Numero verde Telecom Italia per clienti business e residenziali

numero verde telecom, assistenza Telecom

Ci sono tantissime ragioni per le quali spesso si ha l'esigenza di mettersi in contatto con il Servizio Clienti della compagnia telefonica che gestisce la linea fissa, privata o aziendale che sia: desiderio di ricevere maggiori informazioni sull’offerta attivata, controllare lo stato di attivazione della linea ADSL, segnalare un guasto, ricevere delucidazioni su una fattura e così via. Per ogni bisogno c’è un numero verde Telecom da contattare. Nelle prossime righe elencheremo con chiarezza quali sono i contatti telefonici a cui rivolgersi, in funzione delle necessità da soddisfare. Includeremo anche i numeri di fax utili all’espletamento di diverse richieste e i canali di comunicazione telematici predisposti dall’azienda: MyTimFisso e le pagine social. Ultima ma doverosa citazione ai contatti utili per inoltrare un reclamo a Telecom o per comunicare la disdetta Telecom.

Telecom: Servizio Clienti residenziali

I clienti Telecom in possesso di un contratto per la linea fissa residenziale o per la connessione alla rete ADSL/fibra possono chiamare il Servizio Clienti di Telecom al numero 187 e trovare una soluzione a tutte le problematiche che riguardano la propria linea telefonica, in ambito tecnico, commerciale e amministrativo. È possibile ricevere assistenza tecnica sulla linea telefonica o sulla linea ADSL tutti i giorni, 24 ore su 24. Gli operatori a cui rivolgersi sono disponibili tutti i giorni, dalle ore 7.00 alle ore 22.30. Il numero è completamente gratuito sia da linea fissa che da cellulare, a patto che queste siano Telecom.

Attenzione: il servizio è riservato ai soli utenti che chiamano dall’Italia. I numeri di assistenza Telecom non si esauriscono certo qui: ci sono infatti diverse numerazioni specifiche che consentono ai clienti di risparmiare tempo contattando direttamente il reparto relativo al problema occorso o al bisogno specifico di quel momento. Vediamo quali sono.

Telecom: numero verde per ADSL e IPTV

Il numero verde riservato ai clienti ADSL è l’800 44 77 88 ed è attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 22.00. È altresì possibile ottenere il supporto telefonico da un tecnico specializzato così da risolvere le problematiche relative ai pc (desktop, notebook e principali tablet presenti sul mercato), acquistati nei punti vendita della compagnia o in altri negozi, per cui è stata richiesta l’assistenza. Questo servizio aggiuntivo è acquistabile in abbonamento a 3,29 euro al mese.

Il numero dedicato ai Clienti IPTV è, invece, l’800 187 800. È possibile contattare gli operatori Telecom sia per ottenere assistenza tecnica sia per ricevere informazioni relative all’installazione (conferma e modifiche relative a giorno e ora dell’appuntamento fissato, ecc.). Ricordiamo che l'IPTV, acronimo che sta per Internet Protocol Television, è un sistema che consente di ricevere i canali TV tramite connessione ad Internet a banda larga.

Assistenza Telecom ai clienti non udenti

I clienti Telecom non udenti hanno la possibilità di rivolgersi al Servizio Clienti tramite SMS. Il numero da appuntare in agenda, in questo caso, è l’800 02 09 55. A questo numero verde Telecom è possibile inoltrare genericamente tutte le richieste riguardanti la linea ADSL, la segnalazione di guasti, l’arrivo o il pagamento delle bollette e così via. Il numero di Fax dedicato ai clienti non udenti è l’800 000 195.

Assistenza Telecom linea fissa: conoscere il proprio gestore

Ci sono delle numerazioni apposite per verificare il nominativo del gestore con cui si effettuano le chiamate e il gestore della linea ADSL. Nello specifico è possibile contattare dalla propria linea telefonica l’800 254 232 per ottenere informazioni relative al gestore telefonico e l’800 578 722 per verificare direttamente il nominativo del proprio Gestore ADSL.

Telecom Italia: numero verde riduzione abbonamento 50%

Chi intende inoltrare la richiesta o il rinnovo della riduzione dell’abbonamento dell’offerta Voce superiore del 50%, come previsto dalla Delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n. 258/18/CONS, può farlo tramite fax. Si tratta di una forma di uno sconto applicabile alla sole offerta "Voce" (canone di 9,44 anziché 18,87 euro più 30 minuti di chiamate gratuite al mese verso fissi e cellulari nazionali) e  riservata ai clienti con un ISEE non superiore a 8.112,23 euro. Il numero verde Telecom a cui inviare tutta la documentazione richiesta è l’800 000 314.

Numero verde Telecom spostamento pali e telefonia pubblica

I clienti Telecom possono segnalare una situazione di pericolo inerente alle infrastrutture quali armadi, cavi e pali appartenenti alla compagnia telefonica chiamando il numero verde 800 415 042. Per richiedere lo spostamento dei pali, dei cavi Telecom o di una qualsiasi altra infrastruttura appartenente alla compagnia è possibile chiamare il numero verde 800 315 429. Al numero 800 133 131, invece, è possibile richiedere cartografie e sopralluoghi relativi ad interventi Telecom Italia. L’allaccio di nuovi fabbricati si richiede telefonando al numero 800 414 472. Richieste di informazioni e interventi riguardanti la telefonica pubblica, invece, si possono inoltrare al numero 800 134 134.

Guasti Telecom: altri canali per le segnalazioni

Chiaramente il servizio telefonico non è l'unico mezzo per interagire con la compagnia telefonica. La segnalazione di guasti, l’importo errato delle bollette o il mancato invio di una fattura, eventuali ritardi nell’attivazione delle utenze o delle offerte sottoscritte ed altre decine di richieste possono essere inoltrate anche attraverso altri canali predisposti da Telecom Italia per favorire proprio l'interazione con i propri clienti.

In particolare tutti i clienti residenziali infatti possono utilizzare MYTIMFISSO: l’area riservata accessibile in qualsiasi momento, mediante l’inserimento delle credenziali (username e password), e disponibile sul sito www.tim.it. Al suo interno è possibile visionare tutti i dettagli della propria situazione contrattuale, le richieste in corso di esecuzione, quelle già concluse e quelle che è possibile ufficializzare mediante l’invio di un form telematico.

C’è poi la possibilità di interagire con un operatore di Telecom tramite i social network. Nello specifico si può contattare il Servizio clienti tramite Facebook e Twitter. Il servizio di assistenza su Facebook avviene tramite la chat istantanea con un operatore, al quale occorre indicare il nome e il cognome del titolare della linea telefonica, il numero di telefono e il codice fiscale. Su Twitter, invece, potrai utilizzare la messaggistica dei profili relativi all’Assistenza Clienti Telecom linea fissa, che sono: @TIM4ULuca, @TIM4UFabio e @TIM4USara.

Telecom: servizio clienti business

I soggetti titolari di Partita Iva, le piccole imprese o le grandi aziende possono diventare clienti Tim sottoscrivendo un contratto di telefonia di tipo “Business”. Costoro non possono accedere alle offerte riservate ai consumatori, né tantomeno ai servizi di Assistenza ad essi dedicati: per loro è disponibile il Servizio Clienti Telecom numero verde 191.

Chi chiama dall’estero, invece, deve comporre il numero +39 33 44 191. Agli operatori che rispondono ai numeri sopra citati è possibile rivolgere genericamente tutte le richieste relative alla propria linea telefonica e ADSL o fibra. La telefonata è gratuita sia se effettuata dal territorio nazionale sia se effettuata dall’estero. Il servizio è attivo tutti i giorni, 24 ore su 24.

Reclamo Telecom: i contatti a cui rivolgersi

Qualora la telefonata al numero verde Telecom non produca i risultati sperati sarebbe meglio predisporre un reclamo formale alla compagnia telefonica. Nello specifico è possibile inviare la modulistica e gli allegati necessari alla segnalazione del disservizio tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo:

Telecom Italia S.p.A.
Casella Postale n. 111
00054 Fiumicino (Roma)

o tramite fax al numero 800 000 187.

L’esito del reclamo non si farà attendere più di un mese: se positivo la società provvederà alla risoluzione della problematica e all’eventuale corresponsione di un indennizzo monetario; se negativo si potrà decidere se metterci una pietra sopra o se invece continuare la difesa dei propri diritti intraprendendo la procedura di conciliazione. Qui le possibilità sono due:

  • aderire alla procedura di Conciliazione paritetica tra TIM e le Associazioni dei Consumatori (questa il modulo di domanda da compilare)
  • rivolgersi al Co.Re.Com. (Comitato regionale per le comunicazioni). In quest'ultimo caso la domanda va presentata tramite la piattaforma ConciliaWeb all’indirizzo web https://conciliaweb.agcom.it

Nel caso in cui si volesse disattivare l’utenza e dire addio alla linea fissa, invece, si potrebbe comunicare la disdetta Telecom mediante la compilazione e l'invio dell’apposita modulistica ai recapiti di seguito elencati:

Telecom Italia SpA
Servizio Clienti Residenziali
Casella Postale 111
00054 Fiumicino RM.

La missiva deve essere spedita tramite raccomandata con avviso di ricevimento. Attenzione poiché i recapiti potrebbero cambiare nel tempo, dunque consigliamo di ottenere una conferma telefonando al Servizio Clienti linea fissa 187;

In alternativa è possibile:

  • inoltrare un fax al numero 800 000 187. In questo caso è necessario far seguire l'invio della raccomandata di conferma entro le 48 ore successive;
  • inviare una email con posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it.
Documenti correlati


48177 - G. LEO
27/01/2017
Non riesco a capire il perchè non si possono avere promozioni molto interessanti, in quanto già cliente telecom. In commercio si privilegiano prima i clienti e poi gli altri.

47965 - S. Antonello
10/01/2017
Vorrei semplicemente cambiare il contratto x spendere meno... possibilmente eliminare il telefono fisso


Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio