Credito d'imposta sanificazione: modello di richiesta

Formati
PDF   Modello
PDF   Istruzioni
PDF   Elenco delle attivitĂ  ammesse a fruire del credito d’imposta
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Modello e istruzioni con cui richiedere all'Agenzia delle Entrate la fruizione del credito d'imposta relativamente alle spese sostenute per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione dal Covid 19. Il modello bonus sanificazione è disponibile in formato PDF.

Bonus sanificazione modello: a cosa serve

Il modello in questione serve sostanzialmete al contribuente per comunicare all'Agenzia delle Entrate

  • l'importo delle spese ammissibili sostenute fino al mese precedente alla data di sottoscrizione della comunicazione;
  • l'ammontare delle spese che prevede di sostenere dalla presentazione della domanda e fino al 31 dicembre 2020.

Il modulo può essere inviato direttamente dal contribuente, attraverso l’applicativo web dedicato disponibile in area riservata (Entratel/Fisconline), o per il tramite di un intermediario abilitato.

Adeguamento ambienti di lavoro Covid 19: credito d'imposta

Cominciamo col dire che possono fruire del credito d'imposta alberghi, ristoranti, villaggi turistici, bar teatri, musei, circoli sportivi e più in generale tutti i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione in luoghi aperti al pubblico. Rientrano tra i beneficiari anche associazioni, fondazioni ed  enti privati, compresi gli enti del Terzo settore.

Per quanto concerne gli interventi vi rientrano, tra gli altri, anche quelli edilizi necessari per il rifacimento di spogliatoi e mense, per la realizzazione di spazi medici, ingressi e spazi comuni, per l'acquisto di arredi di sicurezza, per l'acquisto di strumenti e tecnologie necessarie allo svolgimento dell'attività lavorativa e per l'acquisto di apparecchiature per il controllo della temperatura dei dipendenti e degli utenti.

L’ammontare massimo del credito di imposta è pari al 60% delle spese sostenute. L’ammontare massimo delle spese ammissibili non può eccedere il limite di 80.000 euro. Per fare un esempio se l'azienda X ha sostenuto 25.000 euro per adeguare i propri ambienti di lavoro, potrà beneficiare di un credito d'imposta pari a 15.000 euro.

Tale credito potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione dal 1° gennaio 2021 e fino al 31 dicembre 2021.

Resta la facoltà del contribuente di cedere, anche solo parzialmente, il proprio credito alla ditta che ha effettuato i lavori o direttamente all'istituto di credito. 

La comunicazione all'Agenzia delle Entrate può essere inviata dal 20 luglio 2020 al 30 novembre 2021. Se l'invio avviene dopo il 31 dicembre 2020, nel modulo devono essere riportate esclusivamente le spese sostenute nel 2020.

La comunicazione della cessione del credito, invece, può essere inviata dal 1° ottobre 2020.

Bonus sanificazione: cos'è e come richiederlo

In questo caso i contribuenti interessati sono i soggetti esercenti attività d'impresa, arti e professioni, gli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti.

Per quanto concerne la tipologia di spese, oltre a quelle per la sanificazione degli ambienti di lavoro, vi rientrano quelle sostenute per l’acquisto di mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, prodotti detergenti e disinfettanti, termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti e igienizzanti, barriere e pannelli protettivi, ecc.

Anche in questo caso il credito d’imposta è pari al 60% delle spese complessivamente sostenute e risultanti dall’ultima comunicazione trasmessa. Tuttavia per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione, il credito d’imposta richiesto non può eccedere il limite di 60.000 euro.

Fino al 31 dicembre 2021 i soggetti aventi diritto al credito d’imposta possono optare per la cessione (anche parziale).

La Comunicazione può essere inviata dal 20 luglio al 7 settembre 2020.

Tags:  coronavirus

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità