`

Rivalsa fondo vittime della strada: modelli e procedura

Il modulo e la procedura da seguire per presentare una richiesta di risarcimento danni al Fondo di Garanzia per le vittime della strada a seguito di un incidente stradale causato da un veicolo non identificato, oppure non assicurato, oppure posto in circolazione contro la volontà del proprietario oppure assicurato con imprese poste in liquidazione coatta.

Fondo di Garanzia per le vittime della strada: cos'è

Si tratta di uno speciale fondo, gestito dalla CONSAP - Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A., che interviene, nei casi tassativamente elencati dall'art. 283 del Codice delle assicurazioni:

  • A - sinistri causati da veicoli non identificati per i soli danni alla persona, salvo il caso di lesioni gravi in cui è dovuto anche il risarcimento per il danno a cose (franchigia di euro 500,00);
  • B - sinistri causati da veicoli non assicurati, per danni alla persona nonché per danni alle cose con una franchigia, per quest'ultimi, di Euro 500,00;
  • C - sinistri causati da veicoli assicurati con Imprese poste in liquidazione coatta amministrativa, sia per i danni alla persona che per i danni alle cose;
  • D - sinistri causati da veicoli posti in circolazione contro la volontà del proprietario, dal giorno successivo alla denuncia di furto presentata all'Autorità competente, per danni a terzi (lesioni personali e danni a cose) e per danni ai trasportati contro la propria volontà ovvero che sono inconsapevoli della circolazione illegale (lesioni personali e danni a cose).

L’istruttoria e la liquidazione dei danni sono effettuate dalle Imprese Assicurative designate dall’IVASS. Tali imprese variano in funzione della zona di accadimento del sinistro

Il Fondo interviene nei limiti dei massimali previsti per legge vigente al momento del sinistro:

  • dall'11 dicembre 2009, € 2.500.000,00 per danni a persona per sinistro ed € 500.000,00 per danni a cose per sinistro);
  • dall'11 giugno 2012 € 5.000.000,00 per danni a persona per sinistro, € 1.000000,00 per danni a cose per sinistro;
  • dall'11 giugno 2017 € 6.070.000,00 nel caso di danni alle persone, per sinistro; €1.220.000,00 nel caso di danni alle cose, per sinistro.

Richiesta risarcimento Fondo vittime della strada: come presenterla

La richiesta di risarcimento danni va inoltrata direttamente all'Impresa designata competente per territorio. Per conoscere gli indirizzi ai quali inviare le richieste di risarcimento danni si può consultare il sito della Consap).

Ma quale modulo richiesta risarcimento fondo vittime della strada occorre utilizzare?

C'è da dire che il modulo varia in funzione:

  • del tipo di accadimento (veicolo non identificato, non assicurato, ecc.);
  • dell'epoca di accadimento del sinistro;
  • della regione nella quale si è verificato il sinistro;
  • del tipo di danno subito (danni a cose, a persone, ecc.).

In particolare il modulo viene eleborato dal sistema in funzione dei parametri indicati dalla vittima sulla pagina

  • www.consap.it/fondo-di-garanzia-per-le-vittime-della-strada/.

Operate le selezioni, occorre fare clic sul pulsante "Scarica il modulo".

Se non si riesce a visualizzare il modulo direttamente dal browser (Google Chrome, Microsoft Edge, Internet Explorer, Mozilla Firefox, Safari ecc...), si consiglia di scaricarlo e di aprirlo direttamente sul proprio Pc (no smartphone o tablet) con Acrobat Reader.

A questo punto occorre aprire il documento in formato PDF, stamparlo in due copie (una per l’impresa designata e una per Consap) e firmare entrambe le copie in calce.

Ora non resta che provvedere alla spedizione nei confronti dell'impresa designata (il nome e i recapiti sono riportati nella parte alta e a destra del modulo). Alla richiesta risarcimento danni fondo vittime della strada occorre allegare:

  • copia leggibile del documento di identità del richiedente;
  • documentazione attestante i danni a cose subiti;
  • documentazione attestante i danni a persone subiti;
  • ogni altro documento utile a sostenere la domanda stessa (verbale di un'autorità intervenuta sul luogo del sinistro, referti medici, prove testimoniali, etc.).

L'inoltro può avvenire tramite raccomandata a.r. oppure via PEC.

Per finire occorre trasmettere la seconda copia della lettera fondo vittime della strada a Consap (senza allegati). Si può scegliere tra le seguenti modalità:

  • raccomandata a.r. all'indirizzo CONSAP S.p.A. Gestione F.G.V.S. Via Yser, 14 - 00198 Roma
  • PEC all'indirizzo richiestedirisarcimento@pec.consap.it.

Quando non si può chiedere la rivalsa Fondo vittime della strada

La richiesta risarcimento danni fondo vittime della strada non è possibile presentarla ad esempio quando

  • si parcheggia l’auto e al ritorno la si ritrova danneggiata;
  • si subisce un incidente a causa di una buca presente sull’asfalto. In questo caso occorre indirizzare all’ente responsabile della manutenzione di quel tratto questa lettera risarcimento danni buca stradale.

Se invece l’automobilista che ha causato l’incidente si è dato alla fuga? In questo caso è possibile avanzare una richiesta risarcimento Fondo vittime della strada solo in presenza di gravi lesioni alla persona. Solo in presenza di una invalidità permanente superiore al 9%, infatti, è possibile chiedere ed ottenere un risarcimento anche per i danni alle cose con applicazione di una franchigia di euro 500,00.

Documenti correlati


25131 - Redazione
11/07/2013
Tiziana, può rispondere riportando nella lettera le stesse cose che ha detto a noi, precisando che in caso di mancata archiviazione del caso si troverà costretta a procedere con la querela di falso.

25126 - Tiziana
11/07/2013
Ho ricevuto qualche giorno fa una richiesta da parte del fondo vittime della strada di risarcimento danni in riferimento ad un incidente ad opera del mio veicolo che risulta scoperto di assicurazione. Io nn sono al corrente di nessun incidente in quanto la mia auto e' ferma da molto tempo con il motore rotto e quindi priva di assicurazione , vorrei gentilmente sapere cosa rispondere a questi signori che nn intendo pagare niente in quanto nn ho mai fatto nulla senza rivolgersi ad un legale e spendere soldi per una cosa della quale nn e' assolutamente vero niente. Grazie se potete aiutarmi

19690 - Enrico
06/12/2012
Ho subito un incidente e il colpevole è fuggito, non sono riusciti a trovare la persona che mi ha tagliato la strada, mi hanno consigliato di mandare raccomandata AR alla Consap, per richiedere la perizia del danno subito alla mia moto. E' passato un mese dall'incidente e 10 giorni dalla ricezione della mia raccomandata A/R da parte della Consap. Non mi hanno ancora contattato per fare questa perizia, vorrei riparare la moto ma mi dicono che devo aspettare il perito, quanto sono lunghi i tempi di attesa per questa perizia, come mi devo comportare, cè qualcuno che mi può aiutare a capire come fare. Grazie a chi, magari sfortunato come me, ha trovato una persona ignobile sulla sua strada. Grazie della risposta, saluti, Enrico 0422/739098

15250 - antonia filice
29/09/2008
Venerdì un camioncino rosso ha distrutto il cofano,fiancata e portiera della mia 600 parcheggiata sotto casa.Il fatto è avvenuto dalle 17 alle 18-45. I vicini riferiscono di aver visto un furgone rosso guidato da"marocchini"..ci sono dei lavori in un edificio vicino...poi..la più completa omertà..ho speranze? cell 331 4192769


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio