Smarrimento bagaglio autobus: modulo richiesta risarcimento

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile con cui è possibile avanzare alla compagnia di trasporto una richiesta di risarcimento per la perdita o danneggiamento del proprio bagaglio durante un viaggio in autobus a lunga distanza.

A quanto ammonta il risarcimento danni furto bagaglio autobus

La materia è regolata dal Regolamento UE n. 181/2011 che riconosce al passeggero un diritto di risarcimento, il cui importo è stabilito da ciascuno Stato membro in via autonoma. Il Regolamento sancisce però che l’importo massimo offerto in questa ipotesi non può essere inferiore a 1.200 euro.

Al fine di una quantificazione del danno è importante specificare nel modulo il preciso contenuto della valigia: valore della valigia, elenco degli oggetti contenuti nella valigia smarrita, possibilmente allegando, copia degli scontrini o una stima del valore degli oggetti o testimoni.

Specificare anche i riferimenti del conto bancario (IBAN e BIC / SWIFT) su cui accreditare l’importo.

Cosa allegare alla lettera di risarcimento per smarrimento bagaglio autobus

Occorre allegare al modulo

  • una fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità del passeggero;
  • una copia del biglietto/tagliando dell’autobus
  • una copia di preventivi, fatture o scontrini in proprio possesso.

Quando va presentata la richiesta di risarcimento?

Il reclamo deve essere presentato dal passeggero entro tre mesi dalla data in cui è stato prestato il servizio.

Cosa deve fare la compagnia dopo aver ricevuto il reclamo?

L’impresa di trasporto è tenuta ad esprimersi in merito al reclamo ricevuto nel termine massimo di un mese.

Se la questione richiede ulteriori indagini ed approfondimenti, l'impresa è tenuta comunque a fornire una risposta definitiva entro tre mesi dal ricevimento del reclamo.

Cosa fare se la richiesta di risarcimento non viene accolta?

Se la compagnia non fornisce alcun riscontro al reclamo o se la risposta è ritenuta insoddisfacente dal viaggiatore, quest'ultimo deve rivolgersi al Giudice o utilizzare eventuali strumenti extra-giudiziali di risoluzione delle controversie, come la conciliazione.

Per questioni di questa natura, infatti, non è possibile fare ricorso all'Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART).

Tags:  risarcimento danni viaggiare

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità