Money Transfer: cos'è e come funziona

money transfer, money transfer cos'è

Money Transfer significa letteralmente trasferimento di denaro. Si tratta di un circuito finanziario, alternativo a quello bancario, che consente a chiunque di inviare o ricevere denaro in qualsiasi parte del mondo. Il tutto in modo semplice, veloce e soprattutto sicuro. Esistono diverse catene internazionali (Western Union, MoneyGram, Transferwise solo per citarne alcune) che offrono questo servizio.

Money Transfer può essere utilizzato da chiunque: dal genitore che vuole inviare dei soldi al proprio figlio che lavora o studia all’estero all’azienda che ha la necessità di inviare denaro ai proprio collaboratori presenti in tutto il mondo. Si tratta di un servizio particolarmente utilizzato dagli stranieri presenti in Italia, che in questo modo possono ricevere denaro in contanti piuttosto che farlo pervenire a parenti ed amici del proprio paese di origine. L’Italia è uno dei paesi europei in cui vengono in assoluto effettuate più rimesse, mentre il paese che più degli altri beneficia di queste rimesse è la Cina. Va detto purtroppo che il servizio di Money Transfer viene utilizzato in qualche caso anche per il riciclaggio del denaro proveniente da attività illecite come l’evasione fiscale, la contraffazione, l’immigrazione clandestina, ecc.

Ma adesso cerchiamo di capire qualcosa in più di questo servizio: modalità di utilizzo, costi e consigli utili per evitare le truffe.

Money Transfer: come funziona

Come detto Money Transfer è un servizio che permette in pochissimi istanti di inviare e/o ricevere denaro in qualsiasi parte del mondo. Ma cosa bisogna fare esattamente? Allora una prima possibilità consiste nel recarti presso una qualsiasi agenzia convenzionata con i circuiti finanziari internazionali maggiormente accreditati come Western Union, MoneyGram o Transferwise: può trattarsi di uno sportello bancario, di un ufficio postale, ma anche di un’agenzia di viaggio, di un ufficio di cambio o di una tabaccheria.

Ad esempio se vuoi utilizzare il servizio Money Transfer con Western Union è sufficiente che consulti questa pagina ed inserisci l’indirizzo o semplicemente il cap del luogo in cui ti trovi. Il sistema ti fornirà tutti i punti convenzionati con il circuito e dislocati nelle immediate vicinanze del punto geografico indicato. Un analogo servizio è offerto da Money Gram a questo indirizzo.

Ricorda di avere al seguito un documento di identità in corso di validità e contanti naturalmente. Non occorre, dunque, possedere carte di credito, carte prepagate o disporre di un conto corrente bancario o postale. A questo punto se vuoi inviare del denaro non devi far altro che indicare sull’apposito modulo che ti verrà consegnato il nome, cognome e nazione della persona beneficiaria oltre che la cifra da trasferire. Il modulo contiene anche un riquadro in cui aggiungere un breve messaggio di testo. Una volta completato e firmato il modulo non resta che consegnarlo all’operatore dello sportello unitamente al denaro contante.

Su Moduli.it puoi scaricare gratuitamente il modulo di richiesta trasferimento denaro con MoneyGram, che puoi compilare e presentare presso un ufficio di Poste Italiane abilitato. L'ordinante può anche revocare la disposizione di trasferimento effettuata, nel qual caso dovrà compilare un apposito modello. Questo è il modulo di rimborso fornito da Poste Italiane nel caso in cui sia stato utilizzato l'operatore di money transfer MoneyGram.

Una volta disposto il trasferimento del denaro, l'operatore di money trasfer rilascerà una ricevuta di pagamento che riporterà tutti i dati relativi alla transazione, incluso un codice di riferimento o codice di sicurezza MTCN (Money Transfer Control Number). Si tratta di un codice che garantisce la massima sicurezza della transazione. Fra un attimo vedremo perché.

Disposto l’invio del denaro e ottenuta la ricevuta, l'ordinante non deve fare altro che contattare il beneficiario e comunicargli il numero di riferimento o codice di sicurezza MTCN. Quest’ultimo dovrà recarsi presso l'agenzia a lui più vicina tra quelle che offrono il servizio Money Transfer (lo stesso chiaramente da te utilizzato per l'invio del denaro), avendo al seguito un documento di identità in corso di validità. Chiaramente deve compilare un modello di richiesta pagamento: questo il modulo messo a disposizione da Poste Italiane nel caso in cui l'ordinante abbia utilizzato l'operatore di money transfer MoneyGram.

In particolare il beneficiario potrà riscuotere la somma disposta in suo favore solo se sarà in grado di fornire all’operatore di money transfer il codice MTCN, oltre a nome e cognome del mittente, paese da cui è avvenuto l’invio e importo trasmesso. Il beneficiario chiaramente dovrà a sua volta esibire un suo documento di riconoscimento.

Ricordiamo che la comunicazione del codice MTCN non è obbligatoria in tutti i paesi. Scopri su questo documento quali sono i Paesi in cui è obbligatorio fornire il codice MTCN.

Concludiamo questo paragrafo ricordando che la maggior parte dei trasferimenti vengono completati, con il denaro è disponibile per il ritiro ai punti di ricezione, nell'arco di pochi minuti in tutto il mondo.

Money Transfer: modalità alternative al contante

A questo punto probabilmente ti starai chiedendo: ma è possibile inviare e ricevere soldi solo in contanti? La risposta è no. Infatti se su reti come MoneyGram vengono accettate solo transazioni in contanti, in altre come Western Union ad esempio si possono utilizzare anche modalità alternative. In particolare si può scegliere tra:

- pagare tramite carta di credito o bonifico bancario con ritiro del denaro in contanti da parte del beneficiario;
- pagare tramite carta di credito o bonifico bancario con ritiro del denaro da parte del beneficiario direttamente sul proprio conto corrente;
- pagare tramite carta di credito o bonifico bancario con trasferimento del denaro sul cellulare del destinatario. In questo caso occorre assicurarsi che quest'ultimo viva in un paese in cui questo servizio è disponibile e che abbia attivato un Mobile Wallet presso uno degli operatori di telefonia mobile nazionali partner di Western Union. Il denaro verrà trasmesso al fornitore del conto Mobile Wallet del destinatario, per poi essere accreditato sul conto associato al numero di cellulare dello stesso.

Qualunque sia l’opzione scelta, chi invia denaro riceve una conferma via email, con il riepilogo delle informazioni relative alla transazione, incluso il codice di controllo (MTCN) da condividere con il destinatario per il ritiro. Inutile sottolineare che per fruire di questi servizi occorre prima registrasi gratuitamente sul portale, dunque disporre di un proprio profilo.

Ma le modalità per fruire del servizio Money Transfer non finiscono qui. Ad esempio può inviare facilmente e velocemente piccole somme di denaro contante in Italia e nel mondo tramite Western Union anche chi è titolare di una Bper Card. Basta un pc, un collegamento internet e l'iscrizione all'area riservata di www.bpercard.it: pochi clic e l'addebito avviene direttamente sulla propria carta di credito. Ricordiamo in proposito che BPER Card è la carta di credito di BPER Banca, la capogruppo del Gruppo BPER presente in 18 regioni con circa 1.200 filiali. Questi le altre banche del gruppo: Banca di Sassari S.p.A., Banco di Sardegna S.p.A., Cassa di Risparmio di Bra S.p.A., Cassa di Risparmio di Saluzzo S.p.A. e Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A.

Sempre tramite il circuito Western Union si possono utilizzare gli sportelli ATM di BPer Banca. In questo caso è sufficiente inserire il proprio bancomat nello sportello automatico e selezionare il servizio Money Transfer; quindi compilare i dati della transazione e confermare l'operazione digitando il codice pin della carta. Verrà rilasciata un ricevuta contenente il codice MTCN (da comunicare al beneficiario) con l'indicazione dell'importo inviato e il nome del mittente.

Concludiamo ricordando che Wester Union mette gratuitamente a disposizione dei propri clienti anche una App per trasferire denaro in modo semplice e veloce. La stessa consente anche di verificare lo stato del trasferimento direttamente sul proprio sito. E' sufficiente a tal fine immettere i dati in un apposito form e cliccare sul pulsante "Traccia trasferimento".

Inviare denaro con PayPal

Ricordiamo che anche con PayPal è possibile inviare denaro ad un parente o amico. Basta accedere al tuo account PayPal, quindi cliccare sulla voce "Invia e richiedi" e a seguire sulla voce "Inviare denaro". Nella pagina che si aprirà non dovrai far altro che immettere l'indirizzo di posta elettronica o il numero di cellulare del beneficiario e inserire l’importo in denaro che intendi trasferire, quindi fare clic sul pulsante Avanti fino a concludere la procedura.

Ricorda che se scegli di utilizzare il credito presente sul tuo account, l'invio del denaro con PayPal è un’operazione completamente gratuita. E' prevista, invece, l'applicazione di una commissione se si invia denaro in una zona non europea e se in qualunque caso si utilizza la carta di credito.

Per finire ti ricordiamo che puoi trasferire denaro attraverso PayPal anche attraverso il tuo smartphone o tablet, ma in questo caso dovrai prima scaricare una apposita App sul tuo cellulare.

Money Transfer: quali limiti

È importante sottolineare che attraverso il servizio di Money Transfer è possibile trasferire, con una singola operazione oppure con più operazioni effettuate nell’arco di una settimana, l’importo massimo di 999,00 euro. Ciò col fine di prevenire e contrastare il riciclaggio di denaro, che ricordiamo in Italia costituisce un reato previsto dall’articolo 648 bis del Codice Penale.

Money Transfer costi

Ma quanto costa il servizio "Money Transfer"? Per il servizio Money Transfer è prevista una commissione a carico di colui che invia denaro. L’importo della commissione varia in funzione dell’operatore utilizzato, della quantità di denaro che si trasferisce e del luogo geografico del beneficiario. Una cosa è certa: chi riceve il denaro non paga alcuna commissione.

Western Union ha predisposto e pubblicato sul proprio sito delle tabelle che, con riferimento a gruppi diversi di paesi, mette in relazione importi da trasferire (suddivisi per fasce) e tariffe da applicare. Così per trasferire la cifra di 350 euro dall'Italia all'Argentina si paga una tariffa di 17 euro, mentre per trasferire la stessa cifra in Algeria o in Marocco si paga una commissione di poco inferiore: 13 euro.

MoneyGram da parte sua mette a disposizione un calcolatore che consente di stimare il costo della transazione: basta scegliere il paese da cui si invia il denaro, la valuta, il paese di destinazione e l'importo.

Per alcune destinazioni gli operatori possono applicare tariffe promozionali, per cui il consiglio è quello di consultare con attenzione le pagine ufficiali dell’operatore scelto. Ad esempio MoneyGRam offre tariffe convenienti attraverso il servizio Ore 7TM, grazie al quale il denaro è disponibile per il ritiro il giorno lavorativo successivo all'invio a partire dalle ore 7 del mattino (ora locale).

Oltre alla commissione, nel momento in cui si utilizza il servizio Money Trasnfer occorre tenere in considerazione anche il tasso di cambio applicato. Quando infatti l’operazione interessa due valute differenti, accade che nel paese di destinazione la valuta viene convertita al tasso di cambio stabilito dall’operatore al momento dell'invio del denaro, fatte salve alcune eccezioni. Chi riceve il denaro naturalmente non può scegliere la valuta con cui ritirarlo, infatti è sempre il mittente a stabilirla.

Money Transfer: come difendersi da possibili truffe

Come si è detto Money Transfer è un servizio che garantisce la massima sicurezza a chi lo utilizza per trasferire o ricevere denaro. Ma proprio il fatto di essere utilizzato per trasferire soldi da una parte all’altra del mondo, ha scatenato la fantasia di organizzazioni malavitose nazionali e internazionali che hanno cercato in ogni modo di frodare e raggirare i consumatori mettendo in piedi truffe di ogni tipo.

Entrando nel merito diciamo innanzitutto che i maggiori circuiti internazionali raccomandano di non utilizzare il servizio Money Transfer per inviare denaro a persone sconosciute perché il rischio di subire una truffa è più che concreto. Dunque un primo consiglio: i soldi vanno trasferiti unicamente a persone di cui è possibile verificarne l’identità. L’altro consiglio è quello di mantenere riservate le informazioni relative alle transazioni.

Così come il servizio Money Transfer non andrebbe utilizzato per pagare gli acquisti effettuati online. In casi del genere è bene ricordare che è responsabilità di chi invia il denaro verificare la legittimità e l’affidabilità del venditore. Se dunque non si riceve la merce o il servizio, nulla può essere imputato all’operatore al quale ci si è rivolti per il servizio di Money Transfer.

Particolarmente accorto devi poi essere nel caso in cui dovessi ricevere offerte di prodotti a prezzi particolarmente stracciati. Ti invitiamo, altresì, a stare letteralmente alla larga da quelle telefonate o e-mail che ti comunicano l’assegnazione di un premio della lotteria, ma il cui ritiro può avvenire solo previo versamento – tramite Money Transfer – di alcune spese (dazi, imposte, ecc.) necessarie per il disbrigo della pratica.

Così come è importante diffidare da quelle chiamate o e-mail che ti informano di un tuo parente, amico o conoscente alle prese con un incidente o comunque con un grave problema (arresto, ecc.) in un paese straniero. Anche in questo caso, infatti, ti verrà richiesto il trasferimento di una somma in denaro – attraverso il servizio di Money Transfer appunto – utile per sottoporre il tuo amico o parente alle cure mediche o per ottenere la sua scarcerazione sotto cauzione.

Ma le truffe non finiscono qui. C'è ad esempio quella delle false comunicazioni legate agli annunci pubblicati su quotidiani o siti web in merito ad oggetti o animali smarriti. Gli autori della frode in pratica contattano le vittime fingendo di avere trovato l'oggetto smarrito e pretendendo per il suo rilascio il pagamento della somma in denaro.

Infine massima accortezza alla pratica del phishing: si riceve una mail che sembra inviata proprio dall'operatore che offre il servizio di Money Transfer, nella quale ti vengono richieste informazioni finanziarie o di altro tipo. Benne sappi che queste organizzazioni non inviano mai e poi mai richieste di informazioni personali o finanziarie o richieste di invio di denaro.

Se ritieni di essere vittima di una frode non esitare a segnalare l'email o la telefonata ricevuta al servizio assistenza dell'operatore coinvolto o direttamente alla polizia postale.

Money Transfer: quando e come reclamare

Il destinatario ha problemi a ritirare il denaro che gli hai inviato attraverso il servizio di Money Transfer? In questi casi la prima cosa da fare è sincerarsi che il destinatario sia in possesso del corretto codice MTCN. Quindi è importante assicurarsi che il destinatario abbia con se un documento di identità valido dotato di fotografia e che ci sia perfetta corrispondenza tra il nome riportato sul modulo/ricevuta di trasferimento e quello fornito in sede di trasferimento del denaro.

In ogni caso per esigenze di questo tipo o per altre problematiche che potresti incontrare nell’utilizzo del servizio Money Transfer, ti consigliamo di metterti in contatto con il servizio di assistenza clienti: tutti i principali operatori del settore mettono a disposizione attraverso i propri siti un numero telefonico, una casella di posta elettronica, un modulo di contatto attraverso il quale fornire tutte le informazioni necessarie e un indirizzo al quale eventualmente inviare via posta ordinaria eventuali comunicazioni scritte.

Ricorda che dovrai ottenere una risposta al tuo reclamo entro 30 giorni dalla sua ricezione da parte del servizio assistenza clienti. Se non ricevi alcuna risposta o non ti ritieni soddisfatto di quella ottenuta, prima di fare ricorso all'autorità giudiziaria, puoi tentare di risolvere il problema rivolgendoti all'Arbitro Bancario e Finanziario.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata