Autodichiarazione spostamenti Lombardia: modello Word, Pdf

Formati
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Fac simile da compilare ed esibire alle forze dell'ordine qualora il cittadino abbia la necessità di circolare a piedi o con qualunque mezzo all'interno della regione Lombardia nella fascia oraria 24.00 - 5.00 del mattino. Il fac simile di autocertificazione spostamenti Lombardia è disponibile nei formati WORD e PDF, entrambi editabili.

Perché l'autocertificazione spostamenti Lombardia

In base al quotidiano monitoraggio dei casi COVID-19 e dei relativi ricoveri, si è evidenziato in Lombardia, a partire da Ottobre 2020, una crescita continua dei contagi, pur in presenza di un significativo incremento delle capacità di testing.

Ciò a indotto la Regione ad adottare una specifica Ordinanza (N. 623 del 21/10/2020) con il chiaro obiettivo di introdurre ulteriori misure finalizzate alla prevenzione e a al contrasto dalla diffusione del contagio da COVID-19.

In particolare una delle misure previste dalla Regione Lombardia introduce una limitazione alla circolazione (a piedi o con mezzi) nella fascia oraria notturna che va dalle 23.00 alle 5.00 del giorno successivo. La motivazione? Si tratta - secondo gli esperti - di una fascia oraria che può determinare nei contesti sociali un allentamento sull’osservanza del rispetto delle misure di prevenzione dal contagio, con rischi di assembramento e inosservanza del distanziamento interpersonale.

Un provvedimento analogo è stato adottato dalla Regione Lazio (questa l'autocertificazione spostamenti Lazio) e dalla Regione Campania (autocertificazione spostamenti Campania).

Quando compilare l'autodichiarazione spostamenti Lombardia

In buona sostanza con la nuova Ordinanza della Regione Lombardia, chi viene fermato a circolare in auto, in bicicletta o a piedi nella fascia oraria 24.00-05.00, dovrà compilare ed esibire alle forze dell'ordine il modello disponibile in questa scheda.

In tale modello oltre a riportare i propri dati anagrafici e di recapito, il cittadino dovrà anche specificare il motivo per il quale in quel momento si trova fuori casa. Tale motivo non può essere generico, ma deve necessariamente essere ricompreso tra i seguenti:

  • comprovate esigenze lavorative
  • situazioni di necessità o d’urgenza
  • motivi di salute
  • rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.
In particolare il cittadino deve prima barrare una delle opzioni sopra elenecate e subito dopo specificare nel dettaglio il motivo dello spostamento: rientrare a casa dal lavoro, recarsi verso il luogo di lavoro, accompagnare un proprio congiunto alla guardia medica, recarsi al comando di Polizia per un furto o un'aggressione, soccorrere un amico/parente in situazione di difficoltà, ecc.

Attenzione a non dichiarare il falso

Con l'autocertificazione spostamenti Lombardia il cittadino dichiara anche di essere a conoscenza delle misure di contenimento del coronavirus in atto, di non essere sottoposto alla quarantena e di non essere risultato positivo al Covid-19.

Deve dichiarare altresì di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall’art. 4 del decreto-legge 19/2020. Ricordiamo che tale articolo prevede che il mancato rispetto delle misure urgenti per evitare la diffusione del COVD-19, costituisce un illecito amministrativo punito con la sanzione pecuniaria da € 400,00 a € 3.000,00, della quale è previsto il raddoppio in caso di uso di veicolo.

Tags:  coronavirus viaggiare assistenza sanitaria

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità