Dichiarazione consenso parenti amministratore di sostegno

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile con cui i parenti fino al quarto grado e gli affini fino al secondo esprimono il proprio consenso in merito alla nomina dell'amministratore di sostegno.

Come si richiede l'amministratore di sostegno

La persona che, per motivi legati alla salute fisica o psichica ovvero all’età anagrafica, si trova nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi, può essere assistita da un amministratore di sostegno.

La nomina spetta al giudice tutelare del luogo in cui questa ha la residenza o il domicilio. La richiesta amministratore di sostegno può essere presentata dalle seguenti figure: 

  • beneficiario
  • coniuge
  • persona stabilmente convivente
  • parenti entro il quarto grado
  • affini entro il secondo grado
  • tutore
  • curatore
  • pubblico ministero. 

Il ricorso deve specificare:

  • le generalità del beneficiario (nome, cognome, luogo e data di nascita);
  • l’indirizzo ove vive abitualmente il beneficiario (in alcuni casi può essere diverso dalla residenza anagrafica);
  • le ragioni per le quali si chiede la nomina di un amministratore di sostegno;
  • le generalità e il domicilio dell’eventuale coniuge, dei discendenti, degli ascendenti, dei fratelli, o dei conviventi del beneficiario;
  • la situazione personale e patrimoniale del beneficiario;
  • gli atti per il cui compimento si ritiene necessaria la nomina dell’amministratore di sostegno le generalità delle persone che sono eventualmente disponibili a ricoprire tale ruolo.

Quindi deve essere depositato unitamente alla nota di iscrizione a ruolo nella Cancelleria del giudice tutelare.

Il Giudice Tutelare nella scelta dell'amministratore di sostegno deve tener conto esclusivamente degli interessi, delle esigenze e dei bisogni del beneficiario.

A tal fine, oltre a valutare la documentazione pervenuta, è tenuto ad ascoltare i parenti entro il quarto grado e ogni altra persona in grado di fornire informazioni utili. 

Parenti e affini possono aderire al procedimento di nomina ed esprimere il proprio consenso anche attraverso questo modulo consenso parenti amministrazione di sostegno.

Modulo consenso parenti amministrazione di sostegno: a cosa serve

Si tratta di un fac simile con cui i parenti del beneficiario dell'amministrazione di sostegno, inviano al Giudice tutelare, prima che la nomina venga stabilita con decreto, una dichiarazione con cui attestano di aderire al procedimento a favore del loro parente beneficiario.

In particolare attraverso questo fac simile ciascun parente

  • acconsente alla nomina di un amministratore di sostegno per il beneficiando suindicato;
  • dichiara di ESSERE/ NON ESSERE disponibile ad assumere l’incarico di amministratore di sostegno;
  • dichiara di ESSERE/ NON ESSERE interessato a comparire in udienza e di AVERE / NON AVERE informazioni da fornire al Giudice Tutelare.

In questo modo il Giudice tutelare è in grado di circoscrivere l'audizione alle sole persone che hanno un rapporto più stretto con il beneficiario, quindi coniuge, figli, genitori, fratelli e sorelle.

Tags:  diritti dei minori disabilità

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità