Immagini gratis in rete: ecco come e dove trovarle

immagini gratis, immagini gratis da scaricare

È difficile stabilire quale sia l’anno in cui è iniziata la diffusione del blogging in Italia: i blogger più affermati hanno avviato la loro attività prima del 2010, seguiti poi da una valanga di seguaci che, dopo essersi appassionati alla condivisione di foto e articoli in rete e sui social network, hanno aperto a loro volta un contenitore virtuale, nel quale raccontare le proprie passioni come la cucina, i viaggi, la tecnologia e così via.

Oggi ci sono migliaia di blog dedicati agli argomenti più disparati: dalla medicina alle tecniche di rilassamento, dalla cucina vegana, agli astri, passando per il design d’interni e la moda. Tra le competenze richieste ad un blogger, c’è sicuramente la fotografia, poiché in teoria ad affiancare un buon testo è meglio che ci siano immagini originali, di buona qualità. Ma non dev’essere per forza così: molte persone, per un motivo o per un altro, non possono permettersi di fotografare il soggetto dei loro post, dunque ricorrono ai portali online che offrono immagini gratis o a pagamento, nei quali è possibile scegliere tra migliaia di foto, quelle più adatte al proprio bisogno. Se come queste persone sei alla ricerca di immagini gratis, online, per il tuo blog, allora stai leggendo un articolo che, ne siamo sicuri, ti sarà molto utile. Ci rivolgiamo a te, ma anche a chi cerca delle semplici immagini da scaricare sul proprio pc, magari per utilizzarle come sfondo del desktop oppure per comporre un bel collage da utilizzare come complemento d’arredo e così via. Nei prossimi articoli ti forniremo istruzioni pratiche su come e dove trovare immagini gratis per uso commerciale e non.

Scaricare immagini gratis: i 4 siti migliori

Come avrai capito, non è facilissimo trovare immagini gratis in alta risoluzione da scaricare ed usare liberamente: alcune sono coperte da copyright e royalties, che per forza di cose ne limitano l’utilizzo, altre sono semplicemente inadatte perché di bassa qualità, scontate o non del tutto appropriate all’uso che vuoi farne. Se non trovi l’immagine giusta, affidati a noi: ti suggeriamo di seguito quali sono i migliori portali da cui scaricare immagini gratuite, libere da copyright, per farne ciò che si vuole.

1- Flickr: è un portale famoso in tutto il mondo, sul quale hanno iniziato a pubblicare i primi scatti molti famosissimi blogger, prima di fondare il loro sito. Puoi registrarti come utente (è semplicissimo, basta inserire i tuoi dati personali e le credenziali di accesso) poi iscriverti ai gruppi tematici, nei quali troverai migliaia di bellissime immagini da scaricare gratuitamente. In più, se vorrai, potrai condividere le tue. In alternativa, puoi effettuare la ricerca tramite TAG oppure puoi utilizzare la barra “Cerca” ovvero quella con la lente d’ingrandimento posta nella parte superiore della homepage.

2- Freeimages: ottimo strumento per trovare foto e immagini che fanno al caso tuo. Puoi iscriverti e creare un profilo personale oppure no; ad ogni modo è possibile effettuare la ricerca tramite TAG, oppure inserendo una parola chiave nella barra “Cerca” anch’essa posta in alto nella homepage e molto ben visibile. Ogni immagine ha una scheda tecnica, nella quale sono contenute diverse informazioni sulla grandezza, sul tipo di fotocamera utilizzata dal fotografo e così via. Qualora volessi scaricare un’immagine premium, ovvero a pagamento, una volta selezionato il file comparirebbe subito anche il prezzo.

3- Pixabay: anche su questo sito è possibile trovare immagini ad alta risoluzione e di ottima qualità. Spesso e volentieri è richiesta l’iscrizione e l’accesso al proprio account personale, soprattutto se le immagini da scaricare sono di grandi dimensioni, tuttavia se non vuoi, dovrai solamente inserire i codici captcha, dopodiché potrai scaricare l’immagine che desideri.

4- FreeDigitalPhotos: un contenitore eterogeneo di immagini e fotografie bellissime. Anche qui puoi iscriverti e creare un account oppure dedicarti direttamente alla ricerca di immagini gratis o a pagamento, in entrambi i casi è assicurata una vastissima scelta di temi, colori e dimensioni.

Come avrai notato, in tutti i portali qui elencati puoi scegliere se eseguire la registrazione e creare un profilo personale oppure proseguire direttamente alla ricerca dell’immagine desiderata. Una volta trovato quello che fa per te ti consigliamo di fare attenzione alle condizioni di utilizzo specificate nella scheda immagine: qui sono contenute le informazioni circa l’utilizzo del file in questione. Non tutte le immagini, infatti, possono essere utilizzate a scopo commerciale: in alcuni casi è necessario citare l’autore, in altri non è possibile modificarle e così via.

Immagini gratis da scaricare sul pc per uso personale

Se non hai un blog e non hai alcuna intenzione di utilizzare le immagini a scopo commerciale, ma al contrario, vuoi solo sostituire  l’immagine di copertina del quaderno degli appunti, oppure vuoi cambiare sfondo al desktop o alla schermata di blocco del tuo smartphone, allora puoi tranquillamente scaricare immagini e foto gratuitamente da Google Immagini, da Pinterest, da siti come Sfondissimo o da applicazioni come Picfinder.

Immagini online e diritti d’autore: ecco come comportarsi

Con la digitalizzazione delle immagini si è ingigantito un problema già diffuso all’epoca dell’analogico, ovvero l’utilizzo improprio di foto e immagini coperte da copyright. Nonostante la legge sul diritto d’autore sia entrata in vigore già nel 1941 (legge n° 633 del 22 aprile 1941) in molti continuano a fare orecchie da mercante, acquisendo immagini per poi utilizzarle a loro piacimento, senza neanche pensare di contattare l’autore (e detentore dei diritti di sfruttamento economico) per ottenerne l’autorizzazione.

Leggerezze di questo tipo, commesse anche da utenti inesperti e inconsapevoli della normativa vigente, costituiscono dei veri e propri illeciti, i quali talvolta possono causare non pochi problemi. Tuttavia, la legge ne giustifica l’utilizzo nel caso in cui l’immagine coperta da diritti d’autore venisse divulgata a scopo scientifico, didattico, culturale o per qualsiasi altro motivo legato a questioni di sicurezza nazionale e necessità di giustizia.

Chiaramente, ci auguriamo che, in quanto lettore di questo articolo, regolerai la condotta, assecondando i limiti imposti dalla legge relativa al diritto d’autore. Se, invece, oltre ad essere utilizzatore di foto altrui, realizzi di tuo pugno immagini digitali o fotografie che poi pubblichi in rete, allora il consiglio è quello di proteggere i tuoi scatti e le tue immagini con un watermark: una sorta di timbro col quale potrai firmare una qualsiasi immagine o video. Per applicarlo puoi utilizzare programmi professionali come Lightroom e Photoshop, oppure dei siti accessibili anche ai meno esperti, come Picmonkey; in alcuni casi è altresì possibile aggiungere informazioni sul copyright direttamente con la macchina utilizzata per scattare la fotografia.

Se è vero che il watermark protegge l’immagine da eventuali abusi, è altrettanto vero che chi vuole abusarne può facilmente tagliarla e utilizzare la parte in cui il timbro non è visibile. In alcuni casi, gli utenti più esperti riescono addirittura ad eliminarlo dall’immagine. Come rimediare a questi inconvenienti? Puoi utilizzare servizi online come Digimarc, al fine di produrre un watermark digitale impossibile da rimuovere, oppure puoi utilizzare degli accorgimenti tecnici. Nello specifico, puoi:

- disabilitare la funzione del click + tasto destro / salva immagine;
- pubblicare una propria foto con risoluzione inferiore e impostare una preferenza per controllare chi può visualizzarne originale.

Violazione del copyright: ecco come difendersi

Se hai scattato la foto di un panorama marino e la ritrovi in bella mostra su un blog, su una pagine facebook, su Instagram o ancora su una rivista o sulla vetrina di un’agenzia di viaggi, sappi che puoi far valere i tuoi diritti in quanto autore dell’immagine. Come fare? È molto semplice: per prima cosa devi procurarti delle prove circa l’utilizzo inappropriato della tua immagine. Fai una foto alla vetrina del locale, uno screenshot al sito che l’ha utilizzata, reperisci il video nella quale essa viene mostrata, raccogli testimonianze e così via.

Una volta ottenuto il materiale utile, potrai inviare all’utilizzatore tutta la documentazione, più una comunicazione scritta nella quale riassumere gli estremi dell’illecito scoperto e chiedere la corresponsione di un compenso per i diritti d’autore. Invia tutto il materiale via PEC o se il destinatario non ne è provvisto tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno e il gioco è fatto. Puoi scrivere la comunicazione di tuo pugno oppure utilizzare questo fac simile di contestazione uso indebito di immagini fotografiche che è possibile scaricare gratuitamente da questo portale e completare inserendo i tuoi dati.

Prima di lasciarti, un’ultima precisazione: quando scatti una fotografia che ritrae dei soggetti, ricorda sempre di far firmare loro un consenso scritto che ti autorizza formalmente a pubblicare, diffondere o più in generale a utilizzare liberamente quell’immagine. Questo è il modello di liberatoria / autorizzazione per la pubblicazione di foto e video che puoi scaricare gratis da questo portale e far firmare ai soggetti ritratti in foto e video.

Ricorda che la liberatoria fotografica deve essere prodotta e compilata in duplice copia: una rimarrà a te, mentre consegnerai l’altra al diretto interessato. Entrambi i modelli devono essere firmati dalle persone interessate e devono altresì indicare il luogo e la data in cui sono state effettuate le fotografie o le riprese video.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata