sky

Tutti i casi in cui è possibile comunicare la disdetta Sky

disdetta sky 2019, modulo disdetta sky

La disdetta Sky può essere comunicata in qualsiasi momento attraverso la compilazione e l'invio di un semplice modello.

Modulo reclamo Sky

modulo reclamo Sky

Fac simile con cui inviare un reclamo Sky in presenza di eventuali disservizi: problema di visione dei canali o di accesso a Sky Go, mancata attivazione del servizio Sky On Demand, malfunzionamento della Digital Key o del decoder, errori di fatturazione, ritardo nell’attivazione del servizio, attivazione di un pacchetto non richiesto, ecc. Il modulo reclamo Sky è in formato editabile, dunque può essere facilmente adattato al proprio contesto specifico.

Quando utilizzare il modulo reclamo Sky

Il consiglio che ti diamo nel momento in cui dovessi riscontrare dei disservizi o più in generale dei problemi con Sky è di provare a risolverli in due modi:

  1. accedendo alla sezione del sito ufficiale...

Come scrivere un reclamo a Sky

reclamo sky pec, sky reclami online

Sullo schermo del tuo televisore appare il messaggio “Nessun segnale dalla parabola”; oppure il decoder Sky è acceso, ma lo schermo tv è nero o con "effetto neve"; oppure ti è stato addebitato il costo del "pacchetto calcio" che in realtà tu non hai mai richiesto. In casi di questo tipo la prima cosa da fare è mettersi in contatto con il Servizio Clienti Sky e parlare con l'operatore.

Modulo di disdetta Sky per decesso

disdetta sky per decesso, disdetta sky morte titolare

Il modulo disdetta Sky per decesso può essere utilizzato da un erede per chiedere l’interruzione del servizio di visione a seguito della morte del titolare del contratto di abbonamento alla pay tv.

Quando utilizzare il modulo disdetta abbonamento Sky per decesso titolare

Come detto il fac simile che puoi scaricare da questa pagina serve per chiedere il recesso dal contratto sottoscritto con Sky. Quando può essere utilizzato? Solo ed esclusivamente se il titolare dell’abbonamento viene a mancare. In questo caso l’erede che detiene i diritti sull’immobile in cui è installato l’impianto Sky può scegliere se effettuare il subentro e mantenere attivo il contratto (dunque a cambiare sarebbe sol...

Trasloca Sky

trasloca sky, trasloco abbonamento sky

Le incombenze burocratiche del trasloco sono tante: il cambio di residenza, la voltura (o subentro) delle utenze, la comunicazione al datore di lavoro, alla banca e alla compagnia assicurativa e così via. Se sei abbonato a Sky e non intendi in alcun modo disfarti dell'abbonamento, hai un impegno in più da portare a termine: effettuare il trasloco Sky.

Modulo disdetta Sky a scadenza

modulo disdetta sky a scadenza

Modello da utilizzare nel caso in cui l’abbonato voglia comunicare la disdetta Sky a scadenza, ossia in coincidenza con la naturale scadenza del contratto.

A meno che non sia diversamente stabilito dall'offerta e/o promozione a cui l’abbonato può aver spontaneamente aderito, il contratto di abbonamento Sky ha la durata di un anno, decorrente dalla data di attivazione del servizio. Se non viene disdetto prima della scadenza, il contratto si rinnova tacitamente di anno in anno.

Prima di procedere con la compilazione del modulo disdetta Sky a scadenza è necessario verificare con attenzione l'ultimo giorno di validità del contratto. Se non si ha sottomano la copia del contratto che ci è stata...

Sky Q: cos'è e come funziona

sky q, sky q cos'è

Sappiamo che si tratta di una nuova tecnologia, sappiamo è che è stata partorita da una società leader nel mercato mondiale delle telecomunicazioni, sappiamo che rivoluzionerà il modo di fruire i contenuti disponibili sulla tv satellitare, adattandosi alle tue abitudini di consumo. Sappiamo molto su Sky Q, ma non abbastanza. Di cosa si tratta? A cosa

Fatturazione mensile telefonia e pay tv, ma occhio agli aumenti

fatturazione mensile, fatturazione canone mensile

L’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) e il Parlamento l’hanno annunciato, ribadito e scandito a chiare lettere: la fatturazione a 28 giorni è illegittima e deve essere abolita. La legge n. 172 del 4 dicembre 2017 a tal proposito non lascia adito a dubbi: le società di telecomunicazione, dunque le compagnie telefoniche e le pay tv, non possono adottare una fatturazione