Modulo di ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario

Descrizione

Modello con cui si richiede l'intervento dell'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) a seguito di una controversia insorta con la banca, con le Poste o con altro intermediario finanziario.

Prima di rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario, è necessario aver presentato un reclamo all'intermediario e non aver ricevuto una risposta entro 30 giorni successivi oppure non essere soddisfatti della soluzione proposta dall'istituto.

Al fine di agevolare la redazione e la leggibilità del ricorso, il modulo di ricorso Arbitro Bancario Finanziario è disponibile anche in formato "editabile". E' pertanto possibile compilare il ricorso con un computer. Terminata la compilazione, il modulo di ricorso deve essere datato e sottoscritto a mano negli appositi riquadri. Il ricorso può essere presentato all'ABF inviandolo per posta, via fax o con posta elettronica certificata (PEC) oppure consegnandolo a mano.

Attenzione: la presentazione del ricorso in modalità cartacea è consentita:

- fino al 5 agosto 2018, se il ricorrente non è assistito da un professionista, persona di fiducia o da un'associazione di categoria;
- fino al 30 giugno 2019, se il ricorrente, assistito o meno da un professionista, persona di fiducia o da un'associazione di categoria, intende presentare ricorso nei confronti di: 

  • due o più intermediari contemporaneamente; 
  • un intermediario estero che opera in Italia in regime di libera prestazione di servizi; 
  • un confidi ai sensi dell'art. 112, comma 1, del TUB.

Dal 5 Febbraio 2018 è possibile presentare il ricorso anche online attraverso il sito www.arbitrobancariofinanziario.it. Se vuoi saperne di più, leggi l'articolo "Arbitro Bancario Finanziario: ricorsi anche online".

Tags:  banche

Formati
PDF   Modulo in formato editabile
PDF   Modulo compilabile manualmente
PDF   Istruzioni
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità