Lamentele tour operator: fac simile DOC, PDF editabile

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
PDF interattivo   fac simile (b)
PDF interattivo   fac simile (c)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In questa scheda rendiamo disponibili alcuni fac simile che ti permettono di manifestare delle lamentele al tour operator, ossia di segnalare eventuali disservizi che hanno condizionato negativamente la tua vacanza. La finalità è quella di richiedere un rimborso delle spese sostenute ed eventualmente un risarcimento per i danni subiti.

Segnalare il problema sul posto

E' opportuno segnalare il disservizio direttamente sul posto: puoi rivolgerti all’organizzatore, al suo rappresentante locale o al tuo accompagnatore. Così facendo potrai dare la possibilità agli organizzatori del viaggio di intervenire per minimizzare o risolvere i problemi che hai riscontrato.

Una volta tornato a casa puoi presentare un formale reclamo al tour operator per inesatta esecuzione del contratto.

Quando inviare la lettera reclamo Tour Operator

La lettera reclamo Tour Operator dovrà essere inoltrato entro 10 giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Lettera di reclamo al tour operator: come redigerla

Completare la lettera reclamo Tour Operator è molto semplice. Il motivo sta nel fatto che

  • una parte del modulo è già precompilata, dunque non devi far altro che inserire le informazioni utili dove richiesto
  • le informazioni da inserire di fatto sono già tutte in tuo possesso.

Vediamo dunque come si presenta il documento.

Partiamo dal formato. Su Moduli.it trovi 3 versioni del modello reclamo tour operator in formato, una in formato "doc" e due in formato "pdf interattivo".

Lettera reclamo tour operator WORD

Il fac simile (a) è un modello che prevede una casistica delle inadempienze e dei vizi riscontrati, le azioni intraprese dal consumatore, i disagi subiti e la richiesta di risarcimento danni.

Lettera reclamo tour operator PDF editabile

In questo formato sono due i modelli disponibili:

Fac simile (b)

In questo modello vanno indicate le circostanze, verificatesi durante il viaggio, che hanno influito negativamente sull’esecuzione del pacchetto turistico alle condizioni acquistate: ad esempio annullamento di un’escursione in barca, di un safari di due giorni, di una visita al museo e così via. Se disponibili ti consigliamo di allegare prove e testimonianze tangibili dei disagi subiti.

Segue la quantificazione della spesa che hai dovuto sostenere di tasca tua per rimediare alle inadempienze contrattuali. L’importo che indicherai dovrà essere comprensivo di tutti i costi che hai dovuto sostenere, meglio se adeguatamente documentati con copie di ricevute e scontrini.

Mediante l’invio di questa lettera reclamo Tour Operator chiederai formalmente il rimborso della cifra indicata, che dovrà avvenire entro e non oltre il 15° giorno successivo alla data di ricezione della presente comunicazione da parte del tour operator. 

Fac simile (c)

Questo modello si distingue dal precedente per la parte relativa alla richiesta: in questo caso, infatti, più che il rimborso delle spese sostenute richiedi il risarcimento dei danni subiti a seguito del mancato o inesatto adempimento delle obbligazioni assunte dal tour operator.

A tal proposito è importante specificare se ci sono stati danni fisici (ustioni, febbre, virus intestinali, indigestioni, insolazione, ecc.) oppure dei danni materiali (furti, scassi, danneggiamento attrezzatura fotografica, ecc.) o ancora se i disagi subiti rappresentano un danno morale per vacanza rovinata. Quindi non ti resta che esplicitare l'ammontare del risarcimento.

Ti ricordiamo che è sempre meglio allegare documenti e certificazioni che possano avvalorare quanto hai dichiarato. Il risarcimento dovrà essere disposto entro 15 giorni dalla data in cui il tour operator ha ricevuto la lettera.

Come inoltrare la lettera

La lettera reclamo tour operator deve essere spedita all’indirizzo indicato nel contratto che hai sottoscritto, possibilmente tramite

  • posta raccomandata con avviso di ricevimento. Qualora avessi problemi nell’individuazione di un recapito certo, potresti chiamare il Servizio Clienti del tour operator o chiedere informazioni all’agenzia di viaggio presso la quale hai prenotato;
  • raccomandata senza busta, nel caso in cui desiderassi avere la certezza che la richiesta inoltrata non possa essere in alcun modo contestata;
  • posta elettronica certificata, se l'agenzia e/o il tour operator ne ha reso disponibile una e anche tu nei possiedi una.

Prima di chiudere la busta della missiva o di inviare la PEC ricorda di inserire o allegare tutti i documenti che possono certificare le spese effettuate e determinare l’importo della quota di rimborso o risarcimento. Non dimenticare, infine, di allegare un documento d’identità in corso di validità.

Lamentele all’agenzia di viaggi: quando reclamare

Nel caso in cui il disservizio non fosse imputabile al tour operator, ma all’agenzia di viaggi che ha curato la scelta, la prenotazione e l’acquisto del pacchetto, il reclamo andrebbe inviato direttamente a quest'ultima.

Cosa fare in questo caso? Semplice, accertarsi di chi sia effettivamente la responsabilità di quanto accaduto e a questi manifestare le proprie lamentele. Leggi in proposito il posto che abbiamo dedicato al reclamo agenzia viaggi.

Tags:  viaggiare vacanze

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità