Reclamo mancata erogazione acqua: fac simile WORD, PDF

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

In questa scheda rendiamo disponibile un fac simile di reclamo per mancata erogazione acqua, vale a dire una bozza di lettera con cui i cittadini di un determinato quartiere della città lamentano nei confronti del gestore ripetute interruzioni del flusso idrico senza un tempestivo preavviso.

Lettera di reclamo per mancanza acqua: quando inviarla

E' decisamente grave che il servizio pubblico di erogazione idrica venga improvvisamente interrotto senza fornire giustificazioni e soprattutto senza un adeguato preavviso. Ancor più grave è se tale disservizio si ripete nel tempo, magari nei mesi caldi della stagione estiva.

Il disservizio idrico ha, infatti, una grave impatto sulla popolazione per le difficoltà ad attendere all’igiene personale e della casa, per l'impossibilità di usare acqua calda e più in generale per l'impossibilità di soddisfare le esigenze di vita primarie e basilari di quelle categorie più sensibili e bisognose come bambini, anziani e disabili.

L'acqua è un bene pubblico e vitale e secondo l'ONU un "diritto umano universale e fondamentale" per tutti i cittadini. Tanto che l'interruzione improvvisa quanto ingiustificata del servizio di erogazione idrica configura gli estremi del reato di cui all’art. 340 del Codice Penale.  

Con questa lettera, dunque, si vuole richiamare l'attenzione del gestore idrico sui disservizi segnalati, affinché si attivi per un solerte intervento risolutivo del problema.

Inutile sottolineare che la lettera di reclamo per mancanza acqua deve essere inoltrata con modalità in grado di dimostrare l'avvenuta spedizione e consegna: dunque raccomandata con avviso di ricevimento o posta elettronica certificata (PEC).

E' chiaro che qualora la segnalazione non sortisse alcun effetto e le interruzioni del flusso idrico continuassero a ripetersi, a cittadini non resterebbe che effettuare un esposto al Procura della Repubblica, chiedendo che sia esercitata l’azione penale nei confronti di tutti coloro che saranno ritenuti responsabili del disservizio idrico.

Tags:  reclamo acqua

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità