Avviso per condomini incivili: fac simile

Formati
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Una lettera per condomini maleducati ed incivili che non rispettano le regole di condominio e più in generale le buone maniere, ad esempio, occupando abusivamente spazi comuni, lasciando cani di grossa taglia abbaiare spesso nel corso della giornata, parcheggiando in spazi non consentiti, buttando rifiuti dal balcone, tenendo la tv o lo stereo ad alto volume la sera e via discorrendo.

Lettera ai condomini maleducati: quando scriverla

Come comportarsi se taluni condomini violano le disposizioni contenute nel regolamento condominiale, magari non rispettando gli orari di silenzio, oppure parcheggiando la propria bici elettrica sul pianerottolo, oppure non avendo la minima cura della pulizia delle parti comuni (mozziconi di sigaretta, carte e rifiuti di ogni genere lasciati in ascensore, pianerottoli ecc.), oppure lasciando che il proprio cane faccia deiezioni ovunque?

Si tratta chiaramente di fatti che incidono negativamente sulla convivenza pacifica all’interno dell’edificio e che molto spesso determinano l'insorgere di liti condominiali

Di fronte a situazioni di questo tipo la prima strada da percorrere è quella della comunicazione e della persuasione, magari cercando con toni cordiali e gentili di richiamare l'attenzione del vicino sui diritti e sui doveri del condomino.

Se certi comportamenti non riguardano vicende personali, si può anche pensare di portare la questione all'attenzione dell'assemblea. Ecco il fac simile di

Inutile dire che è sempre buona regola informare di queste vicende l'amministratore, specie se i comportamenti dei condomini costituiscono una chiara violazione del regolamento condominiale. Questi a sua volta può decidere di confrontarsi verbalmente con i condòmini maleducati e incivili, oppure inviare loro una lettera per richiamarli all'ordine e ricordare che si vive in uno spazio condiviso in cui il rispetto reciproco è fondamentale per il benessere di tutti.

Facciamo presente che, per rispondere a condomini maleducati ed incivili, si può prendere spunto anche da modelli più specifici scaricabili sempre dal nostro portale. Ne elenchiamo alcuni:

Avviso per condomini incivili: esempio lettera

Gentili Condomini,

so bene che vivere in condominio non è sempre facile. Sono tanti i motivi che possono alterare il rapporto di equilibrio tra i condomini. Tuttavia sono convinto che il primo passo per una convivenza armoniosa e senza stress, sia il rispetto delle normali regole dell'educazione, del buon senso, del vivere civile, oltre che di quelle regole che disciplinano i diritti e gli obblighi dei condomini. Già quelle regole che costituiscono l'architrave della società civile, ma che molto spesso vengono ignorate. 

Scrivo questa lettera perché nell'ultimo periodo sono innumerevoli le lamentele che mi sono pervenute in merito al ............. (ad esempio mancato rispetto degli spazi comuni, violazione della pace e tranquillità condominiale, violazione della riservatezza di taluni condomini, comportamenti contrari all'igiene, al decoro e al quieto vivere, ecc.).

Vivere in condominio vuol dire condividere spazi, ma anche responsabilità, con altre persone. Vi prego quindi di considerare questa lettera come un invito cordiale a riflettere sul comportamento di ciascuno di noi e a cercare soluzioni che rendano la nostra comunità un luogo più gradevole e piacevole in cui vivere. 

Di seguito alcuni punti su cui vorrei richiamare la vostra attenzione (aggiungerne eventualmente altri o eliminare uno o più di quelli presenti):

  • Rumori molesti. In particolare alcuni rumori provenienti da alcune abitazioni, soprattutto durante le ore serali, stanno disturbando la quiete di tutti. Vi prego di essere consapevoli dei vostri livelli di volume e di adottare misure per ridurli, soprattutto negli orari di silenzio (dalle 22:00 alle 7:00 e dalle 14:00 alle 16:00).
  • Igiene e pulizia. La cura degli spazi comuni è responsabilità di tutti noi. Invito tutti a rispettare le norme di igiene, a gettare i rifiuti negli appositi contenitori e a mantenere pulite le aree comuni.
  • Animali domestici. Chi ha animali domestici in casa deve assicurarsi che l'abbaio eccessivo non disturbi gli altri condomini, in particolare durante le ore di riposo.
  • Parcheggi. I condomini sono tenuti a rispettare gli spazi assegnati per il parcheggio e di evitare di bloccare gli accessi alle autorimesse o alle aree destinate a servizi comuni.

Sono certo che ciascuno di voi sarà in grado di rispettare queste semplici regole e assicurare in questo modo una convivenza tranquilla, serena e rispettosa all'interno del nostro condominio.

Per il resto vi esorto in caso di problemi o disagi, a cercare sempre una soluzione pacifica e tenere sempre un atteggiamento educato e rispettoso con i vostri vicini. La convivenza migliora quando siamo aperti al dialogo e pronti a risolvere eventuali divergenze.

Ringraziandovi per l'attenzione e la collaborazione, Vi porgo i miei più

cordiali saluti.

Tags:  condominio

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità