CV europeo lingue: modello Europass

Formati
DOC   Template
PDF   Istruzioni per la compilazione
PDF   Esempio di compilazione
PDF   Griglia per l'autovalutazione
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Il modello Europass Passaporto delle Lingue è un documento da scaricare e compilare autonomamente, che consente di descrivere le conoscenze linguistiche acquisite da un individuo lungo tutto l'arco della vita. La scheda consente di scaricare, oltre al Passaporto delle lingue, anche le istruzioni per la compilazione, un esempio di modello compilato e la griglia per l'autovalutazione.

Passaporto delle lingue: cos'è

Il Passaporto delle lingue è una sorta di autocertificazione linguistica, in altri termini un modello che consente di autodichiarare le competenze linguistiche acquisite sia in contesti di apprendimento formali (corsi di lingua straniera con esami e certificati acquisiti) che informali (soggiorni di studio ed esperienze di lavoro all’estero, autoapprendimento, ecc.).

E' stato messo a punto dal Consiglio d'Europa e unitamente a

costituisce uno dei 5 documenti dell'Europass Portfolio.

Perché un modello standardizzato?

Come detto il Passaporto delle Lingue è un modello standardizzato di autovalutazione delle competenze linguistiche. La finalità è quella di favorire la comparazione tra differenti certificazioni ed esperienze acquisite in paesi e contesti diversi.

CV europeo lingue: in quali casi è utile

Il Passaporto delle Lingue è utile al cittadino che desidera documentare la propria conoscenza delle lingue quando si candida ad un concorso, si iscrive ad un corso di formazione o ad una facoltà, partecipa ad una selezione per assunzione di personale, manifesta l'interesse a partecipare ad una gara per il conferimento di un incarico di consulenza e via discorrendo.

Ma è utile anche a chi lo riceve, ossia agli stessi insegnanti di lingue straniere e agli esaminatori, alle aziende che operano per la ricerca e selezione del personale, agli istituti scolastici e alle strutture formative private, agli enti che indicono gare di appalto e così via.

Attenzione: il passaporto in questione non ha valore legale in quanto non è un documento sostitutivo dei titoli e delle qualifiche specifiche dell’apprendimento linguistico.

Come si misura la conoscenza di una lingua straniera

Il Quadro europeo comune di riferimento per le lingue ha previsto una scheda per l'autovalutazione. Per la precisione si tratta di una griglia che descrive su una scala di 6 livelli 

  • A1 - Utente base
  • A2 - Utente base
  • B1 - Utente autonomo
  • B2 - Utente autonomo
  • C1 - Utente avanzato
  • C2 - Utente avanzato

le conoscenze che una persona ha in una lingua straniera, differenziando le competenze rispetto alle attività

  • Ascoltare
  • Leggere
  • Partecipare a una conversazione
  • Parlare in modo coerente
  • Scrivere.

Facciamo un esempio. Lo studente Giovanni potrebbe dichiarare di avere rispetto alla lingua inglese le seguenti competenze:

Ascolto: A2 - Utente base. Significa che riesce a capire espressioni e parole di uso molto frequente relative a ciò che gli riguarda direttamente (per esempio informazioni di base sui temi del lavoro, dello sport, degli acquisti, ecc.) e risce ad afferrare l’essenziale di messaggi e annunci brevi, semplici e chiari.

Lettura: B1 - Utente autonomo. Significa che Giovanni riesce a capire testi scritti di uso corrente legati alla sfera quotidiana o al lavoro, così come riesce a capire la descrizione di avvenimenti, di sentimenti e di desideri contenuta in lettere personali.

Interazione: A1 - Utente base. Significa che riesce ad interagire in modo semplice se l’interlocutore é disposto a ripetere o a riformulare più lentamente certe cose e lo aiuta a formulare ciò che cerca di dire. Riesce a porre e a rispondere a domande semplici su argomenti molto familiari o che riguardano bisogni immediati.

Parlato: A2 - Utente base. Giovanni riesce ad usare una serie di espressioni e frasi per descrivere con parole semplici la propria famiglia ed altre persone, le proprie condizioni di vita, la carriera scolastica e il lavoro attuale o il più recente.

Scritto: B1 - Utente autonomo. Egli riesce a scrivere testi semplici e coerenti su argomenti a lui noti o di propri interesse. Riesce a scrivere lettere personali esponendo esperienze e impressioni.

Passaporto lingue: cos'altro specificare

Nel Passaporto possono essere inseriti anche i certificati e gli attestati che documentano il livello di competenza linguistica acquisita.

All'interno del Passaporto lingue è possibile altresì descrivere le esperienze linguistiche e interculturali più significative. In particolare l'esperienza deve illustrare come si è raggiunto il livello indicato: contatti interpersonali (relazione con una fidanzata cinese), professionali (relazioni con clienti cinesi, stage in un’azienda cinese), apprendimento nel corso degli studi, ecc.

Curriculum europeo lingue: come si compila

Le opzioni sono due:

  1. si può scaricare il modello in formato editabile disponibile in questa scheda oppure
  2. creare il proprio passaporto direttamente on-line all'indirizzo https://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/european-skills-passport/language-passport

In quest'ultimo caso dopo aver ultimato la compilazione si può decidere se 

  • scaricarlo in formato PDF sul proprio computer;
  • inviarlo al proprio indirizzo e-mail;
  • caricarlo su Dropbox; 
  • caricarlo su Google Drive (occorre possedere un account Google);
  • caricarlo su OneDrive (con il proprio account Microsoft).  

I dati personali non sono accessibili a terzi e non vengono salvati sui server Europass.

Tags:  curriculum vitae

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità