Fac simile contratto di locazione uso abitativo 4+4

Formati
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

In questa scheda si possono scaricare più fac simile contratto di locazione uso abitativo 4+4, tutti in formato WORD, dunque facilmente compilabili e personalizzabili.

Modello contratto di locazione ad uso abitativo a canone libero

Tutti i fac simile disponibili in questa scheda possono essere utilizzati come modelli di contratto di locazione ad uso abitativo "a canone libero", in cui le parti (proprietario e inquilino) stabiliscono liberamente l'ammontare del canone e le altre condizioni della locazione con l'unico obbligo di rispettare la durata minima di 4 anni più 4 di rinnovo, tranne casi particolari tassativamente previsti (subentro del proprietario, vendita o integrale ristrutturazione dell'immobile, ecc.).

Se il proprietario volesse beneficiare di taluni vantaggi fiscali e l'inquilino godere di canoni calmierati, si potrebbe invece far ricorso contratto di locazione a canone concordato (3+2).

Modello contratto di locazione ad uso abitativo 2019: durata

Il contratto di locazione 4+4, come si evince dal nome stesso, è stipulato per la durata di anni 4 e, salvo disdetta esplicita da comunicarsi ai sensi di legge, viene automaticamente rinnovato alla scadenza per ulteriori anni 4. 

Alla prima scadenza la disdetta contratto locazione da parte del proprietario può avvenire solo in presenza di specifiche motivazioni, le quali devono essere chiaramente riportare nella lettera disdetta affitto locatore.  

Alla seconda scadenza (in pratica dopo 8 anni), invece, il proprietario può impedire il rinnovo per ulteriori 4 anni del contratto, semplicemente inviando una comunicazione scritta al proprio conduttore con un preavviso di 6 mesi rispetto alla scadenza.

L'inquilino da parte sua può comunicare la disdetta contratto affitto in qualsiasi momento se il contratto lo prevede espressamente o comunque se ricorrono "gravi motivi". Questa la lettera disdetta affitto che deve trasmettere al proprietario dell'immobile con un preavviso di 6 mesi.

Contratto di locazione 4+4: canone

Come detto le parti sono libere di determinare il canone mensile, il cui importo viene annualmente revisto sulla base della rivalutazione ISTAT nella misura del 75%. 

Nel contratto deve essere chiaramente specificato anche l'importo che l'inquilino è tenuto a versare su base mensile (salvo conguaglio a fine anno) per le spese condominiali accessorie: manutenzione parti comuni, onorario amministratore di condominio, spese di portierato, ecc.

Il mancato pagamento dei canoni periodici è causa di mora del conduttore e di conseguente maturazione di interessi legali a debito del conduttore. Il locatore potrebbe anche prevedere espressamente in contratto che il mancato pagamento di due o tre canoni periodici consecutivi entro le scadenze stabilite sia causa di risoluzione del contratto.

Contratto di locazione 4+4 con cedolare secca

Con il fac simile contratto di locazione uso abitativo 4+4 è possibile prevedere, attraverso l'inserimento di una specifica clausola, l'applicazione della cosiddetta cedolare secca.

Si tratta di una modalità di tassazione sui redditi da locazione di fabbricati prevista dal D.Lgs. n. 23 del 14/03/2011. In buona sostanza il proprietario paga un’imposta sostitutiva dell’IRPEF pari al

Ma i vantaggi per il proprietario non finiscono qui, visto che la registrazione del contratto non comporta alcuna spesa in termini di imposta di registro e imposta di bollo.

Ci sono benefici anche per l'inquilino dal momento che con l'adesione alla cedolare secca il locatore non potrà applicare, per tutti gli anni di decorrenza del contratto, alcun aumento del canone.

Contratto di locazione 4+4 modello word: registrazione

Il contratto di locazione 4+4 (ma lo stesso dicasi per tutti i contratti di affitto di durata superiore a 30 giorni) va registrato entro 30 giorni dalla stipula:

  • recandosi personalmente presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate e compilando il modello RLI (vi è tenuto il proprietario);
  • registrandosi su Fisconline/Entratel e accedendo al servizio telematico "RLI web"

Tutti gli approfondimenti nel post sulla registrazione contratto di locazione.

Tags:  locazione affitto

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità