Rimborso Flixbus: quando e come chiederlo

rimborso flixbus

Quando si viaggia in automobile o in autobus è facile accumulare un po’ di ritardo rispetto al piano di viaggio prefissato. Basta incontrare un incidente, maltempo, code dovute agli esodi in coincidenza delle festività, per ritrovarsi congestionati nel traffico e di conseguenza in ritardo rispetto ai propri impegni. Purtroppo questo genere di inconvenienti non possono essere previsti o calcolati, dunque la compagnia di trasporti non ha alcuna responsabilità e per questo non è tenuta a provvedere ad eventuali rimborsi e risarcimenti. Nel caso in cui, invece, il ritardo accumulato e i conseguenti disagi subiti fossero imputabili alla compagnia, come passeggero potresti far valere i tuoi diritti e richiedere una compensazione. In particolare in questo articolo vedremo in quali casi puoi chiedere il rimborso Flixbus e qual è la procedura necessaria da intraprendere. Chiaramente ti diremo anche come la compagnia disporrà il rimborso o il risarcimento nei tuoi confronti, senza dimenticare le modalità con cui presentare un eventuale reclamo nel caso in cui non tutto filasse per il verso giusto. Prima di cominciare, è bene che tu sappia qualcosa a proposito della compagnia di trasporti.

Flixbus: cos'è

FlixBus è una giovane realtà tedesca che in pochissimi anni è riuscita a cambiare il modo di viaggiare di tantissime persone in tutta Europa. Grazie al portale web, sviluppato in modo da poter essere utilizzato da tutti, anche dai meno esperti in tema di prenotazioni e viaggi online, Flixbus ha offerto la possibilità a tantissime persone di progettare autonomamente i propri spostamenti da una città all’altra o addirittura da un Paese all’altro. Sul sito italiano www.flixbus.it le informazioni su tratte, prezzi, punti vendita, modalità di prenotazione, cambi e cancellazioni, utilizzo dei bagagli, ecc. sono rese disponibili in modo semplice, chiaro ed esaustivo.

I prezzi sono davvero competitivi, provare per credere: dall'home page seleziona la località di partenza e quella di destinazione, scegli la data del viaggio, specifica il numero di passeggeri e clicca sul pulsante "Cerca". Il portale ti restituirà una serie di proposte che ti lasceranno sbalordito.

Anche la qualità dei servizi offerti non è da meno: i bus Flixbus sono dotati di sedili ampi e comodi, wc a bordo, Wi-Fi gratuito, prese di corrente e tutto lo spazio necessario per il bagaglio a mano. Addirittura sui bus internazionali è possibile acquistare a bordo snack e bevande.

L'acquisto del biglietto è semplicissimo: puoi farlo online utilizzando Paypal, la carta di credito (Visa o Mastercard) o la tua Postepay, il tutto con la massima sicurezza, oppure rivolgerti ad una delle tante agenzie viaggi e biglietterie abilitate presenti sul territorio nazionale. 

Perchè dunque meravigliarsi se il 97% di clienti FlixBus sono rimasti soddisfatti del servizio ricevuto?

Condizioni rimborso Flixbus

Dopo questa breve introduzione, tuffiamoci a capofitto nell’argomento principale di questa guida:quando e come chiedere un rimborso Flixbus. Per prima cosa devi sapere che la compagnia di trasporti, come qualsiasi altra azienda operante nel settore, deve sottostare alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 181/2011. In base a tali disposizioni, Flixbus ha predisposto le proprie Condizioni generali di contratto e di trasporto, dove tra le altre cose c’è scritto che in caso di cancellazione o ritardo, la compagnia è tenuta ad informare i passeggeri in partenza dal terminale il prima possibile e comunque entro i 30 minuti successivi all’orario di partenza previsto.

Tale comunicazione, specie nelle stazioni di partenza prive di personale, viene effettuata tramite SMS. Sarebbe dunque importante inserire il proprio numero di cellulare al momento della prenotazione del titolo di viaggio.

Nel caso in cui la partenza del viaggio che hai prenotato viene ritardata di oltre 120 minuti, cancellata o ti viene negato l’accesso per overbooking, puoi decidere di annullare il viaggio oppure intraprenderlo comunque. In particolare eccono quali sono le opzioni a tua disposizione:

(a) continuare il viaggio il prima possibile, anche su una tratta diversa ma a condizioni simili, che ti conduca alla medesima destinazione finale;

(b) chiedere il rimborso integrale del prezzo del biglietto e il viaggio di ritorno gratuito a mezzo autobus fino al punto di partenza indicato nel contratto di trasporto. Per fare un esempio se da Pescara eri diretto a Bologna e ad un certo punto del viaggio, esattamente ad Ancona, il bus va in panne accumulando un ritardo di oltre due ore, puoi decidere di rinunciare al viaggio e, dunque, farti rimborsare l'intero prezzo del biglietto e nel contempo esigere il rientro gratuito a Pescara.

Il rimborso viene effettuato entro 14 giorni dal ricevimento della richiesta di rimborso o dal momento in cui tu hai effettuato la scelta di (a) o (b) come sopra indicato, a meno tu non sia disposto ad accettere una forma di rimborso diversa.

Oltre al rimborso, la compagnia ti offre anche la sistemazione in hotel (o qualsiasi altra struttura ricettiva) e il trasporto tra la stazione degli autobus e il luogo della sistemazione, se si rende necessario il pernottamento a seguito di cancellazioni e ritardi superiori a 90 minuti, per viaggi di durata superiore alle 3 ore. Chiaramente non puoi pretendere di pernottare in alberghi a cinque stelle. E' per questo che Flixbus fissa per il costo dell'alloggio un limite di 80 euro a notte per ciascun viaggiatore, per un massimo di 2 notti. 

Va da se che nel caso in cui la cancellazione o il ritardo non siano imputabili alla compagnia (ad esempio un incidente che ha causato una lunga coda, le avverse condizioni meteorologiche, ecc.), quest'ultima non è tenuta a garantirti alcuna forma di sistemazione in forma gratuita.

Oltre alla sistemazione, hai il diritto di ottenere anche spuntini, pasti e bevande proporzionati al tempo di attesa o al ritardo. Qualora un veicolo Flixbus avesse problemi durante un viaggio e diventasse inutilizzabile, la compagnia dovrebbe adoperarsi immediatamente per permetterti la prosecuzione della tratta su un veicolo sostitutivo o per condurti fino ad un punto di attesa da dove sia possibile proseguire il viaggio.

Rimborso Flixbus cancellazione

Se sei in possesso di un titolo di viaggio Flixbus, sappi che puoi disporne la cancellazione seguendo una delle 2 procedure che stiamo per illustrarti.

1. In primo luogo puoi chiedere la cancellazione del biglietto e subito dopo riprenotarne un altro. La cancellazione, in questo caso, può avvenire fino a 15 minuti prima della partenza prevista. Nello specifico puoi modificare il percorso, l’orario di partenza o la data del viaggio direttamente dal sito ufficiale e dalle agenzie o dalle biglietterie convenzionate a FlixBus. Le soluzioni “andata e ritorno” vengono considerate come una prenotazione unica.

È possibile chiedere la cancellazione di un biglietto e riprenotarne subito un altro oppure chiedere l’emissione di un buono di rimborso o voucher. Questo buono ha una validità di 12 mesi e ti consente di effettuare una nuova prenotazione di importo equivalente al suo valore. Se il prezzo della nuova prenotazione è più alto della precedente potrai integrare la differenza, mentre se il prezzo della seconda prenotazione è minore rispetto alla precedente verrà effettuato il saldo del buono di rimborso che potrai comunque riutilizzare per le prenotazioni successive.

Se procedi alla cancellazione di un biglietto e di seguito ne prenoti uno nuovo dovrai pagare una commissione di cancellazione. Questo costo si calcola per viaggio e per passeggero. In pratica il suo ammontare dipende dalla data della prenotazione originaria e da quanti giorni prima del viaggio decidi di annullare il tuo biglietto. Durante la procedura di riprenotazione vedrai che nel totale del titolo di viaggio sarà inserito anche il costo della commissione.

Se, invece, deciderai di modificare il nome del passeggero dovrai accertarti che il prezzo sia rimasto lo stesso rispetto alla prenotazione originale: nel caso in cui fosse aumentato, infatti, dovrai pagare a FlixBus la differenza. Invece la modifica del numero di telefono è sempre gratuita.

2. In secondo luogo puoi chiedere la cancellazione del viaggio che hai prenotato e l’ottenimento del rimborso Flixbus. La cancellazione seguita dal rimborso può essere richiesta solo se non hai utilizzato il biglietto e se il vettore è una delle FlixCompanies, ossia Flixbus Italia, FlixBus Francia, FlixBus Danimarca, FlixBus Polonia, ecc. Al rimborso verrà sottratta una somma di denaro pari a 15 euro per passeggero e per viaggio. Le prenotazioni che comprendono una o più coincidenze vengono considerate come un’unica corsa.

Richiedere rimborso Flixbus

E' possibile chiedere il rimborso del biglietto scrivendo una lettera informale all'indirizzo e-mail servizioclienti@flixbus.it. Puoi scrivere la richiesta di tuo pugno oppure scaricare il modulo rimborso Flixbus da questo portale. Utilizzare il modulo è semplicissimo, poiché il testo è già stato elaborato. Tu dovrai solamente inserire i tuoi dati e le informazioni relative alla prenotazione negli spazi vuoti. Dopo aver compilato il modulo rimborso Flixbus e inserito la tua firma, dovrai fare una sua scansione e allegarlo al messaggio di posta insieme ad una copia del documento d’identità e del titolo di viaggio.

Se la richiesta viene inoltrata entro e non oltre una settimana dalla scadenza del biglietto e il vettore è uno fra FlixBus DACH GmbH e FlixMobility GmbH la commissione di elaborazione si riduce a 2 euro più eventuali spese bancarie, per passeggero e per corsa.

Qualora la compagnia di trasporto fosse ritenuta unica responsabile delle circostanze che motivano la cancellazione del biglietto, non ti verrà addebitata alcuna commissione da pagare. Il rimborso Flixbus ti sarà accreditato esclusivamente sul conto bancario o sulla carta di credito indicata al momento della prenotazione. Non è possibile rivolgersi al personale di bordo né tantomeno ricevere il rimborso in contanti.

Rimborso Flixbus: presentazione di eventuali reclami

Se per una qualsiasi ragione incontrassi più di una difficoltà a ricevere il rimborso Flixbus, ti consigliamo di non attendere troppo e di inoltrare una reclamo alla compagnia. Come inoltrare un reclamo a Flixbus? È molto semplice: secondo la Carta dei diritti del passeggero, sempre disponibile sul sito www.flixbus.it, puoi formalizzare un reclamo scrivendo una semplice lettera su cui riportare tutti i dati utili all’identificazione del viaggiatore e della prenotazione effettuata, quindi una chiara e dettagliata esposizione del disservizio subito.

Dopo aver compilato la lettera in ogni sua parte, aver apposto la tua firma e aver allegato una copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità, potrai spedire il tutto tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo:

FlixBus Italia S.r.l.
Via Corso Como 11
20154 - Milano.

Qualora lo preferissi, potresti spedire tutta la documentazione per il reclamo tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) all’indirizzo reclamiflixbus@pec.it. Ma attenzione: per utilizzare questa modalità anche tu devi disporre di una PEC.

Ora vediamo quali sono le tempistiche da rispettare: il reclamo a Flixbus deve essere presentato entro 3 mesi dalla data del viaggio. È possibile inviare una segnalazione sia dopo aver effettuato la tratta prevista dal biglietto, sia nel caso in cui il viaggio sia stato semplicemente programmato, ma non sia mai avvenuto. Dopo aver ricevuto il reclamo, la compagnia di trasporti ha 1 mese per comunicarti se questo è stato accettato, rifiutato oppure se la pratica è ancora in fase istruttoria. Ad ogni modo entro 3 mesi dalla sua ricezione, la compagnia dovrà necessariamente fornirti una risposta esaustiva e definitiva in merito al rimborso Flixbus.

Se l’esito della procedura non ti soddisfa o se non ricevi alcuna risposta, dopo 90 giorni dall’invio del primo reclamo è possibile segnalare eventuali irregolarità all’Autorità di Regolazione dei Trasporti. Dal 15 Gennaio 2015, infatti, l’Autorità può accertare criticità e violazioni al Regolamento (UE) n. 181/2011, sanzionando le compagnie di trasporto che non rispettano i diritti dei passeggeri. Nel caso in cui volessi segnalare una violazione di Flixbus potresti farlo inviando una specifica comunicazione tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento a:

Autorità di Regolazione dei Trasporti
Via Nizza 230
10126 Torino.

In alternativa è possibile inoltrare il reclamo mediante posta elettronica, semplice (reclami.bus@autorita-trasporti.it) o certificata (pec@pec.autorita-trasporti.it). Su questo portale è possibile scaricare il modulo di reclamo all'Authority per disservizi trasporto con autobus.

Chi preferisse inoltrare il reclamo mediante la procedura telematica potrebbe collegarsi al sito web dell'Autorità e utilizzare il SiTe, uno strumento on line per la predisposizione e la trasmissione dei reclami di seconda istanza. Per inviare un reclamo all’Autorità di Regolazione dei Trasporti è necessario, prima di tutto, registrare un account personale al portale, avendo cura di inserire tutti i dati personali richiesti. Dopo aver completato la compilazione del modulo online di registrazione ti verrà inviata un email di conferma all’indirizzo di posta elettronica associato all’account. Clicca sul link presente al suo interno: ti permetterà di scegliere una password ed effettuare il login. Le credenziali da inserire, ogni qual volta dovrai accedere alla tua area riservata, sono l’indirizzo email utilizzato per l’iscrizione (nome utente) e la stringa di lettere, numeri e caratteri speciali che hai dovuto formulare (password).

Dopo essere entrato nell’area relativa ai reclami potrai procedere all’invio dell’istanza. Per inoltrare la segnalazione in modo corretto, dovrai compilare 4 schede telematiche: la prima è quella relativa al reclamo che hai già presentato (che lo ricordiamo deve essere stato inoltrato a minimo 3 mesi dalla data in cui compili l’istanza); la seconda è quella in cui dovrai inserire l’elenco dei passeggeri coinvolti nel reclamo; la terza è quella in cui inserire i dettagli del viaggio; l’ultima è quella relativa al riepilogo. Una volta inoltrato il reclamo all’Autorità non dovrai più far nulla, in quanto la gestione della segnalazione sarà in mano ai funzionari addetti. Prima di concludere è doveroso sottolineare che, mediante il reclamo all’Autorità dei Trasporti, non è possibile provvedere alla risoluzione delle controversie sorte tra te e la compagnia di trasporti. La segnalazione serve solo a fare luce sull’accaduto e, nell’eventualità in cui rappresentasse una violazione al Regolamento precedentemente citato, disporre una sanzione. Per approfondire l’argomento e conoscere tutti i dettagli ti consigliamo di leggere “Più diritti per chi viaggia in autobus: ecco come reclamare”.

Flixbus contatti

Se avessi bisogno di interloquire con l'azienda per chiarire alcuni dubbi sulle condizioni di rimborso Flixbus, sulle modalità di riscatto del voucher, sulle modalità di cambio prenotazione, sulle condizioni di trasporto di una persona disabile o sugli aspetti da tener in considerazione per un viaggio internazionale, ti diciamo subito che sul sito ufficiale della compagnia è disponibile una FAQ che risponde a questi ed ad altri interrogativi. In particolare l'indirizzo da consultare è questo: www.flixbus.it/informazioni/faq.

Se la Faq non chiarisce fino in fondo i tuoi dubbi, allora scrivi un messaggio utilizzando il form online disponibile all'indirizzo www.flixbus.it/contatti. Ti facciamo presente che se avessi bisogno di contattare l'azienda per oggetti smarriti sul bus, allora il form da utilizzare sarebbe quello disponibile a questo indirizzo: www.flixbus.it/informazioni/oggetti-smarriti.

Infine se preferisci parlare con un operatore chiama il numero 02.94759208, tenendo presente che il costo della chiamata da rete fissa e da telefono cellulare dipende dalle tariffe del tuo gestore telefonico.

Documenti correlati