Fac simile denuncia smarrimento bancomat: modello WORD

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile con cui si denuncia all’istituto bancario l'avvenuto furto/smarrimento della carta bancomat emessa su un conto corrente acceso presso la stessa filiale. Il modulo di denuncia smarrimento bancomat è in formato WORD, dunque facilmente adattabile a qualsiasi contesto.

Denuncia smarrimento bancomat: cosa fare

Il fac simile disponibile in questa scheda va utilizzato solo in un momento successivo. Infatti nel momento in cui ti accorgi di aver smarrito il bancomat, la prima cosa da fare è chiamare il numero verde che la banca ha specificatamente riservato a problematiche di questo tipo e chiedere il blocco del bancomat.

Si tratta di un numero gratuito attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Se si chiama dall'estero è disponibile invece un numero fisso. In questo modo sarai certo che il tuo bancomat, seppur finito nelle mani di qualche malintenzionato, non potrà mai essere utilizzato.

Dove trovi i numeri? Puoi consultare il sito della tua banca, chiamare in agenzia o consultare una delle schede che noi abbiamo dedicato al

In alternativa puoi utilizzare il numero unico nazionale della Centrale d'Allarme Blocco Carte 

  • numero verde 800 822 056 se chiami dall'Italia
  • numero +39 02 6084 3768 se chiami dall'estero

Nel corso della telefonata con l'operatore ricordati di annotarti su un foglio di carta

  • la data
  • l’ora
  • l’eventuale codice di blocco.

Cosa fare dopo aver chiesto il blocco del bancomat

A questo punto puoi recarti nel più vicino Comando dei Carabinieri o Stazione di Polizia e sporgere denuncia di smarrimento. La denuncia, seppur non obbligatoria, è fondamentale per ottenere dalla banca l'emissione del duplicato del bancomat smarrito.

Con la copia della denuncia che ti è stata rilasciata, recati entro i successivi due giorni lavorativi presso la filiale della tua banca per confermare la richiesta di blocco e presentare richiesta di una nuova carta.

Se la filiale è distante oppure nei giorni a seguire devi far fronte ad altri impegni, puoi spedire tramite raccomandata a.r. la denuncia smarrimento bancomat che trovi in questa scheda, debitamente compilata e firmata, con i seguenti allegati:

  • copia della denuncia
  • copia di un valido documento di riconoscimento.

Come compilare il fac simile denuncia smarrimento bancomat

Nel modulo vanno specificati innanzitutto

  • i tuoi dati anagrafici;
  • i tuoi recapiti (telefono, email...);
  • la data di furto/smarrimento della carta;
  • gli estremi della carta e del conto corrente.

E' inoltre opportuno indicare

  • la data in cui è stata utilizzata l’ultima volta il bancomat;
  • la data, l'ora e il codice relativo alla richiesta di blocco effettuata mediante chiamata al servizio assistenza.

Specificare, infine, che si considera non ravvisabile alcuna negligenza nel proprio comportamento in quanto non si è mai ceduto, neppure temporaneamente, la carta a terzi, non si è mai rivelato ad alcuno il codice personale segreto (PIN) e si è custodito e conservato la carta con la massima cura.

Se subisco degli addebiti ho diritto al rimborso?

Normalmente i prelievi effettuati dal momento in cui ti sei accorto di aver smarrito la carta fino al momento del blocco restano a tuo carico. Ti conviene comunque chiedere alla banca se per la tua posizione è prevista una copertura assicurativa per ammanchi di questo genere.

Invece gli importi che ti sono stati eventualmente sottratti subito dopo il blocco, restano a carico dell'istituto. Tuttavia la banca in questi casi impone al titolare del bancomat una franchigia di 150 euro. Per intenderci se ti sono stati sottratti 500 euro, te ne verranno rimborsati solo 350.

E se la mia carta risulta clonata?

In caso di clonazione bancomat è possibile che ci si accorga di eventuali addebiti fraudolenti solo in un momento successivo, ad esempio quando si riceve l'avviso tramite SMS, oppure si richiede un estratto o si accede all'home banking.

In questi casi la procedura da seguire è la stessa:

  • richiesta di blocco al numero verde
  • denuncia alle autorità di polizia
  • conferma del blocco all'istituto.

In una situazione del genere è possibile altresì contestare l'estratto conto entro i 60 giorni dal suo ricevimento. A tal fine basta compilare questo modulo di contestazione addebiti con bancomat.

Se la banca non riscontra un comportamento doloso o colposo da parte del titolare del bancomat (custodiva la carta con il Pin, aveva comunicato il Pin ad amici, ecc.), provvede a rimborsare il proprio cliente del maltolto.

Tags:  bancomat banche

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità