Reclamo Vodafone

reclamo vodafone, reclamo vodafone come fare

Vodafone è una compagnia telefonica tra le più affidabili d’Italia, ma non è escluso che gli utenti possano riscontrare dei problemi con essa e trovarsi a dover segnalare un disservizio all’azienda. In questo articolo troverai tutte le modalità e le tipologie di reclamo Vodafone che è possibile effettuare.

Come fare un Reclamo Vodafone

Vodafone offre ai propri utenti diverse opzioni, attraverso le quali entrare in contatto con il servizio clienti, che si occupa di analizzare e indirizzare la segnalazione all’apposito personale. Le modalità sono molteplici:

- RECLAMO VODAFONE TELEFONICO: i privati possono chiamare il 190, mentre ai clienti business è riservato il 42323.

- RECLAMO VODAFONE VIA MAIL: gli utenti possono rivolgersi all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it

- RECLAMO VODAFONE ONLINE: in questo caso è necessario cliccare su www.vodafone.it ed entrare sulla sezione “contattaci”. A quel punto è necessario registrarsi o se ci si è già registrati effettuare il login e compilare con i propri dati il form messo a disposizione degli utenti. Subito dopo l’invio del form si riceverà un messaggio di posta elettronica con il codice identificativo della pratica. Altrimenti è possibile inviare segnalazioni all’azienda tramite l’app My Vodafone e le relative pagine social.

- RECLAMO VODAFONE RACCOMANDATA: la lettera deve essere inviata all’indirizzo
Vodafone BV
Ufficio Reclami
Casella Postale 190
10015 Ivrea (Torino)

Reclamo Vodafone: modulo da compilare

Laddove non sia possibile compilare un form predisposto dall’azienda stessa, è possibile scaricare il modulo di reclamo Vodafone messo a disposizione da Moduli.it e redigerlo con i dati dell’intestatario della linea telefonica.

Grazie a questo modello sarà possibile segnalare il disservizio in maniera corretta e completa. L’utente può ricevere informazioni sullo stato di avanzamento della pratica contattando il 190. I clienti business, invece, possono contattare il 42323.

Vodafone avrà cura di rispondere alla segnalazione entro 45 giorni dal ricevimento della stessa, sia se il reclamo è stato accolto, sia se la richiesta dell’utente sono state bocciate.

Motivi per un reclamo

Sono molti i motivi che possono determinare l’avvio di un contenzioso con la tua compagnia telefonica e Moduli.it ti offre una vasta scelta di moduli da utilizzare in specifiche occasioni.

Per esempio se devi contestare una bolletta telefonica troppo "salata", puoi leggere questo articolo ed inviare all'azienda questa lettera contestazione bolletta telefonica.

Se invece, in bolletta appaiono dei costi relativi a servizi che non hai mai attivato volontariamente, puoi effettuare un reclamo per servizi telefonici non richiesti, utilizzando il modulo di contestazione per servizi telefonici non richiesti.

Il problema è legato alla connessione Adsl lenta? Nessun problema, in questo articolo ti indichiamo come effettuare il reclamo e ti invitiamo a scaricare gratuitamente anche il modello della richiesta di indennizzo per adsl lenta.

Nel caso in cui il reclamo debba essere inoltrato in azienda a causa di disservizi per i quali vuoi richiedere immediatamente un indennizzo, puoi reperire informazioni nell’ articolo “Disservizi telefonici: come chiedere l'indennizzo automatico” e scaricare dal nostro portale il modulo di richiesta indennizzo automatico per disservizi telefonici.

Reclamo Vodafone: associazione consumatori agevola la conciliazione

Se non perviene alcuna risposta in seguito al reclamo inoltrato in azienda, è possibile rivolgersi ad un’associazione che opera in difesa dei consumatori per intraprendere la procedura di conciliazione paritetica, secondo quanto stabilito dalla normativa vigente.

Quest’ultima prevede che la pratica venga avviata nel momento in cui l’Associazione dei Consumatori invia questa Domanda di conciliazione Vodafone alla compagnia telefonica. Successivamente la richiesta viene visionata e analizzata dalla Commissione di Conciliazione Paritetica, che si compone di due parti rappresentate da un Conciliatore interno all’azienda telefonica e un Conciliatore dell'Associazione scelta. Il regolamento completo è disponibile cliccando qui.

Le Associazioni dei Consumatori che puoi contattare sono: Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Arco, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori Acli, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

Reclamo Vodafone al Co.Re.Com e Giudice di Pace

Se non vuoi affidarti all'Associazione dei Consumatori, puoi rivolgerti al Co.Re.Com. (Comitati Regionali per le Comunicazioni) della tua regione di appartenenza e avviare la conciliazione attraverso la compilazione del Formulario UG.

Una volta richiesta la conciliazione è necessario attendere 30 giorni, al termine dei quali dovrebbero sopraggiungere i risultati sperati. Se ciò non accade puoi appellarti al Giudice di Pace che opera nel tuo territorio. Per fare ciò occorre presentare all’apposito ufficio due copie di tutta la documentazione raccolta precedentemente, più il modulo di conciliazione stragiudiziale presso il Giudice di Pace.

Reclamo Vodafone: il ricorso all'AGCOM

Come ultima spiaggia, se neanche il Giudice di pace riconosce quello che a tuo parere è un disservizio tale da chiedere un indennizzo, puoi rivolgerti all'Autorità Garante delle Comunicazioni (AgCom) compilando il Modello D. Questo tipo di ricordo, a differenza di tutti quelli elencati finora, non apre una pratica per risolvere il tuo problema, bensì richiama l’attenzione sul comportamento dell’azienda, che può essere sanzionata dall’Autorità, in seguito alla determinazione di una effettiva inosservanza della normativa vigente. Leggi anche: “Il nuovo modello D in materia di telecomunicazioni”.

Disdetta Vodafone

Se l’insoddisfazione nei confronti della compagnia telefonica è tale da indurti a cambiarla, puoi sempre chiedere la disdetta del contratto in essere. Anche se ti consigliamo di aspettare la fine naturale del contratto, che solitamente scade e si rinnova automaticamente ogni 12 mesi (questo per evitare i costi relativi alla disdetta), puoi effettuarla in qualsiasi momento tu lo ritenga opportuno.

Per facilitarti le cose, ti invitiamo a leggere l’articolo contenente tutte le indicazioni per eseguirla in maniera corretta: “Disdetta Vodafone: come fare”. Inoltre, è possibile scaricare l’apposito Modulo di disdetta Vodafone.

In seguito alla disdetta sono arrivate delle penali da pagare che non ritieni giuste o conformi al regolamento aziendale? Invia all’azienda un reclamo per applicazione penali.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio