozionali saldi

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità