Lettera di richiamo per rumori molesti del condomino da parte dell'amministratore

Formati     © Moduli.it
PDF interattivo
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Il documento scaricabile da questa scheda è un esempio di lettera di richiamo per rumori molesti che l’amministratore di condominio può inoltrare al singolo condomino al fine di invitarlo ad essere maggiormente rispettoso nei confronti dei propri vicini, in particolar modo nelle fasce orarie notturne e in quelle diurne solitamente deputate al riposo.

Lettera di richiamo per rumori molesti: cosa fare prima di inviarla

Se l’amministratore viene informato da alcune famiglie che un certo condomino crea un eccessivo disturbo (stereo a tutto volume, utilizzo degli elettrodomestici durante la notte, ecc.), prima di inviare una lettera di richiamo per rumori molesti al diretto interessato, egli deve accertarsi che:

  • i rumori superino la "normale tollerabilità" e siano prodotti per di più nelle fasce orarie notturne o deputate al riposo o comunque in orari in cui il regolamento condominiale impone maggior silenzio;
  • le famiglie interessate dalle immissioni moleste abbiano già provveduto a chiedere verbalmente o per iscritto ai diretti interessati (mediante l’invio di una lettera di diffida per rumori molesti nel condominio) la cessazione di detti rumori;
  • non si tratti di una semplice disputa tra due condomini, ma di una situazione di disagio diffusa tra diverse famiglie domiciliate presso il medesimo condominio.

Come inoltrare il facsimile lettera di richiamo ai condomini

Potrebbe essere sufficiente una telefonata al condomino irrispettoso delle regole del vivere civile, tuttavia per essere più incisivi consigliamo di redigere questa lettera di richiamo per rumori molesti nella quale mettere nero su bianco l’oggetto della comunicazione e “l’invito” ad abbassare i decibel durante le fasce orarie in cui il regolamento di condominio o il buon costume impongono una maggior quiete.

Il facsimile di lettera presente su questo portale in formato PDF interattivo può essere compilato online (basterà inserire i dati del mittente e quelli del destinatario, specificare la fonte che produce rumore, indicare luogo e data in cui si redige la comunicazione) e poi scaricato sul proprio dispositivo in formato PDF, quindi stampata, firmata e spedita al diretto interessato, meglio se tramite posta raccomandata senza busta.

Nel caso in cui, dopo la ricezione della lettera di richiamo, i rumori molesti non cessassero e i condomini avessero richiesto la convocazione di un’assemblea per discutere della incresciosa situazione, l’amministratore non potrebbe far altro che indirla e approfittare di quella occasione per illustrare ai condomini la possibilità di risolvere la lite condominiale mediante il ricorso agli organismi di mediazione. Per saperne di più è possibile leggere la guida “Condominio: cosa fare in caso di rumori molesti”.

Tags:  liti condominiali condominio rumore

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità