Modulo richiesta Centrale Rischi: come compilarlo e spedirlo

Formati
PDF   modulo richiesta centrale rischi persone FISICHE
PDF   modulo richiesta centrale rischi persone GIURIDICHE
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Istanza di accesso ai dati personali presenti nell'archivio della Centrale Rischi della Banca d'Italia. Il modello di richiesta Centrale Rischi, disponibile in formato PDF editabile, è scaricabile in due versioni, rispettivamente ad uso di persone fisiche e giuridiche.

A cosa serve la Centrale Rischi

La Centrale Rischi è un sistema informativo, gestito dalla Banca d'Italia, che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie sui crediti che concedono ai loro clienti.

E' importante precisare che nella Centrale Rischi sono raccolti sia dati per così dire "negativi" (ritardi nei pagamenti, mancati rimborsi, ecc.) che "positivi" (ad es. la semplice erogazione di un prestito al cittadino). Questi ultimi sono altrettanto importanti in quanto consentono agli istituti finanziari di verificare in tempo reale il livello di indebitamento del proprio cliente così da poter decidere, anche in funzione dei redditi e del patrimonio dichiarato, se concedergli o meno un eventuale prestito.

Dunque attraverso la Centrale Rischi gli intermediari finanziari sono in grado di valutare il merito creditizio della propria clientela.

Richiesta Centrale Rischi: chi può farla

L'archivio può essere consultato non solo dalle banche, dalle finanziarie, dall'Autorità di controllo e dall'Autorità Giudiziaria, ma anche dai diretti interessati, ossia da coloro che risultano iscritti alla Centrale Rischi.

In particolare possono presentare istanza:

  • i diretti interessati;
  • gli altri soggetti legittimati (tutore, il curatore o l’erede, il curatore fallimentare, il soggetto munito di procura, il difensore legale munito di procura alle liti, ecc.);
  • i soggetti con delega (questo il modulo delega Centrale Rischi Banca d'Italia) .
L’accesso ai dati presenti nell’archivio della Centrale dei rischi è gratuito.

Cosa riportare sul modulo richiesta Centrale Rischi

Nel modulo, che ricordiamo è in formato editabile, occorre riportare:

  • i dati anagrafici e i recapiti del richiedente;
  • l'oggetto della richiesta (in particolare occorre specificare se si richiedono dati registrati a nome del richiedente oppure di un soggetto diverso dal richiedente);
  • i dati anagrafici del soggetto per conto del quale si richiede l'accesso ai dati;
  • il periodo con riferimento al quale vengono richiesti i dati (ultima data contabile, ultimi 3 anni, dal .. al ...)

La motivazione va specificata solo per le richieste relative a date antecedenti dicembre 1995. In questo caso va ricordato anche che i tempi di evasione della richiesta sono significativamente superiori. 

Nel modulo occorre specificare se per la risposta si preferisce

  • il ritiro presso la Filiale della Banca d’Italia (eventualmente anche da parte di un delegato), oppure
  • la posta elettronica certificata (P.E.C.), oppure
  • la posta elettronica ordinaria, oppure
  • la spedizione all'indirizzo specificato (può essere anche diverso da quello di residenza).

Nel caso in cui l'istanza sia proposta da una persona giuridica, la firma può essere apposta dal legale rappresentante, dal socio di srl, dal socio illimitatamente responsabile (nel caso di società di persone), dal curatore fallimentare o da qualsiasi altro soggetto che abbia una qualifica che legittimi all’accesso ai dati ai sensi della normativa vigente.

La firma deve essere conforme a quella presente sul documento di riconoscimento.

Cosa allegare all'istanza

Alla richiesta Centrale Rischi occorre allegare:

  • copia non autenticata del documento di riconoscimento in corso di validità. Ciò si rende necessario quando la richiesta viene trasmessa a mezzo posta, e-mail, fax, P.E.C. non sottoscritta digitalmente o presentata presso una delle Filiali della Banca d’Italia e non sottoscritta in presenza dell’addetto;
  • il documento che attesta la qualifica di soggetto legittimato (provvedimento dell’autorità giudiziaria, procura generale, speciale o alle liti, delega, ecc.).

Come presentare la richiesta dati Centrale Rischi

La richiesta può essere presentata

  • presso una delle Filiali della Banca d’Italia oppure
  • inviata alla stessa Filiale via “pec” (posta elettronica certificata),“posta ordinaria” o “fax”.

Per gli indirizzi si segnala questa pagina.

La richiesta Centrale Rischi, infine, può essere presentata anche online, utilizzato l'apposito servizio che Banca d'Italia offre a questo indirizzo: https://servizionline.bancaditalia.it/home.

Nel caso in cui dovessero emergere segnalazioni illegittime o abusive, la persona interessata può inviare all'intermediario finanzario questo modulo cancellazione Centrale Rischi Banca d'Italia.

Tags:  cattivi pagatori moroso insolvenza

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità