Prenotazione hotel: 10 trucchi per risparmiare

prenotazione hotel, prenotazione hotel online

Di questi tempi risparmiare sui viaggi non è un optional, bensì una vera e propria esigenza. Già, perché se la vacanza è sacrosanta per gli italiani, è altrettanto vero che la situazione economica attuale non ammette spese pazze. Dunque che si fa? Si cercano trucchetti e consigli per fare viaggi furbi, risparmiando sulla prenotazione hotel e sulla prenotazione dei voli. Mettiti comodo, perché stiamo per fornirti ben 10 consigli utili per trovare hotel in linea con le tue aspettative, pagando il soggiorno meno di quanto dovresti.

1- Agenzia di viaggi, addio. Meglio la prenotazione hotel online

Sembra proprio che il vecchio proverbio “Chi fa da sé, fa per tre” sia quanto mai adatto alla situazione. Addirittura, potremmo dire che chi fa da sé, fa per tre e risparmia. Come muoversi ottimizzando costi e tempi? In rete ovviamente. La maggior parte degli italiani ammette di programmare i propri viaggi in autonomia, rivolgendosi all’agenzia solo in occasioni particolari. Abbiamo analizzato la situazione e con i risultati ottenuti è stato redatto l’articolo “Prenotazione viaggi online: le abitudini degli italiani” che ti consigliamo di leggere, qualora desiderassi saperne di più su dove, come e quando è meglio prenotare.

Non sei pratico di queste cose e temi di poter subire una truffa facendo prenotazioni online e versando anticipi con carta di credito? Nessun problema: conosciamo bene il tema delle frodi informatiche, ecco perché abbiamo scritto la guida per evitarle in 8 semplici mosse. Una cosa è certa: se vorrai risparmiare seguendo i nostri consigli e per questo ricorrere alla prenotazione online del prossimo viaggio, avrai bisogno di uno strumento valido per effettuare in tutta sicurezza la transazione in rete. A tal riguardo ti ricordiamo che puoi pagare in tutta tranquillità la prenotazione hotel con Postepay, con qualsiasi altro tipo di carta prepagata oppure con Paypal, il metodo di pagamento più sicuro al mondo.

Solitamente il pagamento avviene in struttura, durante il check-in o il check-out, tuttavia al momento della registrazione dovrai comunque inserire i dati della carta, a garanzia della prenotazione. In questo modo, se all’ultimo non potrai soggiornare nella struttura prenotata, il portale ti addebiterà parte dell’importo, come se fosse una caparra. In altri casi, invece, è richiesto il pagamento anticipato, come ad esempio su Expedia.it e Hotels.com. Infine, non è escluso che, con un po’ di fortuna, tu riesca a trovare delle formule speciali che consentono agli utenti di prenotare hotel senza carta di credito.

2- Prenotazione hotel online: come funziona

Spiegarti come funziona la prenotazione online potrebbe essere complicato, nella pratica, invece, è tutto molto più semplice. Non devi far altro che selezionare un portale di prenotazione, come Booking, il leader del settore, Hotels, Venere, Trivago, Hotels-scanner.com o Expedia e registrarti, creando un account. Poi potrai dedicarti alla ricerca della struttura inserendo nell’apposita griglia il numero degli ospiti, la meta e le date del viaggio. Il portale ti mostrerà tutte le opzioni disponibili. Utilizza i filtri per selezionare la tipologia di struttura (hotel, affittacamere, b&b, agriturismi ecc.), i servizi necessari (bagno privato, piscina, parcheggio, aria condizionata ecc.), la fascia di prezzo che sei disposto a pagare e così via.

Prenotando più volte sul medesimo portale, potrai godere di particolari vantaggi offerti agli utenti fidelizzati. Ad esempio, prenotando 5 viaggi con Booking si diventa “Cliente Genius”: ciò comporta una ulteriore riduzione del 10% sul prezzo del soggiorno e altri bonus extra che ti aiuteranno a risparmiare. Su medesimo sto, tra i filtri, troverai anche le “offerte supersegrete” le “offerte del giorno” e altri sconti che contribuiranno a far scendere ulteriormente il prezzo.

Probabilmente saprai che è possibile effettuare la prenotazione hotel anche su Groupon. In particolare sul noto portale specializzato in gruppi di acquisto online, puoi acquistare pacchetti soggiorno e riservare le date della tua prenotazione senza passare per il sito dell'hotel.

Quando trovi l’hotel che fa per te, aspetta un attimo prima di prenotare: prenditi 5 minuti per constatare che tutto ciò che vedi è reale. Detto in parole povere: cerca sul web le prove tangibili che le colazioni siano davvero abbondanti, la vista mare ci sia davvero, le camere siano spaziose e belle come in foto e così via. Non sottovalutare questo step, è importantissimo. Ti spieghiamo perché: le strutture che decidono si convenzionarsi ai siti di prenotazione hotel nel mondo forniscono loro le foto scattate da fotografi professionisti, che utilizzano strumenti tecnologici e ritocchi per farla sembrare più luminosa, spaziosa e bella di quanto possa rivelarsi nella realtà. Se la suite da centinaia di euro si rivelasse una camera leggermente più grande della media, la piscina dotata di ogni comfort, poco più grande di una pozzanghera e il letto “alla francese” un semplice materasso ad una piazza e mezza, fidati, non sarebbe di certo la prima volta. Quindi fai così: cerca la medesima struttura anche su Tripadvisor e dai uno sguardo alle foro scattate dai clienti, la stessa cosa puoi fare anche su Google Immagini e sui social come Instagram e Facebook. In questo modo avrai accesso alle immagini che i clienti come te hanno condiviso pubblicamente, assicurandoti un approccio più reale alla struttura e ai servizi offerti.

Se vuoi risparmiare e goderti il meritato relax, non importa dove, purché sia bellissimo, puoi anche cercare dei pacchetti volo + hotel su siti specializzati in come www.piratinviaggio.it oppure cerca delle offerte speciali sulle partenze dell’ultimo momento, in portali specializzati come www.lastminute.com. Se invece vuoi prenotare viaggio e hotel sullo stesso sito, puoi utilizzare i servizi offerti da Kayak, Momondo, E-Dreams e tanti altri ancora.

3- Prenotazione hotel non rimborsabile: quando conviene e perché

Se vuoi risparmiare sul tuo prossimo viaggio, puoi farlo scegliendo le strutture che non ti permettono di effettuare la cancellazione gratuita della prenotazione. Certo, è un’opzione rischiosa, soprattutto se programmi la partenza con largo anticipo per ottenere uno sconto sul prezzo dei voli, ma molte volte funziona. La stessa camera, acquistata con o senza cancellazione gratuita della prenotazione, subisce delle oscillazioni notevoli di prezzo, che arrivano anche al 20%. Quando conviene prenotare hotel prediligendo la formula non rimborsabile? Te la consigliamo nei viaggi prenotati last minute, anche una settimana o pochi giorni prima della partenza, possibilmente per soggiorni di breve durata, come un weekend, così che l’importo non sia troppo alto e l’eventuale perdita non eccessivamente onerosa.

In tutti gli altri casi è meglio scegliere la formula compresa di cancellazione gratuita, che solitamente è valida fino ad una, massimo due settimane precedenti alla data in cui è previsto il check-in.

4- Prenotazione hotel: offerte speciali e compromessi

Un'altra regola importantissima per poter risparmiare sulla prenotazione hotel è saper scendere a compromessi. Ora ti spieghiamo cosa vogliamo dire, facendoti un esempio. Mettiamo il caso che volessi passare un weekend estivo a Firenze, immergendoti nella cultura italiana rinascimentale di giorno, per rilassarti in un confortevole hotel di sera e in tutto ciò vorresti anche risparmiare. Come fare? Probabilmente dovrai scendere a compromessi, poiché trovare un hotel a 4 stelle in centro città, con offerte speciali durante il periodo di maggiore affluenza è davvero molto raro, a tratti improbabile. Espandendo la tua ricerca oltre il quartiere centrale, però, è molto probabile che tu possa trovare il comfort che cerchi al prezzo che vuoi. Altrimenti dovrai rinunciare alle 4 stelle per prenotare una stanza più piccola, magari più chiassosa, in un hotel senza il parcheggio privato e la piscina, ma a pochi passi da tutti i luoghi d’interesse.

5- Prenotazione hotel: confrontare il prezzo con quello di altri portali

Anche se sei un cliente affezionato ad un particolare sito di prenotazione, talvolta è bene spendere qualche minuto in più per confrontare le offerte disponibili su altri portali. Sappiamo che può sembrarti un’impresa colossale, tuttavia non lo è: esistono dei siti “compara prezzi” che ti offrono la possibilità di conoscere quale portale offre la soluzione più economica, dunque cliccare e prenotare direttamente da lì. Questa particolare tipologia di siti è estremamente facile da utilizzare, te ne consigliamo alcuni tra i più popolari, come Trivago, Expedia e Hotel Hunter.

6- Prenotazione hotel: parola d’ordine FLESSIBILITÀ

Questo è un consiglio estremamente valido anche per la prenotazione di biglietti aerei, ferroviari e navali: sii flessibile, il conto in banca ringrazierà. Quando scriviamo di flessibilità nella prenotazione, chiaramente ci riferiamo alle date e alla meta del viaggio. Ti sembrerà strano, ma i prezzi cambiano molto da giorno a giorno, impennando nel weekend per scendere nei primi giorni della settimana. Ecco perché se non intendi rinunciare alla vacanza, ma hai necessità di risparmiare, faresti bene a partire di domenica, di lunedì o di martedì.

Un'altra variabile che devi considerare è la meta del tuo viaggio: individua le località che vanno per la maggiore e dirigiti da tutt’altra parte. Approfitta del calo di prezzi legato alla stagionalità e all’afflusso di turisti. Vuoi un esempio? Vai nei paesi nordici in autunno invece che in estate: le temperature saranno ostili e le ore di luce a tua disposizione relativamente poche, tuttavia potrai risparmiare una discreta somma di denaro. Se non ti senti pronto a fare il turista controcorrente, non rinunciare alla meta dei tuoi sogni, ma prenota l’hotel in una località vicina, meno conosciuta, meno turistica, ma più conveniente. Lo Stivale ha innumerevoli località da suggerirti: se vuoi visitare Venezia, puoi prenotare a Mestre, la stessa cosa puoi fare a Firenze, prenotando a Fiesole, in Salento, prediligendo località come Copertino o Nardò e così via.

7- Prenotazione hotel: dove trovare le offerte speciali

Se è scoccata la scintilla per uno di quegli hotel che a occhio e croce hanno tutti i servizi che hai sempre desiderato, ma il prezzo è ancora leggermente troppo alto per le tue tasche, fatti furbo, cerca le offerte speciali. Dove trovarle? Se non compaiono sui siti di prenotazione più blasonati del web, allora collegati direttamente al sito della struttura. Molti hotel, soprattutto i più lussuosi, pubblicano pacchetti e offerte speciali direttamente sul loro website, pubblicizzandoli solo sulle pagine social. Visitando il portale e contattando la struttura di persona avrai una possibilità in più di conoscere e approfittare di offerte sconosciute ai più.

Anche in questo caso, può valere la regola del compromesso: ovvero è molto probabile che la struttura programmi dei pacchetti scontatissimi durante la bassa stagione, ovvero nel periodo di minore affluenza turistica.

8- Prenotazione hotel e ricerca dei coupon

Se faresti di tutto per risparmiare e la pazienza non ti manca, oltre alla ricerca della struttura perfetta, devi provvedere anche alla ricerca del perfetto codice sconto. I codici sconto o coupon sono delle stringhe alfanumeriche da inserire al momento della prenotazione hotel, così da ottenere una riduzione del prezzo. Non tutti i siti di prenotazione hotel emettono dei codici sconto con regolarità, tuttavia i più popolari lo fanno, per accaparrarsi un numero sempre maggiore di utenti.

I codici sconto vengono solitamente pubblicati in rete: cercali con i motori di ricerca, tipo Google. Ti basterà scrivere nella barra di ricerca delle parole chiave come ad esempio “CODICE SCONTO BOOKING GIUGNO 2017” e Google ti restituirà l’elenco dei siti dai quali scaricare il coupon. Ti basterà trascriverlo sul modulo del relativo portale di prenotazione, per poi completare la procedura ed osservare la riduzione di prezzo applicata.

9- Prenotazione hotel e strutture ricettive alternative

Se sei abituato allo standard degli hotel e al pensiero di prenotare b&b o condividere appartamenti privati senti già salire la febbre, lasciati dire che potresti essere piacevolmente sorpreso da ciò che ti stai perdendo. Negli ultimi anni in Italia sono “fioriti” agriturismi a dir poco stupendi, b&b unici nel loro genere, e altri mille modi di intendere l’ospitalità. L’esempio lampante di questa inversione di tendenza è rappresentato da Airbnb, il portale nato solo una decina di anni fa dall’originale idea di 3 ragazzi che hanno deciso di affittare dei materassini gonfiabili a prezzi stracciati per i viaggiatori che soggiornavano a San Francisco. In pochissimo tempo è nato il portale ufficiale che ora vanta dei numeri da record, apportando un notevole svecchiamento alla classica filosofia dell’ospitalità alberghiera. Datti dunque una possibilità: su siti come questo potrai trovare antiche masserie, castelli e palazzi d’epoca restaurati, imbarcazioni, ville e attici a prezzi convenienti, oppure delle semplici camere o soltanto un posto letto (leggi "Airbnb: cos’è e come funziona").

Non è finita qui: prima abbiamo accennato all’ospitalità offerta da strutture come agriturismi e aziende agricole o vinicole italiane, ovvero i luoghi del lusso non convenzionale. Quelli in cui potrai assaggiare le specialità del luogo e godere dei paesaggi, della natura e dei tratti più autentici della cultura locale. Tutto questo, spesso e volentieri, viene magistralmente esaltato da un prezzo inferiore alla media, probabilmente dovuto alla distanza che li separa dai centri abitati o dalle località turistiche.

10- Prenotazione hotel: scarica l’APP e risparmia

Sono in molti ad averlo riscontrato: a volte, per risparmiare sul prezzo dell’hotel è utile prenotare dall’applicazione. Quale? Va benissimo quella del sito che usi di solito. Pare, infatti, che i maggiori siti di prenotazione online abbiano creato un’applicazione e per incentivarne l’utilizzo propongano degli sconti speciali per gli utenti più tecnologici. Provare, in questo caso, non costa niente: le applicazioni sono gratuite, disponibili per tutti i dispositivi in circolazione e facilmente utilizzabili anche dai meno esperti.

Problemi con la prenotazione hotel? Tutela così i tuoi diritti

Come avrai intuito, prenotare un hotel risparmiando non è un’impresa impossibile, occorre solo prestare la giusta attenzione ai particolari. La scelta della struttura e la lettura dei feedback scritti dagli utenti sono senz’altro le due attività a cui devi dedicare maggiore attenzione: questo perché nessuno può garantirti la qualità del servizio offerto, la competenza del personale e la cortesia riservata agli ospiti nel momento del bisogno, quando effettui una prenotazione a distanza.

Ma cosa accade se le condizioni concordate con l'hotel cambiano poco prima della partenza? In pratica ricevi una telefonata con cui la direzione dell'albergo ti avvisa che la camera con balcone e vista panoramica non è più disponibile. In una simile ipotesi sappi che, in virtù dell’art. 91 del D.Lgs. 206/95 ("Codice del Consumo"), hai il diritto di chiedere la disdetta della prenotazione e il rimborso del suo importo.

Inoltre, qualora dovessi subire un disservizio dalla struttura (tale da condizionare negativamente il tuo soggiorno), ma il personale dell’hotel non sembra interessato a fare ammenda, puoi far valere i tuoi diritti da consumatore scrivendo un reclamo e presentandolo alla reception. Per facilitarti le cose, abbiamo predisposto questo modulo di reclamo per servizi ricevuti in albergo che puoi scaricare gratuitamente e utilizzare per chiedere il rimborso totale o parziale del soggiorno. Chiaramente, dovrai specificare nei dettagli quali siano state le cause della tua insoddisfazione. In più, per garantirti la massima efficacia, ti consigliamo di corredare il reclamo con questi documenti: una copia della ricevuta dell’hotel, una copia della ricevuta di prenotazione, le fotografie o altre prove tangibili del disservizio e i dati bancari per il rimborso (BBAN/IBAN e BIC).

Tra i disservizi a cui facciamo riferimento, c’è chiaramente anche il furto, che puoi denunciare utilizzando questo modulo di richiesta risarcimento danni. Nell’articolo “Furto in albergo: quali tutele per il cliente” sono specificati tutti i casi in cui l’hotel può essere ritenuto responsabile, come effettuare la procedura ed altri consigli utili per tutelare i tuoi diritti nel caso in cui, speriamo di no, dovessi avere di questi problemi. Infine, per approfondire l’argomento, ti consigliamo di leggere “Disservizi in hotel: come reclamare e farsi rimborsare”.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata