Fac simile contrassegno disabili formato europeo

Formati
PDF   Fac simile contrassegno disabili formato europeo
PDF   Uso corretto del contrassegno disabili
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Il fac simile di contrassegno invalidi europeo contenuto in questa scheda ha scopi meramente illustrativi. Secondo la normativa vigente, infatti, il contrassegno per disabili europeo in formato originale può essere esposto solo dagli aventi diritto ed utilizzato secondo i termini di legge. In questa stessa scheda è disponibile anche un documento sull'uso corretto del contrassegno disabili.

Cos’è il contrassegno disabili europeo

Il contrassegno disabili europeo, entrato in vigore in Italia il 15 settembre 2012, è un’autorizzazione valida su tutto il territorio nazionale e negli altri 27 Stati che fanno parte dell’Unione Europea.

Essa viene concessa a persone con disabilità momentanea o permanente con la finalità di migliorare l'accessibilità nei luoghi pubblici e privati.

L’ACI offre una valida definizione che consente a tutti di comprendere cosa sia questo strumento: “Il contrassegno disabili è un tagliando con il simbolo grafico della disabilità che permette alle persone con problemi di deambulazione e ai non vedenti di usufruire di facilitazioni nella circolazione e nella sosta dei veicoli al loro servizio, anche in zone vietate alla generalità dei veicoli”.

Esponendo sul parabrezza il contrassegno invalidi europeo è possibile avere maggiore libertà di accesso in città e nella sosta; in più si evita ai portatori di handicap e alle persone con invalidità momentanea o permanente di subire la contestazione per infrazioni al CdS (circolazione in Ztl, ecc.).

Come si presenta il contrassegno invalidi europeo

Il contrassegno per disabili europeo entrato in vigore il 15 settembre 2012 è azzurro, di forma rettangolare, con il simbolo internazionale dell'accessibilità: una sedia a rotelle bianca posta su uno sfondo blu.

L’autorizzazione è strettamente personale, dunque non può essere ceduta a terzi, ma in compenso può essere spostata da un’automobile all’altra (ad es. di familiari, parenti, amici, ecc.), senza vincoli.

Al suo interno sono riportate le seguenti informazioni:

  • sul fronte ci sono la data di scadenza, il numero di serie, il nome e il timbro dell’autorità nazionale che rilascia il contrassegno, oltre al visto del funzionario responsabile;
  • sul retro ci sono il nominativo, la fotografia e la firma del soggetto autorizzato, oltre alla data di rilascio.

Rilascio del contrassegno invalidi modello europeo

Per ottenere il rilascio del contrassegno disabili europeo occorre che:

  • la condizione di svantaggio sia accertata da un certificato prodotto dall’Azienda Sanitaria Locale;
  • la certificazione venga allegata ad uno specifico modulo richiesta contrassegno invalidi e presentata presso gli Uffici Comunali.

È proprio il Sindaco del Comune di residenza che rilascia il contrassegno disabili europeo. A tal proposito l’ACI specifica, sul sito ufficiale, che si tratta di “un atto amministrativo autorizzatorio che rimane di proprietà comunale anche se affidato alla detenzione temporanea della persona fisica indicata”.

Contrassegno invalidi europeo: scadenza

Il periodo di validità del contrassegno disabili europeo è di 5 anni, anche se la persona affidataria presenta una disabilità permanente. Alla scadenza del contrassegno, esso va rinnovato.

Nel caso in cui, invece, il richiedente stesse vivendo una situazione di invalidità o ridotta mobilità passeggera, il contrassegno potrebbe avere un periodo di validità assai più breve.

Uso corretto contrassegno disabili europeo

Il contrassegno per disabili in formato europeo può essere utilizzato solo se il beneficiario viaggia a bordo del veicolo, come conducente o passeggero.

È necessario esporre il certificato originale, in modo ben visibile, posizionandolo sul parabrezza del veicolo. Nel caso in cui il soggetto titolare dell’autorizzazione perdesse i requisiti per l’ottenimento del contrassegno o passasse a miglior vita spetterebbe ai familiari riconsegnare il talloncino presso l’ufficio che lo ha rilasciato.

Tags:  disabilità invalidità

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità