Istanza di permesso ad ore al Prefetto per patente sospesa

Descrizione
Modello con cui l'automobilista che ha subito il ritiro della patente (ad esempio per guida in stato di ebbrezza) chiede al Prefetto il rilascio del permesso orario di guida di cui all’art. 218, comma 2 del Codice della Strada per:

L'istanza deve essere presentata alla Prefettura del luogo di commessa violazione entro cinque giorni dal ritiro della patente.

Con riferimento al caso a) occorre allegare la seguente documentazione:

a. certificazione del datore di lavoro indicante l’articolazione dell’orario di lavoro del dipendente;

b. dichiarazione di responsabilità (resa ai sensi art. 47 D.P.R. 445/2000) del conducente in merito alla impossibilità o gravosità di raggiungere il posto di lavoro con mezzi non propri (indicazioni precise su esistenza o meno di mezzi pubblici, eventuali orari ….. nonché su gravosità-costo di utilizzo del mezzo pubblico). Se trattasi di lavoratore che usufruisce dei permessi (tre giorni o diciotto ore mensili) di cui all’art. 33 della legge 104/92, questo documento è sostituito dalla dichiarazione rilasciata dal datore di lavoro da cui risulta che il conducente beneficia delle agevolazioni previste dall’art. 33 della Legge n. 104/92, secondo le modalità riportate nella dichiarazione stessa.

Con riferimento al caso b) occorre invece allegare la seguente documentazione:

a. copia della certificazione rilasciata dalla Commissione Invalidità Civile che riconosce le condizioni di cui all’art. 33 L. 104/92 a favore del richiedente o di familiare che rientra nel rapporto di parentela indicato dalla legge suddetta;

b. istanza di rilascio di permesso orario riportante, sotto forma di dichiarazione di responsabilità (resa ai sensi degli artt. 46 e 47 DPR 445/2000), rapporto di parentela, impossibilità per altro beneficiario di provvedere al trasporto del diversamente abile, indicazione precisa dei giorni e degli orari nei quali effettuerà il trasporto3.

Ai sensi dell’art. 38 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 quando la dichiarazione non è sottoscritta in presenza del dipendente addetto dell’ufficio competente, va spedita unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore.

Tags:  patente

Formati
DOC
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità