Autocertificazione genitori: fac simile PDF

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Da questa scheda è possibile scaricare un fac simile di autocertificazione genitori, ovverossia un modello di dichiarazione sostitutiva di certificazione resa dal genitore o dal tutore di un soggetto che non sa o non può firmare a causa di un impedimento temporaneo o per ragioni di salute.

Modulo di autocertificazione per i genitori: quando redigerlo

L’utilizzo della dichiarazione resa dal genitore o dal tutore di un soggetto impossibilitato alla firma viene regolato dall’articolo 4 del DPR 445/2000 “Impedimento alla sottoscrizione e alla dichiarazione”, che nello specifico stabilisce che:

  • la dichiarazione deve essere raccolta dal pubblico ufficiale, previo accertamento dell’identità del soggetto che la redige. Il pubblico ufficiale attesta che la dichiarazione è stata resa dall'interessato in presenza di un impedimento a sottoscrivere;
  • la dichiarazione sostitutiva di certificazione resa nell’interesse di una persona che al momento non sa o non può firmare può essere sostituita con una dichiarazione che giustifica l’impedimento, la quale può essere compilata dal coniuge, dai figli, da un altro parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado. La firma della dichiarazione deve avvenire di fronte ad un al pubblico ufficiale, ma solo dopo aver accertato l’identità del sottoscrivente;
  • le disposizioni del presente articolo non si applicano in materia di dichiarazioni fiscali.

Autocertificazione genitori: cosa indicare

Sebbene la presente documentazione debba essere redatta da un soggetto diverso dall’interessato, essa resta pur sempre un’autocertificazione, come tale osserva i principi sanciti dal DPR 445/2000 ed esposti nella guida “Dichiarazioni sostitutive di certificazioni”.

La compilazione, dunque, prevede l’inserimento dei dati del dichiarante (nome e cognome, data di nascita, indirizzo di residenza, ecc.), l’indicazione del legame col minore o il soggetto impossibilitato a firmare (genitore, tutore, ecc.) e i dati anagrafici dello stesso.

Segue la dichiarazione vera e propria, da effettuarsi mediante la selezione e la compilazione di una o più voci presenti nell’elenco. Tale elenco comprende tutte le dichiarazioni che è possibile redigere autonomamente, in sostituzione dei certificati originali, come ad esempio:

Naturalmente chi compila la dichiarazione sostitutiva di certificazione in quanto tutore o genitore di un soggetto che non sa o non può firmare deve anche assumersi la responsabilità di quanto ha attestato. Chi produce un’autocertificazione falsa, infatti, andrà incontro alle sanzioni previste dal Codice Penale, che nei casi più gravi contemplano anche la detenzione.

Presentazione della dichiarazione

Ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. 445 del 28.12.2000, la dichiarazione sostitutiva di certificazione resa dal genitore o dal tutore va sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto a riceverla oppure va inviata (tramite fax, posta raccomandata o posta elettronica, a seconda dei canali predisposti dall’ente) all’ufficio preposto insieme alla copia fotostatica non autenticata di un documento di identità.

Tags:  diritti dei minori atto notorietà autocertificazione

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità