Pacchetti vacanze: meglio prenotarli online o in agenzia?

pacchetti vacanze, pacchetti vacanze all inclusive

Leggendo una rubrica dedicata ai viaggi, un blog o magari questo articolo hai finalmente trovato l’ispirazione per il tuo prossimo viaggio. In definitiva hai scelto la destinazione dei tuoi sogni, ma ora non sai se è il caso di prenotare il viaggio online oppure affidarti alle sapienti mani di un agente di viaggi. Sono in molti a chiederselo: conviene prenotare i pacchetti vacanze in rete o in agenzia? Diciamo che, come in ogni cosa, ci sono dei vantaggi e degli svantaggi da considerare. Se vuoi sapere quali sono, con tanto di esempi e consigli dai nostri esperti, continua a leggere i prossimi paragrafi.

Pacchetti vacanze: i vantaggi di prenotarli in agenzia

Gli italiani hanno ripreso ad andare in agenzia per prenotare i pacchetti vacanze. A dichiararlo è Gattinoni Mondo di Vacanze, uno dei migliori network di agenzie di viaggio, che ha rilevato un’importante crescita nelle prenotazioni del primo semestre 2017. Pare, infatti, che le prenotazioni siano state il 20% in più rispetto al primo semestre del 2016, facendo ben sperare non solo Gattinoni, ma tutti gli agenti di viaggio che operano in Italia. Dopo anni di indiscussa disparità, in cui più del 70% degli italiani preferiva prenotare viaggi online piuttosto che andare in agenzia, ora assistiamo ad un interessante cambio di rotta.

Difficile capire se sia un flirt estivo o meno, mentre è molto più facile comprendere le ragioni di chi è tornato in agenzia dopo tanto tempo. Dubitiamo si tratti della fantomatica ripresa economica di cui sentiamo parlare ai TG o sui giornali, bensì è molto più probabile che i consumatori preferiscano affidare i preziosissimi giorni di ferie a personale qualificato, veri esperti del settore che possano assicurare loro di soddisfare qualsiasi richiesta, ma soprattutto gestire qualsiasi tipo di imprevisto.

Quali sono i vantaggi indiscussi della prenotazione in agenzia di viaggi? Presupponendo che quella a cui ti rivolgi sia un’agenzia seria e affidabile, il primo vantaggio è quello di risparmiarsi il tempo per la ricerca di voli e hotel, il confronto di prezzi e garanzie, la prenotazione degli stessi e di tutte le altre attività da svolgere in loco. Se non hai tempo da dedicare alla pianificazione del viaggio oppure non hai abbastanza dimestichezza con la rete per effettuare acquisti e prenotazioni online a cifre anche consistenti, allora è senz’altro meglio rivolgersi all’agenzia.

Per quanto si possa risparmiare, prenotando viaggi online, c’è da considerare un piccolo particolare: acquistando pacchetti vacanze all inclusive in agenzia si ha la certezza di non dover spendere un euro in più una volta arrivati a destinazione. Nella maggior parte dei casi non ci sono tasse da pagare in loco, acconti da saldare per gli spostamenti, le escursioni ecc.

Dal punto di vista pratico, prenotando in agenzia, avrai modo di evitare piccoli inconvenienti, dovuti alla scarsa informazione: gli agenti di viaggio, infatti, conoscono bene le destinazioni che propongono e sanno consigliarti anche nelle scelte più banali (come, ad esempio, la scelta di questo o quel ristorante all’interno di un villaggio) come nelle accortezze che potrebbero in qualche modo influenzare il tuo soggiorno (ad esempio la visita al mercato X perché più sicuro e più vicino rispetto agli altri, la cura dell’igiene personale con acqua minerale per evitare disturbi intestinali e così via).

L’agenzia si rivela essere la scelta giusta anche nel caso in cui volessi prenotare un pacchetto vacanze con formula roulette oppure, magari, lo stesso pacchetto per un gruppo di persone. I viaggi organizzati da fare in gruppo, infatti, necessitano di un unico referente, che abbia la capacità di gestire le diverse attività da fare, prenotare gli spostamenti avendo cura degli orari, trovare la sistemazione in un hotel solo oppure in due strutture vicine, prenotare delle guide turistiche ecc. Questo referente deve essere una persona esperta, professionale e organizzata. Chi meglio di un agente di viaggi?

In più, qualora ci fossero dei disagi in hotel o durante il viaggio, sappi che acquistando il pacchetto in agenzia l’assicurazione di viaggio è sempre inclusa (a meno che tu non ne richieda espressamente l'esclusione), quindi ti basterà chiamare il tuo agente per sapere cosa fare e come affrontare piccoli e grandi ostacoli (leggi "Assicurazione viaggio: cos’è e quando conviene sottoscriverla")

Pacchetti vacanze: la responsabilità è dell'agenzia

Con l’acquisto di pacchetti vacanze, ossia di pacchetti che includono generalmente trasporto, alloggio e servizi turistici accessori (escursioni, visite a musei, ecc.), il tour operator e l’agenzia viaggi sono responsabili di ogni disservizio che il viaggiatore dovesse subire nel corso della vacanza, anche se materialmente commesso da terzi come l’hotel, il villaggio turistico, lo stabilimento balneare o la compagnia aerea. Naturalmente è fatto salvo il loro diritto di rivalersi nei confronti dei singoli prestatori di servizio.

Nulla invece può essere imputato al tour operator e/o all’agenzia viaggi se la cattiva o irregolare erogazione della prestazione è dipesa dal comportamento del viaggiatore, oppure dal fatto di un terzo imprevedibile o inevitabile, (ad es. un furto in hotel) oppure da un caso fortuito o di forza maggiore (uno sciopero generalizzato, un ciclone tropicale, un terremoto, ecc.). Lo stabilisce l’art. 46 del Codice del Consumo. In questi casi il turista-viaggiatore deve limitarsi a specificare l’inadempimento dell’organizzatore (tour operator / agenzia viaggi), mentre quest’ultimo deve invece dimostrare di aver agito con normale diligenza e di aver fatto tutto il possibile per scongiurare il disservizio.

Pacchetti vacanze online: ecco quali sono i vantaggi

Se nel paragrafo precedente ci siamo soffermati solo sui vantaggi delle prenotazioni effettuate tramite agenzia, in questo ci concentreremo sui vantaggi che è possibile ottenere da una prenotazione online del tutto autonoma e libera dagli schemi turistici. Il primo enorme vantaggio della prenotazione online è quello di essere meno turisti e più viaggiatori. Cosa significa? Ora ci spiegheremo meglio. Se è vero che prenotare in agenzia ti fa risparmiare tempo (e non solo), è altrettanto vero che la scelta si riduce alle offerte disponibili, ai pacchetti vacanze già preconfezionati, togliendo spazio alla libertà di programmare da sé le mete da visitare: paradisi nascosti, scorci mozzafiato e altre attrazioni sconosciute ai turisti, ma molto ambite tra coloro che preferiscono vivere un’esperienza più autentica. È proprio la ricerca dell’autenticità che spinge i viaggiatori più esperti a prenotare il loro viaggio in autonomia e definire i dettagli una volta sul posto.

Prima di proseguire, c’è da dire che non tutti possono avventurarsi in questa tipologia di viaggio: occorre conoscenza, studio e passione per la terra che si intende visitare. Non basta vedere un documentario in televisione per programmare un viaggio che ti spingerà dall’altra parte del mondo, come non basta saper comprare una bicicletta su e-Bay per gestire la prenotazione e l’acquisto di biglietti aerei e hotel. Non vogliamo scoraggiarti, né tantomeno inibire la tua voglia di avventura, ma se non sei un vero esperto, ti consigliamo di prenotare voli e hotel online solo per destinazioni italiane o europee (qualora conoscessi bene la lingua del posto).

Prenotando pacchetti vacanze online dai siti leader del settore, come Expedia, Momondo, Lastminute e Kayak, chiaramente avrai una sicurezza in più, dato che ogni anno questi portali mandano in vacanza migliaia di persone e nella maggior parte dei casi la soddisfazione è assicurata. Certo è che per prenotare un viaggio in rete e risparmiare occorre essere flessibili, adattandosi il più possibile alle offerte presenti in rete. In questo modo potrai anche risparmiare con i deal di Groupon Viaggi o con le proposte imperdibili di Piratinviaggio oppure regalando o regalandoti i pacchetti vacanze tipo Smartbox o Emozione 3, che ti consentono di acquistare pacchetti turistici contenenti esperienze diverse (solo hotel oppure volo+hotel) a prezzi ridotti.

La rete, inoltre, offre più scelta anche a coloro che non vogliono o non possono permettersi di fare una vacanza tradizionale: se l’obiettivo è spendere poco si può prenotare pacchetti vacanze last minute o last second, oppure optare per l’house sitting o ancora la pratica dello scambio casa.

Con qualche accortezza e una buona dose di esperienza nella prenotazione delle vacanze online, è altresì possibile prenotare la sola casa vacanza, anche se si parte accompagnati da una persona con disabilità oppure con il proprio animale domestico, o ancora con bambini a seguito; basta prenotare per tempo sui migliori siti come Airbnb.it, leader del settore, o altri siti altrettanto validi, some Homeaway.it, Vacanzeconbimbi.it, Vacanzeanimali.it, ecc.

Pacchetti vacanze: cosa fare in caso di imprevisti

Quando si viaggia è possibile che non vada proprio tutto come preventivato: attese, ritardi e disservizi sono all’ordine del giorno, ma non disperare, l’importante è sapere come gestirli. Se prenoti il tuo pacchetto vacanze online ricorda di leggere sempre con molta attenzione le condizioni economiche stabilite dal sito, dalla compagnia aerea, navale o ferroviaria con la quale viaggerai. Salva sul telefono i recapiti a cui rivolgersi per ricevere assistenza e tieni sempre presente la politica relativa ai rimborsi e ai risarcimenti. In questo modo, qualora ci fossero imprevisti o disservizi, sapresti esattamente come difenderti. Per approfondire l’argomento, leggi “Disagi e disservizi in vacanza? Ecco cosa fare”.

Qualora, invece, prenotassi il pacchetto vacanze tramite l’agenzia di viaggio, ricorda di contattare sempre e comunque l’agenzia viaggi o il tour operator (inserisci i loro recapiti in rubrica) per affrontare e risolvere qualsiasi tipo di imprevisto. Se l’agente ha esperienza e sa come affrontare le criticità per difendere sempre e comunque i tuoi diritti (ecco perché è così importante rivolgersi ad un agenzia fidata) non avrai nulla da temere.

In entrambi i casi (sia se prenoti online oppure tramite agenzia) però, se qualcosa va storto puoi prendere in mano le redini della situazione e far valere i tuoi diritti. Ad esempio, qualora le condizioni del pacchetto vacanze cambiassero prima della partenza, potresti chiedere all’agenzia o direttamente al Tour Operator di recedere dal contratto e ricevere un rimborso, oppure cambiare la prenotazione scegliendo un altro pacchetto di valore uguale o superiore, oppure uno di valore inferiore avendo però indietro la differenza precedentemente versata. Per formalizzare questa richiesta, puoi scaricare il modulo di recesso da contratto di viaggio per modifiche condizioni contrattuali, compilarlo con i tuoi dati (compresi quelli bancari, qualora chiedessi il rimborso della somma versata) e inviarlo tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento.

Se, invece, durante il viaggio si verificassero delle circostanze tali da causare la mancata fruizione di certi servizi offerti e previsti dal contratto, è tuo dovere contattare immediatamente l’agenzia e/o inviare un reclamo scritto al Tour Operator, chiedendo il rimborso dei servizi di cui non hai potuto godere. Questo è il modulo di reclamo al Tour Operator per inesatta esecuzione del contratto che puoi scaricare gratuitamente da Moduli.it.

Ci risulta difficile immaginarlo, ma qualora subissi un disservizio tale da rovinare completamente la vacanza (ovvero in caso di mancato o inesatto adempimento delle obbligazioni assunte con la vendita del pacchetto turistico rispetto agli standard qualitativi del servizio promessi o pubblicizzati - art. 49 del D.Lgs. 79/2011 “Codice del Turismo”) è tuo diritto chiedere formalmente il risarcimento danni al tour operator o dell'agenzia viaggi, a seconda delle loro responsabilità. Questo è il modulo di risarcimento danni per vacanza rovinata (pacchetto turistico) da inviare tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro 10 giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza. Per avvalorare quanto lamentato ti consigliamo di allegare la documentazione utile a dimostrarlo, come fotografie, filmati, certificati medici, copia del contratto, ricevute e scontrini per pagamenti extra e così via.

Ricorda, inoltre, che dal 1 luglio 2016 se acquisti un pacchetto turistico, ma dopo poco tempo l'agenzia viaggi o il tour operator viene dichiarato insolvente o fallito, puoi aderire al Fondo di Garanzia e farti rimborsare la somma di denaro già corrisposta per la vacanza. Per ulteriori informazioni, ti invitiamo a leggere “Pacchetti turistici: dal 1 Luglio maggiori tutele per il consumatore”.

Infine, vogliamo concludere con una nota positiva, in quanto se grazie alle tue scelte e ai nostri consigli hai avuto modo di vivere una bellissima esperienza di viaggio, sarebbe un gesto molto carino inviare i tuoi più sentiti ringraziamenti all’agenzia di viaggio o al Tour Operator (prendi spunto da questo fac simile).

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata