Esenzione bollo auto Lombardia auto storiche: moduli e istruzioni

Formati
PDF   modulo richiesta esenzione per veicoli ultratrentennali non adibiti ad uso professionale
PDF   modulo dichiarazione iscrizione ai Registri Storici
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Da questa scheda è possibile scaricare i modelli con cui richiedere l'esenzione bollo auto storiche Lombardia e l'esenzione bollo per i veicoli trentennali non adibiti ad uso professionale o utilizzati nell'esercizio di attività di impresa, arti o professioni. Entrambi i moduli sono tratti dal sito ufficiale della Regione Lombardia. Questio, invece, il modulo esenzione bollo auto Legge 104 regione Lombardia.

Regione Lombardia esenzione bollo auto storiche

La Regione Lombardia prevede l’esenzione dal pagamento del bollo per quei veicoli iscritti nei registri storici 

  • A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano)
  • F.M.I. (Federazione Motociclistica Italiana)
  • Storico FIAT
  • Storico LANCIA
  • Storico ALFA ROMEO

Possono beneficiare dell'esenzione non solo i privati ma anche le associazioni senza scopo di lucro che si dedicano alla cura, valorizzazione e tutela dei veicoli storici.

L’esenzione si applica al periodo di imposta successivo alla data di iscrizione del veicolo al Registro Storico.

Regione Lombardia: esenzione bollo auto trentennali

Sono esentati dal pagamento del bollo autoveicoli e motoveicoli che hanno più di 30 anni dalla data di prima immatricolazione, ma solo se ad uso privato e destinati esclusivamente al trasporto di persone (così come riportato sulla carta di circolazione). Sono dunque esclusi i mezzi adibiti ad uso professionale, vale a dire quelli utilizzati nell'esercizio di attività di impresa o di arti e professioni.

I veicoli ultratrentennali che circolano su strade e aree pubbliche sono comunque soggetti al pagamento annuale della tassa di circolazione. L'importo è calcolato in modo forfettario e pari a

  • 30,00 euro per gli autoveicoli
  • 20,00 euro per i motoveicoli

Esenzione bollo auto storiche Lombardia: come presentare la domanda

Per beneficiare dell'esenzione non occorre far altro che compilare il modello scaricabile da questa scheda e inoltrarlo 

  • attraverso gli Uffici di spazioRegione;
  • attraverso gli studi di consulenza automobilistica autorizzati da Regione e gli sportelli ACI;
  • tramite posta ordinaria all'indirizzo Regione Lombardia – UO Tutela delle entrate tributarie regionali Piazza Città di Lombardia, 1 – 20124 Milano;
  • via PEC all'indirizzo presidenza@pec.regione.lombardia.it. In quest'ultimo caso la casella del richiedente deve essere necessariamente una PEC, mentre la documentazione va firmata digitalmente. Chi non dispone della firma digitale può allegare la copia di un valido documento di riconoscimento.

All'istanza vanno allegati:

  • copia dell'attestato di iscrizione del veicolo al Registro Storico oppure copia della carta di circolazione con l’annotazione della rilevanza storica del veicolo;
  • copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente.

Esenzione bollo auto trentennali: quando inoltrare istanza

Per i veicoli ultratrentennali non adibiti ad uso professionale o utilizzati nell'esercizio di attività di impresa, arti o professioni, anche se non iscritti in un registro storico, non occorre inviare alcuna comunicazione ai fini dell'esenzione.

Ma cosa fare se dalle annotazioni presenti sulla carta di circolazione non si può dedurre l'uso non professionale del veicolo?

In questo caso occorre produrre una specifica dichiarazione (il modello è disponibile in questa scheda) in merito al fatto che

  • il veicolo non risulta iscritto nel registro dei cespiti ammortizzabili

oppure

  • il veicolo è intestato a persona fisica che non esercita attività professionale.

Se neppure queste condizioni sono dimostrabili, il proprietario può dichiarare che, nell’ultimo quadriennio, l’autoveicolo non risulta coperto da polizza assicurativa per responsabilità civile e non è stato sottoposto alla revisione periodica.

Come avere informazioni

Chi avesse bisogno di chiarimenti può contattare 

  • il Call Center al numero 02-2332.7892 (dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00);
  • il servizio assistenza ACI (https://assistenzabollo.aci.it/home).

Tags:  tasse automobilistiche disabilit√†

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità