Lettera recesso socio Banca di Credito Cooperativo

Formati
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Fac simile con cui un soggetto manifesta la propria intenzione di recedere dalla qualità di socio di una BCC (Banca del Credito Cooperativo) e per questo chiede il rimborso delle quote di capitale versato. Contestualmente dichiara di aver estinto tutti i rapporti in essere con l'istituto.

Chi può diventare socio Banca di Credito Cooperativo

Possono acquisire la qualità di socio le persone fisiche, le società, i consorzi, gli enti e le associazioni, che risiedono o svolgono la loro attività in via continuativa nella zona di competenza territoriale dell'istituto di credito.

I soci diversi dalle persone fisiche devono indicare per iscritto la persona fisica, scelta tra gli amministratori, autorizzata a rappresentarli.

Non possono essere soci:

  • gli interdetti, inabilitati e falliti;
  • chi non è in possesso dei requisiti determinati ai sensi del D. Lgs. 1° settembre 1993, n. 385;
  • coloro che svolgono, a giudizio del consiglio di amministrazione, attività in concorrenza con l'istituto di credito;
  • chi, a giudizio del consiglio di amministrazione, risulta inadempiente verso l'istituto o abbia costretto quest’ultima ad atti giudiziari per l’adempimento di obbligazioni da essi assunte nei suoi confronti.

Chi intende acquisire la qualità di socio BCC deve presentare al consiglio di amministrazione una domanda scritta contenente, oltre al numero delle azioni richieste in sottoscrizione o acquistate, le informazioni e dichiarazioni dovute ai sensi del presente statuto o richieste dalla Società in via generale.

Vantaggi per il socio BCC

Il socio ha il diritto di:

  • intervenire in assemblea ed esercitare il diritto di voto;
  • partecipare alla ripartizione dei dividendi;
  • usufruire dei servizi e dei vantaggi offerti dalla Società ai propri soci (polizze previdenziali integrative, convenzioni con centri di analisi per check-up o simili, consulenza legale, fiscale e previdenziale, partecipazione a corsi di aggiornamento, ecc.).

Recesso da socio Banca Credito Cooperativo: quando è possibile

Il socio ha diritto di recedere come socio se per questioni economiche o legate ad altri fattori (trasferimento in un'altra regione, chiusura dell'attività, ecc.) ritiene di non voler più proseguire il rapporto con la banca.

L'importante è che non abbia concorso alle deliberazioni assembleari riguardanti questioni particolarmente importanti afferenti la vista della cooperativa, come la fusione con banche di diversa natura.

Il recesso da socio Banca Credito Cooperativo può altresì essere richiesto nel caso in cui 

  • il consiglio di amministrazione non abbia autorizzato il trasferimento delle azioni possedute dal socio ad altro soggetto non socio
  • il socio abbia manifestato un dissenso dalle deliberazioni aventi ad oggetto la proroga della durata della Società.

La dichiarazione deve farsi per iscritto con lettera raccomandata diretta al consiglio di amministrazione che dovrà esaminarla entro 60 giorni dal ricevimento e comunicarne gli esiti al socio.

Il recesso produce effetto dal momento della comunicazione al socio del provvedimento di accoglimento della richiesta.

Con il recesso il socio ha diritto al rimborso quote BCC. In particolare al socio dovrà essere rimborsato il valore nominale delle azioni e del sovrapprezzo versato in sede di sottoscrizione delle azioni, al netto delle somme impiegate per la copertura di eventuali perdite risultanti dai bilanci precedenti.

Tags:  banche

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità