Modulo richiesta risarcimento volo cancellato

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Il documento in formato "doc" presente in questa pagina contiene la richiesta rimborso volo cancellato, un fac simile che consente a passeggeri dei voli aerei di chiedere la corresponsione di un rimborso ed eventualmente di un indennizzo in caso di cancellazione del voloro aereo, ai sensi del Regolamento (CE) N. 261/2004. Normalmente la richiesta va presentata alla compagnia aerea con la quale il passeggero ha stipulato il contratto di trasporto: Ryanair, Alitalia, Vueling, Air Italy, Easyjet, Volotea, British Airways, Air France, Lufthansa, Iberia, Swiss Air, ecc.

Quando si può usare il modulo risarcimento volo cancellato

Stando alla normativa europea, qualora un volo aereo venisse cancellato, i passeggeri avrebbero il diritto di ricevere:

  • l'assistenza in aeroporto;
  • l'imbarco su un volo alternativo (riprotezione) o il rimborso del biglietto;
  • l'accredito di un indennizzo.

Nello specifico, quest’ultima voce sta a significare che i passeggeri, in presenza di particolari situazioni, hanno il diritto a ricevere una somma a titolo di risarcimento. La compensazione pecuniaria ammonta a:

  • 250,00 euro per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1500 chilometri;
  • 400,00 EUR per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 chilometri e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 chilometri;
  • 600,00 EUR per le tratte aeree che non rientrano nelle categorie precedenti

Gli importi appena citati possono ridursi del 50% se ai passeggeri viene offerto un volo alternativo che raggiunge la destinazione finale:

  • in due ore al massimo, per tutte le tratte aeree pari o inferiori a 1500 km;
  • in tre ore al massimo, per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e per tutte le altre tratte aeree comprese fra 1500 e 3500 km;
  • in quattro ore, per tutte le tratte aeree che non rientrano nei casi di cui sopra.

La richiesta risarcimento volo cancellato va avanzata in prima persona o per il tramite dell'agenzia che ha prenotato il viaggio. Chi è tenuto ad espletare in autonomia la procedura di richiesta è pregato di consultare il documento relativo a Termini e Condizioni di viaggio della compagnia aerea interessata. L’indennizzo per la cancellazione del volo aereo può essere pagata in contanti, mediante bonifico o assegno bancario oppure con buoni viaggio e/o altri servizi accuratamente negoziati col passeggero.

La richiesta risarcimento volo cancellato non può essere effettuata in presenza di cause di forza maggiore (avverse condizioni meteorologiche, chiusura spazio aereo, ecc.) o comunque quando la compagnia ha comunicato col giusto preavviso l'annullamento del volo. 

Come formalizzare la richiesta rimborso volo cancellato

Il modello richiesta risarcimento volo cancellato è impostato come una lettera formale, dunque deve essere compilata come si conviene. La lettera deve essere indirizzata alla Compagnia aerea della quale è stato acquistato un titolo di viaggio e/o al tour operator o agenzia viaggi al quale il passeggero si è rivolto, se si tratta di un viaggio “tutto compreso”. L’oggetto della comunicazione preimpostata nella lettera di richiesta risarcimento per ritardo aereo è la seguente: “Richiesta indennizzo in base al Regolamento CE Nr. 261/2004 per cancellazione del volo n° … con partenza dall’aeroporto di … il …. con ritorno il … dall’aeroporto di …”.

Qui occorre inserire i dati identificativi del volo, la data e il luogo di partenza, oltre ad eventuali dati relativi alla tratta di ritorno. A seguire bisogna inserire i propri dati personali e i propri recapiti (telefono, fax, email). Subito dopo è necessario indicare la data di prenotazione del volo e la data in cui suddetto volo è stato cancellato, avendo cura di specificare quante ore o quanti giorni prima il passeggero è stato informato della cancellazione.

Sarà poi il momento di selezionare una tra le diverse opzioni presenti sul modulo (rimborso entro 7 giorni del prezzo pieno del biglietto, l'imbarco su un volo alternativo verso la destinazione finale, ecc.).

Prima di concludere è bene indicare anche eventuali altre spese sostenute (ristorante, albergo, ecc.) e/o danni subiti, i quali dovranno chiaramente essere documentati. Occorre specificare anche la preferenza sulle modalità di pagamento e nell’eventualità che si opti per un bonifico, inserire anche gli estremi bancari del conto sul quale dovrà essere accreditato l’indennizzo, entro 10 giorni dal ricevimento della presente comunicazione.

Si termina la compilazione della richiesta specificando luogo e data in cui è stata redatta la richiesta, infine si appone la propria firma autografa. Gli allegati da produrre e corredare alla documentazione di richiesta sono i seguenti:

  • la fotocopia del biglietto aereo o della carta d’imbarco
  • la fotocopia degli scontrini e delle ricevute fiscali per le spese sostenute

Ulteriori approfondimenti sono disponibili in questo articolo: “Volo cancellato: come chiedere rimborsi e indennizzi”.

Tags:  volo aereo viaggiare

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità