Disdetta Iliad: indicazioni e moduli utili

disdetta Iliad, recesso Iliad

Risparmiare sulle tariffe telefoniche, sia fisse che mobili, è un obiettivo largamente diffuso tra tutti i possessori di una linea fissa o mobile. Certo, ci sono i clienti più affezionati che per disinteresse o forse per paura di fregature o costi extra, decidono di restare fedeli alla propria compagnia pur disponendo ormai di un piano tariffario obsoleto e non più conveniente. Per contro ci sono coloro che cambiano con una certa sistematicità gestore telefonico, alla continua ricerca di offerte sempre più convenienti. A costoro sicuramente non è sfuggito l’ingresso di Iliad nel mercato della telefonia mobile italiana, date le condizioni vantaggiose e le tariffe super convenienti. Stai pensando anche tu di cambiare gestore e vuoi saperne di più sull’azienda e sulle sue proposte? Ma ti interessa anche sapere quali sono termini e condizioni di una eventuale disdetta Iliad, qualora - insoddisfatto del servizio - decidessi di tornare sui tuoi passi annullando il contratto? Nelle prossime righe troverai tutte le informazioni utili a capire come funziona Iliad, quali sono i contatti da utilizzare e i moduli da compilare per segnalare problemi o chiedere la disdetta.

Chi è Iliad

Prima di focalizzarti sulle Condizioni Contrattuali e sulle modalità di disdetta Iliad, indaghiamo sull’azienda. Chi è Iliad, da quando e come è entrata a far parte del mercato italiano delle telecomunicazioni? Diciamo che dopo la fusione di Wind e 3Italia, avvenuta nel 2016, la Commissione Europea ha confermato ufficialmente l’ingresso di Iliad S.A nel mercato delle telecomunicazioni italiano, come quarto operatore mobile. Cosa sappiamo dell’azienda? È francese, con sede a Parigi. Opera nel campo delle telecomunicazioni. Nasce agli albori degli anni ’90 e si evolve velocemente, diventando un affermato fornitore di servizi per la telefonia fissa e mobile, connessione internet e servizi di hosting. Nel 2017 Iliad Holding S.p.A. ovvero la filiale italiana di Iliad ha registrato una crescita molto interessante, passando da un capitale di 50.000 euro a 350 milioni di euro. Tra i motivi di questa rapida ascesa c'è sicuramente l'acquisto delle frequenze Wind.

L’azienda ha l’obiettivo di accaparrarsi velocemente il 10% del mercato e per farlo offre tariffe molto vantaggiose. Sono in continua evoluzione, dunque ti consigliamo di consultare direttamente il sito ufficiale www.iliad.it. La compagnia porta avanti la #rivoluzioneiliad, con uno slogan decisamente convincente, che recita “Se vuoi farla finita con i costi nascosti, se sei stanco di avere tutto incluso, esclusi gli extra. Se non tolleri più vincoli e restrizioni. Se pensi che non sia giusto pagare 13 mesi invece che 12. Se pretendi la verità sulle tue tariffe. Se vuoi cambiare il mondo della telefonia, unisciti al movimento.”

All’indubbia convenienza corrisponderà anche un servizio di qualità? Stando ai riscontri dei consumatori pare proprio di si, del resto si tratta una società seria ed affidabile. Tuttavia chi non fosse soddisfatto del servizio può sempre esercitare il diritto di recesso Iliad e passare ad altro operatore o cessare semplicemente la fornitura. Vediamo come fare, nel testo che segue.

Recesso Iliad 14 giorni

L’articolo 2 delle Condizioni Generali di Contratto Iliad, sempre disponibili sul sito corporate.iliad.it, stabilisce che l’attivazione del contratto può avvenire presso i negozi Iliad o sul sito Internet. In ogni caso riceverai la conferma della conclusione del Contratto tramite email. I contratti conclusi online possono essere annullati gratuitamente entro un certo periodo di tempo. Secondo il Codice del Consumo, infatti, se sottoscrivi un’offerta o un abbonamento tramite tecniche di vendita a distanza o comunque fuori dai locali commerciali, puoi beneficiare del diritto di ripensamento. In pratica hai 14 giorni, che decorrono dalla data di conclusione del Contratto, per “ripensarci” annullando i vincoli contrattuali e ottenendo il rimborso delle spese eventualmente anticipate.

Per ottenere il recesso Iliad è necessario osservare delle regole ben precise. Per prima cosa occorre inviare una comunicazione all’azienda, con cui dichiari esplicitamente di voler chiedere il recesso Iliad 14 giorni. Puoi trovare il modulo di recesso ai sensi dell’art. 52 Codice del Consumo sul sito ufficiale, nella sezione “Modulistica” e su questo portale: questo il modulo recesso Iliad 14 giorni. Tutto quello che dovrai fare sarà compilarlo in ogni sua parte, allegare la copia di un documento d’identità in corso di validità (puoi scegliere tra patente, carta d’identità, passaporto, ecc.) e spedirla ai contatti Iliad, che trovi alla fine di questo articolo. Qualora avessi richiesto espressamente l’attivazione immediata della fornitura, potrebbe accadere che entro il termine dei 14 giorni Iliad cominci ad erogare il suo servizio. Nonostante ciò potrai comunque esercitare il diritto di ripensamento, ma in questo caso Iliad ti addebiterà un importo proporzionale al servizio fornito fino al momento in cui ha ricevuto la tua comunicazione del recesso.

Al tempo stesso, però, la società provvederà anche al rimborso di qualsiasi importo corrisposto per l’attivazione del contratto, entro e non oltre 14 giorni dalla data di ricezione del modulo di recesso.

Recesso Iliad: tempi e costi

Solitamente i contratti di telefonia hanno una durata di 12 o 24 mesi, al termine dei quali si rinnovano tacitamente. Se vuoi recedere gratis devi inviare la comunicazioni con un preavviso di 30 giorni rispetto alla scadenza. Il bello del recesso Iliad è che non ci sono vincoli: si può richiedere la chiusura del contratto in qualsiasi momento, gratuitamente. Non ci credi? Te lo dimostriamo.

Sul sito corporate.iliad.it troverai la sezione "Trasparenza Tariffaria" e al suo interno il documento relativo alle caratteristiche dell'offerta. Ebbene in questo documento troverai chiaramente specificato che non c'è alcun costo di disattivazione e alcun costo di recesso e soprattutto che non c'è una durata minima del contratto. Questo significa che che la durata del contratto è illimitata, dunque puoi recedere quando ti va, senza temere appunto l’applicazione di spese o penali. 

La stessa cosa è ribadita da Iliad nell'articolo 6 delle Condizioni Generali di Contratto, laddove si stabilisce che è possibile recedere dal contratto, in qualsiasi momento e senza nessun costo. L’unica accortezza da avere riguarda il preavviso. Devi comunicare alla società la volontà di disdire il contratto con un preavviso di almeno 30 giorni. Puoi farlo inviando una comunicazione scritta alla compagnia, utilizzando i recapiti che troverai in fondo all’articolo, o presentandoti di persona presso i punti vendita Iliad.

Per dare la disdetta Iliad puoi scaricare l’apposito modulo che trovi sul sito ufficiale, oppure utilizzare questo modulo recesso Iliad. Il modulo una volta compilato va trasmesso via fax , PEC o raccomandata a.r. ai recapiti che trovi nell'apposito paragrafo.

Recesso Iliad online

Se preferisci la modalità online, sappi che da qualche tempo è possibile comunicare la disdetta Iliad anche attraverso il sito web ufficiale della compagnia telefonica. E' sufficiente accedere all'Area Clienti con i tuoi parametri (chiaramente devi prima registrarti) ed entrare prima nella sezione "La mia offerta" e poi in “Gestione di contratto“. Qui potrai disdire il tuo contratto senza alcun costo e con pochi e semplici passaggi.

Recesso Iliad per modifiche contrattuali

Come tutte le compagnie telefoniche, anche Iliad ha la possibilità di apportare delle modifiche al contratto e alle condizioni economiche. I motivi che giustificano le modifiche possono essere tanti: sopravvenute esigenze tecniche, economiche od organizzative (anche con riferimento a modifiche e interventi sulla rete o sulle strutture commerciali), mutamenti nel quadro normativo e regolatorio di riferimento che incidano sull’equilibrio economico e/o in maniera significativa su aspetti organizzativi, esigenza di assicurare il corretto ed efficiente utilizzo del servizio e della Sim e via discorrendo. E' bene comunque sottolineare che le condizioni economiche restano non modificabili nelle offerte esplicitamente denominate “Per Sempre”.

In tutti i casi verrai informato da Iliad tramite email, sms e/o avviso sul sito internet ufficiale. Le modifiche saranno efficaci dopo 30 giorni dalla data in cui ti sono state comunicate. Entro il medesimo termine hai la facoltà decidere se accettare tacitamente le nuove condizioni oppure se rifiutarle, chiedendo il recesso Iliad per modifiche contrattuali senza l'applicazione di costi di disattivazione.

Anche in questo caso dovrai inoltrare questo apposito modello recesso Iliad per modifiche contrattuali, opportunamente compilato, firmato e corredato dalla copia di un documento d’identità in corso di validità, agli indirizzi che ti forniremo qui sotto.

Recesso Iliad in caso di decesso

Se hai necessità di disattivare una Sim o un’utenza telefonica intestata ad una persona che recentemente è venuta a mancare, sappi che potrai farlo in breve tempo, seguendo queste istruzioni. La prima cosa da fare è richiedere il certificato di morte presso il comune di residenza, poi occorre scaricare questo modulo disdetta contratto di telefonia per decesso nel caso in cui si voglia disabilitare la linea fissa.

La compilazione deve essere fatta a cura di un erede, che poi deve allegare il certificato di morte e una copia del proprio documento d’identità in corso di validità. Nel caso dovessi - in qualità di erede - chiedere la disattivazione della Sim, potresti recarti direttamente presso un punto vendita, avendo sempre la premura di portare con te il certificato di morte del defunto e un tuo documento d’identità.

Disdetta Iliad: dove inviare la comunicazione

Se devi inviare una segnalazione, una richiesta di informazioni o una comunicazione di recesso, puoi utilizzare i contatti che trovi in questo paragrafo. Nello specifico, per la disdetta sarebbe meglio servirsi di un metodo di spedizione che contempli la prova di consegna o che renda incontestabile il contenuto. Per questo motivo ti consigliamo di utilizzare la posta elettronica certificata (a patto di avere anche tu una PEC) o la posta raccomandata ed eventualmente scegliere l’opzione raccomandata senza busta. L’indirizzo a cui inviare l’email è:

iliaditaliaspa@legalmail.it,

mentre l’indirizzo a cui spedire la raccomandata è:

Iliad Italia S.p.A.
CP 14106
20146 Milano.

È altresì possibile inoltrare la documentazione utile alla disdetta o qualsiasi altro tipo di richiesta tramite fax, al numero:

+39 02 30377960 (valido sia dall’Italia sia dall’estero).

Se hai necessità di ricevere delle informazioni sulla tua tariffa, sul traffico telefonico, su promozioni a tempo, sulla fatturazione dei consumi e sulla connessione dati puoi chiamare il Servizio Utenti al numero 177. Questa numerazione è gratuita per le chiamate effettuate da rete Iliad, mentre se sei cliente di un altro operatore la telefonata avrà il costo corrispondente a quello previsto dalla tua tariffa. Il Servizio Utenti è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato, la domenica e i festivi dalle 9.00 alle 20.00. Se hai necessità di chiamare il Servizio Utenti dall’estero potrai comporre il numero +39 351 8995177. Il costo dipende dalla tariffa applicata per il roaming internazionale.

Reclamo Iliad: contatti e indicazioni utili

Nel caso in cui la procedura di recesso o di rimborso non avesse esito positivo, se riscontri degli addebiti anomali sul credito o in bolletta, se evidenzi un’inadempienza contrattuale o una qualsiasi altra situazione che non è conforme alle disposizioni contenute nelle Condizioni Contrattuali o nella Carta dei Servizi, puoi reclamare e tutelare così i tuoi diritti di consumatore.

In particolare puoi lamentare un ritardo o un disservizio chiamando il numero 177 dall’Italia o il numero +39 351 8995177 dall’estero. In alternativa puoi inviare un fax al numero +39 02 30377960 (sia dall’Italia sia dall’estero) o inviare un reclamo formale tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo:

Iliad Italia S.p.A.
CP 14106
20146 Milano.

Puoi scrivere di tuo pugno il testo della lettera di reclamo, avendo la cura di indicare:

  • il tuo numero di telefono;
  • l'oggetto del reclamo/segnalazione;
  • il periodo a cui si riferiscono gli eventi indicati;
  • ogni altra informazione o documento utile per la gestione del reclamo.

Se preferissi abbreviare i tempi della stesura e risparmiarti la redazione del testo, potresti altresì utilizzare questo modulo reclamo Iliad che Moduli.it ha predisposto appositamente per te. Non dimenticare di allegare al modulo tutta la documentazione che potrebbe essere utile ad avvalorare l’effettivo disagio subito, aiutandoti ad ottenere maggiori tutele da parte della società.

Alla segnalazione verrà assegnato un codice identificativo, con cui potrai visualizzare l’avanzamento della pratica tramite il sito ufficiale della compagnia. Stando alle Condizioni Contrattuali di Iliad, riceverai una risposta entro 45 giorni di calendario dalla ricezione del reclamo. Se le cose dovessero complicarsi e necessitare di un tempo più lungo per la risoluzione, la compagnia ti contatterà per aggiornarti sulle verifiche in corso e sui tempi necessari per poter ottenere un riscontro.

Qualora Iliad non dovesse rispettare i tempi previsti per l’elaborazione del reclamo, potrai ottenere un indennizzo pari a 2 euro per ogni 5 giorni di ritardo, fino ad un massimo di 60 Euro. Al termine della procedura, se non ti riterrai soddisfatto, potrai comunque perseverare nella tutela dei tuoi diritti rivolgendoti al Corecom della tua regione, ai sensi della delibera Agcom 173/07/CONS e successive modifiche. Se anche questo tentativo dovesse fallire, hai il diritto di ricorrere alla giustizia ordinaria, intraprendendo il classico procedimento giudiziario. A tal proposito devi sapere che nelle controversie legali tra soggetti giuridici il Tribunale di Milano avrà competenza esclusiva obbligatoria, mentre nel caso in cui fossi un semplice consumatore il foro di competenza sarebbe quello del luogo in cui risiedi o sei domiciliato.

Documenti correlati