Altro su Giustizia

Modello 23L Poste Italiane: PDF e istruzioni d0uso

Modello 23L Poste Italiane

Modello con cui è possibile richiedere il duplicato dell'Avviso di Ricevimento relativo ad un Atto Giudiziario (Mod. 23L). Fonte: poste.it

A cosa serve il modello 23L Poste Italiane

Gli atti giudiziari sono notificati agli interessati direttamente da Poste Italiane attraverso la spedizione di una busta verde accompagnata da una cartolina (avviso di ricevimento) dello stesso colore.

Quest'ultima è importante per provare la data dell'avvenuta consegna e l'identità della persona che ha ricevuto il plico.

Nel caso in cui la cartolina non tornasse indietro o venisse smarrita, sarebbe possibile chiedere a Poste Italiane il rilascio di un duplicato.

In questo caso la richiesta, che può essere fa...

Modulo richiesta dilazione e rateizzazione spese processuali

Fac simile per richiedere l'ammissione al beneficio della dilazione e rateizzazione del pagamento delle spese processuali, delle spese di mantenimento o delle sanzioni pecuniarie processuali, da parte del debitore in disagiate condizioni economiche ovvero temporaneamente impossibilitato a pagare il debito in un'unica soluzione.

La domanda, sottoscritta dall'interessato, deve essere presentata all'ufficio incaricato della gestione delle attività connesse alla riscossione, prima dell'inizio della procedura esecutiva, personalmente ovvero a mezzo di persona incaricata dal debitore mediante apposita delega scritta. La sottoscrizione deve essere autenticata con le modalità di cui all'articolo ...

Procedimento europeo per le controversie di modesta entità: ecco come funziona

controversie

Grazie ai collegamenti sempre più frequenti e alle numerose offerte promosse da tour operator, hotel e compagnie aeree, viaggiare all’estero è sempre più naturale, semplice ed economico. È possibile prenotare un volo in dieci minuti, trovare una camera d'albergo adatta alle proprie

Modulo di replica nel procedimento per risoluzione controversie modesta entità

Modulo con cui l'organo giurisdizionale informa la controparte che nei suoi confronti è stato attivato un procedimento europeo per la risoluzione di controversie di modesta entità (Modulo C).

Il convenuto può replicare compilando la seconda parte del presente modulo e rinviandolo all’organo giurisdizionale, o in altro modo adeguato, entro trenta giorni dalla ricezione del modulo di domanda corredato del modulo di replica.

In caso di mancata replica entro trenta giorni, l’organo giurisdizionale emette una sentenza (Regolamento CE 861/2007).

Ogni altra informazione sull'argomento è reperibile nell'articolo "Controversie internazionali: come risolverle senza l’avvocato".

...

Richiesta integrazioni modulo di domanda per controversie modesta entità

Modello con cui l'organo giurisdizionale, dopo aver esaminato il modulo di domanda per l'attivazione del procedimento europeo per la risoluzione di controversie internazionali di modesta entità, e averlo ritenuto non pertinente o non sufficientemente chiaro o non compilato in modo corretto, chiede di compilare e/o rettificare il modulo nella lingua indicata, entro e non oltre una certa data (Modulo B).

In caso di mancata compilazione e/o rettifica entro i termini indicati, l’organo giurisdizionale riterrà irricevibile la domanda, secondo i termini previsti dal regolamento (CE) n. 861/2007.

Ogni altra informazione sull'argomento è reperibile nell'articolo "Controversie internazionali: come...

Modulo di attivazione procedimento per risoluzione controversie modesta entità

Modulo per richiedere l'attivazione del procedimento previsto dall'Unione europea per la risoluzione di controversie internazionali di modesta entità in materia civile e commerciale (Modulo A). Il valore della controversia non può superare i 5.000 euro (Regolamento CE 861/2007).

Il modulo di domanda deve essere corredato dei relativi documenti giustificativi, anche se è possibile presentare ulteriori prove nel corso del procedimento.

Una copia del modulo di domanda ed eventualmente dei documenti giustificativi sarà notificata al convenuto. Il convenuto avrà la possibilità di rispondere.

Ogni altra informazione sull'argomento è reperibile nell'articolo "Controversie internazionali: come ri...

Solvit: un servizio gratuito per la risoluzione dei tuoi problemi in Europa

solvit, solvit italia

Il riconoscimento di qualifiche professionali, il rimborso di spese sanitarie sostenute all'estero, l'ottenimento di visti di soggiorno possono rendere la vita difficile a chi vuole risiedere, lavorare o avviare un’attività in un paese europeo diverso dal proprio. Per queste ed altre problematiche da qualche anno c'è Solvit, un servizio gratuito ideato per aiutare i cittadini e le imprese dell'Unione Europea

Modulo di ricorso alla conciliazione da parte del lavoratore dipendente (Mod 1/PR)

Modello con cui un lavoratore chiede alla Direzione Territoriale del Lavoro che sia esperito il tentativo di conciliazione ai sensi dell’art. 410 c.p.c. e art. 31 della L. n. 183/2010, con l'obiettivo di risolvere una controversia sorta con la ditta per la quale lavora in merito ad alcuni aspetti del loro rapporto: mancato pagamento degli stipendi, ferie non godute, mancato pagamento del Tfr, mancato riposo settimanale, ecc.