`

Ryanair rimborso voucher: come richiederlo

La procedura online per richiedere il rimborso voucher Ryanair, vale a dire la liquidazione in denaro dell'indennizzo che, ai sensi dell'articolo 7 del Regolamento UE 261/2004, la compagnia Ryanair riconosce a quei passeggeri che hanno subito un negato imbarco, un ritardo o una cancellazione del volo.  

Voucher Ryanair: in quali casi spetta

Cominciamo col dire che il voucher di liquidazione sono emessi da Ryanair e costituiscono l'indennizzo in favore dei passeggeri in caso di 

Ricordiamo che in questi casi il passeggero ha diritto a ricevere dal vettore il seguente risarcimento:

  • 250 EUR per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1500 chilometri; oppure
  • 400 EUR per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 chilometri e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 chilometri.

Se al passeggero viene offerto un volo alternativo il cui orario di arrivo non è posteriore all'orario di arrivo originale

  • di due ore, per tutte le tratte aeree pari o inferiori a 1500 km; o
  • di tre ore, per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte aeree comprese fra 1500 e 3500 km;
l'indennizzo potrà essere ridotto del 50%.

L'indennizzo non è dovuto se il ritardo è dovuto a circostanze eccezionali: incidente in aeroporto, ragioni sicurezza, sciopero degli addetti ai lavori e via discorrendo.

I voucher di liquidazione Ryanair hanno una validità di 4 anni dalla data di emissione e durante questo periodo possono essere utilizzati per acquistare voli Ryanair. I voucher sono trasferibili (in tutto o in parte) solo tra i passeggeri della prenotazione originale.

Se la tariffa del nuovo volo supera il valore del voucher, la differenza di prezzo può essere pagata dal passeggero con carta di credito, bancomat o tramite PayPal. Chiaramente il voucher può essere utilizzato anche per fare più transazioni. Così se il suo valore è pari a 900 euro e il prezzo del nuovo volo è di 550 euro, la differenza (350 euro) potrà essere utilizzata - sempre nell'arco dei 4 anni - per acquistare in tutto o in parte un altro biglietto aereo.

E' importante precisare che il voucher Ryanair può essere utilizzato per l'acquisto non solo di biglietti aerei, ma anche di servizi e prodotti vari: imbarco bagagli, fast track, attrezzature per neonati, assicurazioni di viaggio e tasse, oneri e supplementi associati. Ciò che è categoricamente escluso, invece, è l'utilizzo del voucher per prenotazioni alberghiere, autonoleggi, ecc.

Rimborso voucher Ryanair: quando chiederlo e come 

Trascorsi 12 mesi dalla data di emissione, il passeggero può chiedere la liquidazione del voucher nella valuta di emissione.

Per ottenere il rimborso in denaro, il passeggero deve compilare il modulo presente all'indirizzo

  • https://onlineform.ryanair.com/it/it/cash-refund.

A tal fine è sufficiente

  • inserire la e-mail e il numero di prenotazione
  • apporre il segno di spunta sui due checkbox "Vorrei richiedere il rimborso in denaro" e "Confermo di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e l'Informativa sulla privacy"
  • fare clic sul pulsante "Invia".
Per qualunque necessità è possibile mettersi in contatto con il Servizio Assistenza Clienti Ryanair. Cliccando sulla voce "Contatti" posta in calce all'home page (www.ryanair.com/it/it), si potrà accedere ad una pagina che mostra le diverse opzioni per mettersi in contatto con Ryanair.
Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio