Contratto stagionale turismo: modelli WORD

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
PDF
DOC   fac simile (b)
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Un paio di fac simile di contratto di lavoro stagionale da scaricare ed adattare ai diversi settori del turismo, agricoltura, pubblici servizi e via discorrendo. 

Contratto di lavoro stagionale

Le attività stagionali sono quelle individuate con decreto del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali, nonché dai contratti collettivi nazionali.

In generale sono quelle attività che vengono svolte o che vengono esercitate con maggiore intensità solo in certi periodi dell’anno, in virtù di talune peculiarità connesse al servizio o al prodotto offerto o perché legate a specifiche condizioni atmosferiche: raccolta e spremitura delle olive, produzione del vino, pesca e lavorazione del tonno, spalatura della neve, attività esercitate dalle aziende turistiche (ad es. gli stabilimenti balneari, strutture ricettive, navi da crociera, villaggi turistici, parchi divertimento, ecc.) e via discorrendo. L'elenco completo è contenuto nel Decreto del Presidente della Repubblica 7 ottobre 1963, n. 1525.

Si tratta di un particolare tipo di contratto a tempo determinato, da cui se ne differenzia per una serie di aspetti. Innanzitutto per la durata. Il contratto di lavoro a tempo determinato può avere una durata massima di 24 mesi; se questo limite viene superato, anche a seguito di una successione di contratti, il contratto si trasforma a tempo indeterminato.

Il limite di 24 mesi non si applica al lavoro stagionale, così come non è previsto un tetto massimo di contratti stagionali: così per la raccolta e spremitura delle olive è possibile assumere Marco con un contratto stagionale della durata di 30 giorni e rinnovarlo per 30 anni senza che il contratto si trasformi a tempo indeterminato.

Nei contratti stagionali, inoltre, non vi è l'obbligo di indicare la causale per rinnovi e proroghe.

Per il resto al lavoratore stagionale spetta lo stesso livello di inquadramento contrattuale e la stessa retribuzione prevista per i lavoratori che ricoprono le stesse mansioni. L’orario di lavoro è quello previsto dal Contratto Collettivo di riferimento, con 11 ore di riposo tra un turno e l’altro e 24 ore di riposo settimanale. Al lavoratore stagionale, inoltre, spettano ferie, permessi, TFR e indennità in caso di malattia o infortunio sul lavoro. In tema di tutela della maternità, durante il periodo di congedo, la lavoratrice ha diritto a un’indennità a carico dell’INPS.

Il lavoratore assunto con contratto stagionale ha diritto di precedenza rispetto a nuove assunzioni a tempo determinato da parte dello stesso datore di lavoro per le medesime attività stagionali. 

Contratto di lavoro stagionale fac simile

Il contratto stagionale deve essere sempre scritto e deve contenere quantomeno le indicazioni con riferimento a:

  • mansioni svolte;
  • livello di inquadramento;
  • importo e modalità di pagamento della retribuzione lorda;
  • orari di lavoro giornaliero e settimanale;
  • luogo di lavoro. Se il contratto prevede il trasferimento in altre sedi, occorre verificare cosa è previsto in tema di vitto, alloggio e spese di trasporto;
  • turni, riposi e trattamento in caso di straordinari. 

Se il lavoratore si trova d'accordo su tutte le condizioni riportate in contratto, non deve far altro che restituirne una copia firmata “per accettazione”, accompagnandola con i documenti personali necessari per l’assunzione.

Tags:  lavoro

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità