bonus famiglie

Bonus sociale 2019 per le famiglie e basso reddito

bonus sociale 2019

Si sente spesso parlare di bonus sociale, un’agevolazione concessa dallo Stato alle famiglie italiane che versano in condizioni di disagio, fin dagli albori della crisi economica. Ma di cosa si tratta esattamente? In sintesi l'agevolazione consiste in un sostanzioso sconto sull’importo della fattura di energia elettrica e gas naturale. Come vedremo meglio in seguito i requisiti di base

Modulo richiesta bonus gas, luce e acqua

modulo richiesta bonus gas e luce 2019, bonus luce e gas acqua 2019 modulo

Istanza per accedere al bonus sociale per disagio economico per la/e fornitura/e ad uso domestico di energia elettricagas naturaleacqua.

A cosa serve il modulo richiesta bonus gas e luce

Come detto questo modulo serve per richiedere il cosiddetto bonus sociale, una misura volta a sostenere le famiglie chi si trovano in una situazione di disagio economico e che si estrinseca nella concessione di uno sconto sulle bollette energetiche e dell'acqua. I bonus, infatti, sono riservati alle famiglie:

  • con ISEE non superiore a 8.107,5 euro;
  • numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro.

Il bonus gas, che vale esclusivamente per le forniture di gas metano natural...

Autocertificazione famiglia numerosa per bonus luce, gas e acqua - Allegato FN

Dichiarazione con la quale i richiedenti del bonus elettrico, gas e acqua possono autocertificare la condizione di famiglia numerosa nel caso in cui l'ISEE sia superiore a 7.500 euro ma entro i 20.000 euro.

Per richiedere il bonus occorre presentare la richiesta al proprio Comune di residenza o presso altro istituto eventualmente designato dallo stesso Comune (ad esempio i centri di assistenza fiscale CAF).

Per ulteriori approfondimenti, si rimanda alla lettura degli articoli:

Modulo variazione residenza per bonus elettrico, gas e acqua - Modulo VF

Modello con cui il beneficiario del bonus elettrico per disagio economico o del bonus gas può comunicare la variazione della propria residenza.

Il modello contiene anche la delega al richiedente per la presentazione della domanda per la fornitura che non risulta intesta al richiedente medesimo.

Per maggiori informazioni, si segnalano i seguenti articoli:

Rinnovo semplificato bonus elettrico, gas e acqua - Modulo RS

Modello con cui si chiede di rinnovare il bonus elettrico e/o il bonus gas dichiarando che non sono intervenute variazioni rispetto a quanto autocertificato in prima istanza (Modello RS).

Al modello occorre allegare:

  • documento identità del richiedente;
  • autocertificazione componenti nucleo ISEE (Allegato CF) o copia elenco da attestazione ISEE;
  • autocertificazione famiglia numerosa (Allegato FN) nel caso di nucleo familiare con 4 o più figli a carico;
  • atto di delega (Allegato D) se il richiedente utilizza un delegato per presentare la domanda

Per maggiori informazioni, si segnalano i seguenti articoli:

Delega per richiesta bonus luce, gas e acqua - Allegato D

Il modello deve essere presentato solo nel caso in cui il richiedente il bonus elettrico deleghi un altro soggetto per la presentazione della domanda o per incassare il bonifico domiciliato (solo per forniture gas miste o centralizzate) - Allegato D.

Tutti i dettagli nei seguenti articoli:

Bonus luce, gas e acqua - Allegato CF

Dichiarazione con la quale il richiedente del bonus gas e del bonus elettrico può autocertificare la composizione del nucleo familiare ai fini dell'attestazione ISEE.

Per richiedere il bonus occorre presentare la richiesta al proprio Comune di residenza o presso altro istituto eventualmente designato dallo stesso Comune (ad esempio i centri di assistenza fiscale CAF).

Per approfondimenti segnaliamo i seguenti articoli:

Assegno sociale 2019: requisiti, importo e modulo di domanda

assegno sociale 2019, pensione sociale

L'assegno sociale, che dal 1996 ha sostituito la vecchia pensione sociale, è una prestazione di carattere assistenziale erogata a domanda in favore di quei cittadini anziani che si trovano in condizioni economiche disagiate ed hanno redditi non superiori a certe soglie previste dalla legge. Della pensione sociale continuano comunque a beneficiare coloro che l'hanno ottenuta prima del 31 dicembre