© Lettera di reclamo luce e gas

Descrizione

Fac simile da utilizzare nel caso in cui l'utente voglia esporre un reclamo nei confronti del proprio fornitore di energia elettrica e/o gas naturale.

Nella prima parte del lettera di reclamo luce e gas occorre riportare tutti i dati anagrafici e i recapiti della persona che effettua il reclamo. Quindi specificare il codice cliente, il PDR (Punto di Riconsegna, un codice numerico di 14 cifre che identifica il punto fisico in cui il gas viene consegnato al cliente finale) e il POD (Point of Delivery, un codice alfanumerico di 14 caratteri che identifica in maniera univoca il punto fisico in cui l’energia elettrica viene consegnata al cliente finale). Tutti questi dati sono facilmente reperibili rispettivamente sulla bolletta gas e sulla bolletta luce. Quindi occorre specificare il nome del fornitore e il servizio per il quale si intende reclamare.

Le controversie possono riguardare diversi questioni. Può ad esempio riguardare il contratto (il fornitore ritarda la voltura o il subentro, oppure opera una modifica unilaterale delle condizioni, ecc.), la fornitura (ad esempio continue interruzioni nella erogazione della corrente elettrica, la sospensione del servizio per morosità, ecc.), la fatturazione (l'addebito di una maxi conguaglio, una doppia fatturazione relativamente ad uno stesso periodo, l'addebito del CMOR in misura non corretta o il mancato annullamento del CMOR a fronte del pagamento dell'intero debito, il mancato invio delle bollette, ecc.).

Ma è possibile reclamare anche per un errato funzionamento del contatore, per la sua mancata o ritardata sostituzione, per la mancata corresponsione degli indennizzi, per il mancato riconoscimento del bonus luce o del bonus gas, per un trattamento sgarbato ricevuto dal personale addetto al servizio clienti, per i danni derivanti dal servizio contestato e avanti così.

La lettera di reclamo luce e gas contiene una parte descrittiva in cui è possibile specificare le circostanze, le motivazioni e tutti gli elementi utili al fine di un’esaustiva valutazione e gestione del reclamo.

Specificare nella lettera se si è già provveduto a segnalare analogo reclamo in passato (ad esempio tramite il call center) e nel caso quale tipo di riscontro si è avuto.

Allegare al modulo:

  • copia dell'eventuale reclamo già inviato in passato al fornitore;
  • copia della risposta al reclamo da parte del fornitore (se ricevuta);
  • copia del contratto (ove disponibile) o di altra documentazione relativa al contratto;
  • copia integrale (fronte e retro) dell'ultima bolletta ricevuta da cui si evincano gli elementi che consentono l'identificazione del punto di fornitura e il nome dell'esercente;
  • copia di un documento di identità in corso di validità.

La lettera di reclamo luce e gas va indirizzata al Servizio Clienti del Fornitore di energia, il cui indirizzo è generalmente indicato sulle fatture. Consigliamo a tal fine di servirsi della raccomandata con avviso di ricevimento, a meno che il fornitore non abbia messo a disposizione dei propri clienti una casella di posta elettronica certificata per la gestione dei reclami. In tal caso è bene ricordare che l'utente non può utilizzare una casella ordinaria, anche se ha la ricevuta di lettura. Dunque anche quest'ultimo deve utilizzare una PEC, solo così può documentare l'invio e l'accettazione della comunicazione nei confronti del proprio fornitore.

Da tener presente che il fornitore di luce e gas è tenuto a fornire un riscontro al reclamo scritto del proprio cliente nel tempo massimo di 40 giorni solari, decorrenti dalla data di ricevimento della lettera di reclamo luce e gas

Se non risponde o risponde in ritardo lo stesso è tenuto alla corresponsione di un indennizzo automatico da accreditare sulla prima bolletta utile. Se la risposta che fornisce non soddisfa il cliente o, peggio, se l’azienda fornitrice non da alcun riscontro al reclamo ricevuto, il cliente può attivare la procedura di conciliazione energia

Tags:  reclamo elettricit√† reclamo gas

Formati
DOC
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità