Dichiarazione sostitutiva atto notorio eredi per banca: PDF, WORD

Formati
PDF   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
PDF   fac simile (c)
PDF   fac simile (d)
DOC   fac simile (e)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio eredi o, in alternativa, l'atto notorio eredi è richiesta dalla banca al fine di poter individuare correttamente gli aventi diritto alle somme depositate e/o investite ed intestate al de cuius.

Dichiarazione sostitutiva o atto notorio eredi per banca: a cosa servono

A seguito del decesso gli eredi chiedono alla banca o all'ufficio postale presso il quale il de cuius aveva il conto, di ottenere il rilascio di un certificato che attesti il valore delle disponibilità intestate alla persona deceduta. Dal nostro portale si possono scaricare i seguenti modelli: 

Il certificato rilasciato dalla banca o dall'ufficio postale dovrà poi essere allegato alla dichiarazione di successione, al fine di poter ottenere lo svincolo delle somme in favore degli eredi.

Inutile dire che l'istituto bancario non rilascerà alcun certificato, tantomeno procederà allo svincolo delle somme, se prima non avrà accertato l'identità degli eredi. A tal fine richiede agli stessi di presentare una dichiarazione sostitutiva atto notorio o in alternativa un atto notorio. Qual è la differenza tra i due documenti?

La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è il documento, sottoscritto dall’interessato, con cui si possono attestare numerose situazioni riferite a se stessi o ad altri soggetti, delle quali si è direttamente a conoscenza. Tale dichiarazione è redatta ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 445/2000. Inutile dire che una falsa dichiarazione non solo fa perdere i benefici eventualmente ottenuti, ma espone anche il diretto interessato all'applicazione delle sanzioni penali previste dalla legge.

La dichiarazione sostitutiva atto notorio per banca è resa dagli eredi davanti a un pubblico ufficiale (Notaio, Segretario Comunale o dipendente comunale addetto a ricevere la dichiarazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco o dal Cancelliere del Tribunale).

L'atto notorio, o atto di notorietà, invece, è un atto di natura pubblica necessario per dimostrare determinati fatti, stati o qualità personali. Può essere richiesto presso uno studio notarile oppure presso un qualsiasi Tribunale d’Italia. In quest'ultimo caso il costo potrebbe essere inferiore.

Generalmente la banca si "accontenta" della dichiarazione sostitutiva di atto notorio se le somme depositate sono di modesto valore, mentre richiede espressamente l'atto notorio se il valore del patrimonio finanziario è più consistente.

In entrambi i documenti deve risultare che, per quanto a conoscenza del dichiarante, la persona è deceduta senza lasciare testamento oppure l’indicazione che la persona è deceduta lasciando uno o più testamenti. In questo caso vanno indicati:

  • gli estremi del testamento;
  • che il testamento è l'unico conosciuto, valido e non impugnato.

In presenza di testamento, ne va sempre inviata copia autentica, completa del relativo verbale di pubblicazione.

Alla dichiarazione sostitutiva atto notorio eredi o all'atto notorio eredi per banca dovranno essere allegati:

  • certificato di morte;
  • documento d'identità degli eredi.

Tuttavia per lo sblocco delle somme depositate in banca ed intestate al de cuius non sarà sufficiente la presentazione di tali documenti, ma sarà necessaria la presentazione della dichiarazione di successione.

Tags:  successione eredità banche

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità