`

Bonus per le casalinghe: cos'è e a chi è destinato

Il bonus casalinghe 2022 è un'agevolazione che consente a uomini e donne che svolgono lavori domestici di partecipare gratuitamente a corsi di formazione professionale, soprattutto in ambito digitale, finanziati dal ministero delle Pari Opportunità. 

Bonus casalinghe 2022: in cosa consiste

Il bonus casalinghe 2022 è un incentivo destinato a quelle persone (uomini e donne) che si sono sempre dedicate alla cura della famiglia e della casa e che oggi, attraverso la partecipazione a corsi di formazione che consentano l'acquisizione di nuove competenze, aspirano a reinserirsi nel mondo del lavoro.

In definitiva non si tratta di un contributo economico erogato alle famiglie (da non confondersi dunque con l'assegno sociale), ma di risorse destinate ad enti di formazione pubblici e privati che organizzano corsi di formazione in favore di chi svolge attività in ambito domestico e finalizzati al trasferimento di nuove competenze. L'obiettivo è favorire una crescita culturale e promuovere l'accesso ad opportunità di lavoro.

In sintesi: i destinatari dei percorsi formativi sono casalinghi e casalinghe (le donne godono di una corsia preferenziale), mentre i beneficiari dei contributi sono gli enti accreditati per la formazione.

Nelle prossime settimane il Ministero delle Pari Opportunità pubblicherà sul proprio sito gli elenchi ufficiali degli Enti accreditati, ai quali coloro che svolgono attività in ambito domestico e che risultano iscritti all’assicurazione contro gli infortuni domestici dell’Inail, potranno rivolgersi per formalizzare la propria iscrizione al corso di interesse.

Bonus casalinghe 2022: quali corsi finanzia

L'obiettivo principale dei corsi formativi gratuiti per casalinghe e casalinghi dovrà essere in particolare quello di sviluppare le competenze digitali:

  • imparare ad utilizzare al meglio i motori di ricerca sul web, a riconoscere le fake news, ad archiviare informazioni nel cloud, ecc.;
  • creare contenuti digitali: una tabella con excel, un documento in power point, una immagine o un file audio, ecc.;
  • conoscere il funzionamento di posta elettronica, servizio di videoconferenza, social network, ecc.;
  • imparare a risolvere piccoli problemi inerenti il funzionamento del computer, del software, della connessione internet, ecc.;
  • approfondire tutti gli aspetti relativi alla sicurezza informatica: protezione dei propri dispositivi, protezione della propria privacy, sicurezza negli acquisti online, protezione dalle frodi online, ecc.;
  • conoscere i servizi digitali offerti dalla pubblica amministrazione: SPID, PagoPA, App IO, ecc..

I corsi saranno offerti esclusivamente in modalità telematica (webinar di almeno 3 ore per argomento). La durata massima del percorso formativa è di 12 mesi. E' prevista una valutazione finale sulle competenze acquisite.

Non possono beneficiare del bonus casalinghe coloro che svolgono attività lavorativa subordinata in ambito domestico.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio