bolletta elettrica

Differenza tra subentro e voltura

differenza tra voltura e subentro, differenza tra subentro e voltura

La differenza tra subentro e voltura è molto semplice: con il subentro si richiede l'attivazione di una fornitura dopo un periodo di disattivazione con relativa chiusura del contatore, mentre con la voltura si chiede semplicemente il cambio di intestatario del contratto, senza interrompere l'erogazione di luce e/o di gas.

Voltura Acea Energia: quando si richiede e quanto costa

voltura acea energia

Attraverso la procedura di voltura Acea Energia è possibile modificare il nome dell'intestatario del contratto, senza subire l'interruzione dell'erogazione di energia elettrica e/o di gas. Con la procedura di subentro Acea Energia, invece, il cliente richiede l'attivazione della fornitura dopo un periodo in cui il contatore era stato disattivato.  

Contestazione bolletta Acea Energia: fac simile editabile

contestazione bolletta Acea energia

Modelli con cui il cliente può formalizzare una contestazione della bolletta nei confronti di Acea Energia, relativamente alle fornitura di luce, gas (o acqua) di cui risulta intestatario. Sempre in questa scheda sono disponibili due guide che aiutano a comprendere meglio caratteristiche e contenuti delle bollette luce e gas. All'indirizzo www.gruppo.acea.it/al-servizio-delle-persone/acqua/trova-risolvi/leggere-la-bolletta, invece, si trova una guida su "Come leggere la bolletta dell'acqua".

Contestazione bolletta Acea Energia: quando farla

Se il cliente ritiene che gli importi espressi in bolletta non siano corretti per effetto, ad esempio, dell'applicazione di una tariffa diversa rispet...

Bolletta Eni Plenitude non arriva: come comportarsi

bolletta eni plenitude non arriva

Se la bolletta Eni Plenitude non arriva ci si può mettere in contatto con il Servizio Assistenza Clienti, registrasi al sito e richiedere la bolletta digitale oppure inviare una lettera di messa in mora. Le bollette Eni Plenitude hanno una periodicità bimestrale.

Bolletta Eni Plenitude non arriva: cosa fare

Come detto in premessa sono sostanzialmente 3 le iniziative che si possono assumere quando la bolletta Eni Plenitude non arriva:

VERIFICARE L'INDIRIZZO DI SPEDIZIONE

Se la bolletta Eni Plenitude non arriva si può chiamare il numero 800900700 (da fisso) o lo 02444141 (da cellulare) e verificare con l'operatore il corretto recapito della corrispondenza.

In alternativa ci si può recare pr...

Eni Plenitude: comunicazione pagamenti, fac simile word, pdf

eni plenitude comunicazione pagamenti

E' possibile comunicare un pagamento a Eni Plenitude attraverso un'email all'indirizzo pagamenti@eniplenitude.com oppure tramite whatsapp, fax o Chatbot. In questa scheda un fac simile da cui prendere spunto.

Come comunicare un pagamento a Eni Plenitude

Le bollette emesse da Eni Plenitude vanno pagate entro il termine di scadenza riportato in fattura. Se il cliente non vi provvede, Eni Plenitude provvederà ad addebitargli gli interessi di mora

Trascorsi 10 giorni solari dalla scadenza della bolletta, Eni Plenitude invierà al cliente una comunicazione di messa in mora tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o PEC. Nella comunicazione saranno specificati:

  • il termine ultimo per il pa...

Certificato ASL per bonus energia: PDF e istruzioni

certificato ASL per bonus energia

Da questa scheda si può scaricare il fac simile certificato ASL per bonus energia, da allegare al modulo B disagio fisico.

Certificato ASL per bonus energia: a cosa serve

Si tratta di una certificazione rilasciata dalla ASL ai sensi dell’articolo 4, comma 2, del Decreto interministeriale 28 dicembre 2007 recante “Determinazione dei criteri per la definizione delle compensazioni della spesa sostenuta per la fornitura di energia elettrica per i clienti economicamente svantaggiati e per i clienti in gravi condizione di salute” e del Decreto Ministeriale 13 gennaio 2011 “Individuazione delle apparecchiature medico-terapeutiche alimentate ad energia elettrica necessarie per il mantenimento in ...

Modulo B disagio fisico: PDF, XLS

modulo bonus elettrico disagio fisico

Da questa scheda è possibile scaricare in formato PDF il modulo B disagio fisico, vale a dire il modello con cui il cliente domestico può richiedere il bonus elettrico per disagio fisico.

Bonus elettrico per disagio fisico: in cosa consiste

Si tratta di un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica a favore di quei cittadini affetti da grave malattia e che utilizzano apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita.

Tali apparecchiature sono state individuate con Decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011: carrozzine elettriche, sollevatori mobili, materassi antidecubito, ventilatori polmonari, tende per ossigeno terapia, ecc.

Il bonus elettric...

Bonus luce 2024: Isee

bonus luce 2024 isee, bonus luce 2024 importo

Dal 2024 le soglie Isee per fruire del bonus luce sono 9.530,0020.000,00 € per le famiglie numerose, ossia con almeno 4 figli a carico. L'importo su base trimestrale può arrivare fino a 163,80 euro per una famiglia con più di 4 componenti. Da questa scheda si possono scaricare le tabelle con i valori del bonus sociale elettrico.

Bonus luce: novità 2024

Anche nel 2024 le famiglie avranno la possibilità di fruire del cosiddetto bonus elettrico o bonus luce, uno strumento che insieme al bonus gas è in grado di assicurare un discreto risparmio sulla spesa annua per l'energia.

La novità per l'anno in corso riguarda il fatto che la soglia ISEE passa da 15.000 a 9.530 euro, una soglia più alt...