Perdita o furto di documenti fiscali: ecco cosa fare

perdita documenti fiscali, furto di documenti contabili

In caso di perdita di documenti fiscali (registri, fatture, ecc.) l'Agenzia delle entrate può procedere all’accertamento induttivo se le scritture contabili non sono disponibili per causa di forza maggiore [art. 39 c. 2 lett. c) del DPR 600/73]. Nelle cause di forza maggiore rientrano il furto o la distruzione per incendio mentre resta escluso lo smarrimento. In tale ultimo caso quindi, l’Ufficio deve procedere ad un accertamento di tipo analitico; tuttavia è il contribuente che deve provare di aver adottato un comportamento diligente e che le scritture non sono state occultate volontariamente ma sono andate smarrite. In tutte le ipotesi è comunque pacifico che il contribuente deve adoperarsi per ricostruire i dati andati persi ristampando i libri e i registri e cercando di reperire tutte le copie delle fatture e dei documenti giustificanti le scritture contabili. E’ inoltre consigliabile comunicare la perdita alle competenti autorità di pubblica sicurezza, sulla base di questo fac-simile.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio