`

Bonus affitto under 31: come richiederlo

Il bonus affitto giovani è un'agevolazione fiscale che lo Stato riserva agli under 31 che stipulano un contratto di locazione per un immobile che viene adibito a residenza dell'affittuario. Consiste più esattamente in una detrazione fiscale pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di 2.000 euro (comma 1-ter art. 16 del TUIR). Approfondiamo requisiti e modalità di accesso.

Bonus affitto giovani: a chi spetta

Possono fruire del bonus affitto 2022 i giovani che hanno un'età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti e che hanno un reddito non superiore a 15.493,71 euro. La locazione può riguardare l'intera unità immobiliare o una porzione di essa, l’importante è che venga spostata qui la residenza. L'immobile non può coincidere con l'abitazione principale dei genitori o di coloro ai quali il giovane stesso è stato affidato.

Inoltre non può trattarsi di:

  • immobili destinati a scopi turistici 
  • alloggi appartenenti all'edilizia residenziale pubblica
  • immobili con categorie catastali A/1, A/8 e A79. 

Possono fruire dell’agevolazione anche coloro che stipulano un contratto di locazione transitorio

Se il contratto di locazione è sottoscritto da più persone e solo una di queste ha i requisiti di età previsti dalla legge, sarà unicamente quest'ultima a fruire della detrazione affitto giovani.

A quanto ammonta il bonus affitto 2022

La legge di Bilancio 2022 ha innalzato l’importo della detrazione da 300 a 991,6 euro ovvero, se più favorevole, al 20% dell’ammontare del canone ed entro il limite massimo di 2.000 euro di detrazione. Facciamo alcuni esempi.

  • Marco paga un canone di 400 euro al mese. Nel suo caso potrà fruire di una detrazione pari a 991,60 visto che il 20% del canone annuo, ossia 960 euro, è inferiore alla soglia prevista;
  • Giulio, invece, paga un canone di 650 euro al mese. Nel suo caso potrà fruire di una detrazione pari a 1.560 euro (20% del canone annuo);
  • Chiara, infine, paga un affitto mensile di 900 euro. In questo caso egli ha diritto all’agevolazione massima di 2.000 euro (il 20% del canone annuale, infatti, supera la soglia massima prevista).

Naturalmente il bonus affitto 2022 va sempre rapportato al numero dei giorni nei quali l’immobile è stato adibito a residenza del locatario.

La detrazione non spetta per sempre, ma solo per i primi 4 anni dalla stipula del contratto (prima gli anni erano soltanto 3). Chiaramente per ciascuno dei 4 anni devono essere soddisfatti i requisiti anagrafici e reddituali previsti dalla legge.

Come richiedere il bonus affitto giovani under 31

Il bonus affitto giovani consiste, come detto, in una detrazione d’imposta, dunque non è necessario fare alcuna domanda ma è sufficiente inserire l’importo del beneficio direttamente in dichiarazione dei redditi.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio