Ricarica Vodafone non funziona: PDF per segnalazione

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

In caso di problemi con la ricarica Vodafone è possibile effettuare una segnalazione alla compagnia e richiedere il corretto accredito dell'importo della ricarica.

Perché preferire una tariffa ricaricabile

Alla Sim ricaricabile Vodafone viene associato un piano tariffario. Il credito della Sim si può rinnovare tramite ricarica prepagata. A tal fine si può scegliere se

  • recarsi fisicamente in un punto vendita autorizzato (tabaccheria, edicola, ricevitoria, supermercato, ecc.) uno sportello Bancomat delle banche convenzionate (anche con carta di credito), oppure presso uno sportello Postamat;
  • eseguire la ricarica online.
In questo secondo caso si può utilizzare:
  • la MyVodafone App;
  • l'area personale su "Fai da te" (www.vodafone.it/accediavodafone/accedi.html);
  • il sito homebanking della propria banca.

Scegliendo le prime due modalità, non occorre far altro che specificare il numero di telefono da ricaricare, indicare l'importo della ricarica, selezionare la modalità di ricarica preferita tra carta di credito e PayPal e fare clic sul pulsante di conferma.

La Sim in abbonamento si differenzia dalla Sim ricaricabile per il fatto che il pagamento viene effettuato mensilmente - in abbonamento appunto - con rilascio di fattura.

I motivi per scegliere una ricaricabile e non un abbonamento possono essere diversi. Ad esempio un motivo potrebbe essere individuato nel vantaggio di non restare vincolati ad un contratto per un periodo estremamente lungo, con  il rischio di pagare penali e spese varie nel caso in cui si decida di recedere anticipatamente dal contratto. Altri motivi potrebbero essere ricercati, ad esempio, nella possibilità di tenere sotto controllo le spese, di cambiare tariffario al mutare delle proprie esigenze e via discorrendo.

Problemi ricarica Vodafone

Come comportarsi in caso di problemi di ricarica Vodafone?

Se la ricarica, effettuata tramite bancomat, carta di credito, servizio di homebanking, postamat, Mooney, totobit, ecc., non viene registrata nell'arco delle 24 ore successive, occorre segnalare l'anomalia a Vodafone. A tal fine basta accedere all'area personale "Fai da te" con le proprie credenziali (https://variazioni.vodafone.it/login.php).

Se invece è stata acquistata da un rivenditore Vodafone, una tabaccheria o un'edicola una ricarica fisica, ma l'operazione non è andata a buon fine perché la scheda appariva danneggiata o comunque illeggibile, si può inviare una segnalazione attraverso il modulo scaricabile da questa scheda. 

Si tratta per la precisione di un modulo con cui l'utente richiedere il corretto accredito dell'importo della ricarica. Una volta compilato in tutte le sue parti, può essere spedito al seguente indirizzo:

  • Servizio Clienti Vodafone c/o casella postale 190 - 10015 Ivrea (TO).

Al modulo occorre allegare:

  • copia fronte/retro della ricarica acquistata o della prova del pagamento effettuato
  • copia di un documento d'identità valido del richiedente.

Sono problematiche non complesse e di facile risoluzione, tuttavia nel caso in cui si riscontrassero problemi si potrebbe aprire un formale reclamo Vodafone.

Nei casi più estremi, si potrebbe anche decidere di migrare verso un altro operatore telefonico. In questo caso se sulla scheda sim risultasse del traffico acquistato e non utilizzato, si potrebbe chiedere la sua restituzione attraverso la compilazione di questo

Tags:  reclamo telefonia bolletta telefonica

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità