Disdire Linkedin Premium in pochi semplici clic

disattivare linkedin premium, disdire linkedin premium da app

Con i suoi piani personalizzabili Linkedin ti facilita la vita e ti offre maggiori possibilità di entrare o migliorare la tua posizione nel mondo del lavoro, tuttavia se volessi disattivare Linkedin Premium potresti annullare l’abbonamento con un semplice clic. Vediamo insieme come fare.

Disattivare profilo Premium Linkedin: a cosa rinunci

Disattivare Premium su Linkedin significa rinunciare a diverse funzionalità (disponibili solo a pagamento) che cambiano radicalmente il modo in cui utilizzi il social network.

Partiamo dall’inizio: che piano di abbonamento hai attivato? Linkedin ne offre ben 5:

  1. Essentials
  2. Carriera
  3. Business
  4. Vendite
  5. Assunzioni.

Disattivare Linkedin Premium Essentials

Disattivando questo abbonamento, il meno caro dei piani a pagamento di Linkedin, rinunci alla possibilità di inviare messaggi In Mail, sapere chi ha visitato il tuo profilo e fare confronti con gli altri candidati ad un’offerta di lavoro.

In più il tuo profilo non sarà più uno dei primi ad essere visualizzati, poiché questa è una prerogativa concessa solo agli utenti Premium.

Disattivare Linkedin Premium Carriera

Disattivando le funzioni Premium del piano Carriera rinunci alla possibilità di inviare Messaggi diretti ai recruiter, di vedere chi ha visitato il tuo profilo e tramite quale criterio di ricerca, di emergere come candidato quando ti candidi ad un’offerta di lavoro, di confrontarti con gli altri candidati e di assistere a dei videocorsi online su LinkedIn Learning (disponibile solo in inglese, spagnolo, tedesco, francese e giapponese).

Disattivare Linkedin Premium Business

Disattivando le funzioni Premium del piano Business non potrai più inviare messaggi In Mail ai tuoi contatti, non potrai scoprire chi ha visitato il tuo profilo, né tantomeno ottenere informazioni dettagliate sul trend di crescita e funzionale dell’azienda, non puoi visualizzare un numero illimitato di profili durante le ricerche e né vedere i videocorsi formativi.

Disattivare Linkedin Premium Vendite

Annullando l’abbonamento Premium dedicato al settore Vendite dovrai dire addio alle conversazioni In Mail, non potrai più vedere l’esatto numero di profili che visitano la tua pagina, né ottenere informazioni sui tuoi account e lead, come cambiamenti di lavoro, crescita aziendale e altro. Non potrai più ottenere una lista di profili illimitata durante le ricerche, non potrai segnalare i lead o salvare i profili interessanti e ti sarà negata la ricerca avanzata con Lead Builder.

Disattivare Linkedin Premium Assunzioni

Disdicendo l’abbonamento a Linkedin Premium Assunzioni si dovrà dire addio non solo ai messaggi In Mail, ma anche alla visualizzazione dei profili che hanno visitato la tua pagina, alla ricerca avanzata e alla ricerca di profili illimitata. Niente più suggerimenti da parte del sistema, né tracking automatico dei candidati; si rinuncia anche alla grafica ottimizzata su misura per la selezione del personale.

Tutte le funzioni sopra citate sono disponibili anche durante il mese gratuito di prova che Linkedin ti offre. Attenzione però: se annulli l’abbonamento a Linkedin Premium prima dello scadere dei 30 giorni non potrai usufruire di altre prove gratuite per i successivi 12 mesi.

Come disattivare Linkedin Premium

Come hai avuto modo di notare tu stesso, l’account Linkedin in versione Premium è certamente più utile rispetto all’account “basic” che è si gratuito, che ti consente certamente di pubblicare il curriculum vitae online e di creare una rete di contatti, ma limita non poco la possibilità di trovare un impiego o di fare business.

D’altra parte, se hai trovato lavoro o se per il momento le funzionalità Premium di Linkedin non ti interessassero, potresti annullare l’abbonamento in 5 minuti.

Disattivare rinnovo Linkedin Premium

Per disattivare Linkedin Premium prima che l’abbonamento si rinnovi occorre intervenire almeno 24 ore prima della data in cui è prevista la fatturazione.

Se, ad esempio, attivi l’abbonamento Business il 1° giugno, il rinnovo avverrà il 1° luglio. Per evitarlo occorre che l’annullamento avvenga il 29 giugno, ovvero a più di 24 ore dal giorno in cui l’abbonamento si rinnova.

Disattivare Linkedin Premium dal computer

Per la disattivazione dell’abbonamento a Linkedin Premium occorre collegarsi al sito internet www.linkedin.com ed effettuare l’accesso al sistema con le proprie credenziali (indirizzo email e password).

È necessario cliccare sull’icona dell’account posizionata nella parte superiore della home page e selezionare, dal menu a discesa che compare, la voce Impostazioni dell’abbonamento Premium.

Si prosegue cliccando su Gestisci account Premium e poi selezionando la voce Annulla abbonamento.

Il sistema vuole un’ulteriore conferma per interrompere l’abbonamento, dunque occorre cliccare su Continua per annullare; infine occorre selezionare il motivo per il quale si è deciso di abbandonare il piano di abbonamento sottoscritto.

Alla scadenza dell’abbonamento saranno disponibili sono le funzioni gratuite del sito, mentre non si potrà chiaramente accedere ai servizi Premium.

Disattivare Linkedin Premium da iTunes

Si può disattivare l’abbonamento a Linkedin Premium tramite iTunes. Se non è installato sul device dal quale vuoi effettuare l’operazione occorre scaricare iTunes ed eseguire l’accesso col medesimo ID con cui hai eseguito l’iscrizione.

Una volta entrato nel programma devi cliccare su Account e poi su Visualizza il mio account. Esegui l’autenticazione e poi clicca su Visualizza account. Scorri fino alla sezione Impostazioni fino alla voce Abbonamenti, quindi clicca su Gestisci.

Visualizzerai tutti gli abbonamenti attivi, tra i quali anche quello a Linkedin Premium. Sulla destra c’è la scritta Modifica: selezionala e poi clicca su Annulla abbonamento. Conferma la volontà di annullare l’iscrizione e il gioco è fatto.

L’abbonamento tornerà alla sua versione gratuita dal giorno della scadenza.

Qualora iTunes fosse già presente e attivo sul device in uso, dovresti semplicemente aprire la pagina delle Impostazioni di gestione dell’abbonamento iTunes, visualizzare LinkedIn Premium e cliccare su Modifica, poi su Annulla abbonamento e infine su Conferma. Anche in questo caso Linkedin Premium resterà attivo fino al termine del ciclo di fatturazione in corso.

Disattivare Linkedin Premium da app

Se hai un dispositivo mobile (tablet, smartphone, ecc.) su cui hai installato l’applicazione di Linkedin, devi sapere che l’utilizzo delle sue funzionalità non comprende l’annullamento dell’iscrizione alla versione Premium.

Detto in parole povere: che tu abbia un dispositivo Apple o Android non importa, non puoi annullare l’abbonamento tramite l’app di Linkedin.

Quello che puoi fare, però, è aprire il browser di ricerca, collegarti al sito ufficiale del social network e svolgere la procedura esattamente come abbiamo illustrato qui sopra. Se hai installato sul tuo dispositivo iTunes, invece, puoi utilizzarlo per disdire Linkedin Premium proprio come descritto nel paragrafo precedente.

Non riesco a disattivare Linkedin Premium

Se le procedure indicate non danno i risultati sperati o se riscontri altri piccoli problemi nell’utilizzo del portale ti consigliamo di visitare il Centro Assistenza di Linkedin.

Per accedervi occorre cliccare sulla voce “Centro Assistenza” che trovi in fondo alla home page del sito www.linkedin.com. Qui potrai utilizzare la barra di ricerca oppure la lista di argomenti proposti dal servizio di supporto online: li trovi tutti sulla parte sinistra della pagina.

Documenti correlati


50605 - nicola
14/10/2017
Buongiorno, sono il responsabile di una società sportiva che utilizza con regolare concessione le palestre comunali, Il comune senza alcun preavviso ne comunicazione ufficiale ha utilizzato il palazzetto per un concerto concomitante con una nostra partita come da calendario comunicato nei primi giorni di settembre. Il risultato per noi è stata la sconfitta a tavolino, una multa molto salata da parte della federazione e una serie di disagi e danni di immagine, vorrei sapere se è possibile chiedere un risarcimento/danni al comune Saluti

50486 - Redazione
02/10/2017
Daria, in linea di principio si. Deve innanzitutto verificare se l'area è comunale e se il palco in questione è stato predisposto dal comune o da un'azienda privata. L'altra cosa che deve verificare è se per l'opera in questione la zona dovesse essere effettivamente transennata e quindi interdetta al pubblico. Il palco c'è ancora? Ha scattato delle foto? Il referto del pronto soccorso espone chiaramente la dinamica e il luogo in cui è avvenuto l'incidente? In occasione dell'incidente è per caso intervenuta la polizia municipale? Se si è stato redatto un verbale?

50478 - Daria G.
02/10/2017
Mio figlio è caduto da un palco non transennato né messo in sicurezza in altro modo, adiacente ai giardini per bambini, si è procurato una doppia frattura scomposta di ulna e radio, un'operazione e 70 giorni di prognosi. Posso chiedere i danni al comune? Grazie

48892 - Redazione
01/04/2017
Martin, non è chiaro se i tavoli a cui lei fa riferimento siano stati posizionati all'esterno o all'interno del locale. Ad ogni modo i pubblici esercizi che intendono costituire spazi di ristoro all'aperto devono richiedere ed ottenere dal comune l'autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico. Normalmente queste occupazioni sono concedibili esclusivamente a chi è titolare di locali interni. Dunque prima di inoltrare richieste di risarcimento nei confronti dell'amministrazione, si accerti se da parte sua dovevano essere richiesti dei permessi.

48865 - Martin
29/03/2017
Io ho un negozio dove vendo cibo da asporto, ma anche da tavolo, il comune mi ha imposto di togliere le sedie e cosi che dopo circa 1 settimana i clienti sono diminuiti della metà; in più vicino a me c'è un alto signore che ha un locale come il mio, ma a lui non hanno fatto togliere niente. Posso chiedere un risarcimento per danni al locale? Se si come posso fare?

48065 - Redazione
16/01/2017
Clementina, prove a parte, quando le condizioni climatiche sono tali da non consentire al Comune di liberare tutte le strade da ghiaccio e neve, lo stesso non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni a persone o cose.

48061 - clementina c.
16/01/2017
Mia figlia è caduta per lastra di ghiaccio sul marciapiede adiacenti ai giardini pubblici. Non ha chiamato i vigili o fatto fotografie. Portata al p.s. Le hanno diagnosticato rottura del polso. Posso chiedere risarcimento danni al comune? Grazie.

47826 - Redazione
12/12/2016
Milan, ma sulla base di che cosa? Quali responsabilità imputa al Comune nel caso specifico? Il dislivello del manto stradale? Non conosciamo con esattezza le condizioni del tratto stradale in cui la sua auto è sbandata, ma francamente ci sembra un elemento piuttosto debole per fare causa all'amministrazione.

47814 - I. Milan
12/12/2016
Vi scrivo per un fatto che mi è accaduto domenica mattina. Stavo guidando la macchina e appena uscito dalla rotatoria poco più in là c'è un piccolo dislivello non notabile e per di più la strada era ghiacciata vista la temperatura. Ho sbandato con la macchina per poi finire sul marciapiede danneggiando un pezzo della recinzione di un condominio. La macchina non è più utilizzabile nello stato attuale, sono intervenuti i carabinieri e il soccorso stradale per portare via la macchina. Vorrei sapere se posso chiedere il risarcimento dei danni per la macchina e per la proprietà privata e quali documenti mi servono. Grazie in anticipo

46548 - Redazione
08/09/2016
Maurizio, ha qualche possibilità di avviare un contenzioso contro il comune se sul referto stilato al pronto soccorso è stata riportata la dinamica dell'incidente, il luogo in cui si è verificato ecc.


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio