debiti

Liberatoria Compass: modulo richiesta WORD

liberatoria Compass

Un fac simile da utilizzare ai fini di una richiesta liberatoria Compass, un documento a firma della finanziaria con cui si attesta che la richiesta di prestito, cessione del quinto o credito al consumo registrata non ha avuto seguito.

Liberatoria Compass: a cosa serve

Quando ci si rivolge a Compass o ad una qualsiasi altra finanziaria per richiedere un prestito finalizzato o una cessione del quinto, questa fa dipendere la sua decisione da una valutazione sul merito creditizio. In buona sostanza Compass valuta la capacità della persona o dell'azienda di far fronte alle proprie obbligazioni finanziarie.

In altre parole, sulla base di dati ed informazioni in suo possesso, Compass valuta l'a...

Liberatoria banca: modello di richiesta WORD, PDF

liberatoria banca

In questa scheda rendiamo disponibile ai nostri utenti un fac simile di liberatoria banca, un modello cioè che le persone interessate possono utilizzare per richiedere alla banca o alla finanziaria il certificato di liberatoria relativo ad una certa pratica di finanziamento (mutuo, prestito, cessione del quinto, credito al consumo, ecc.).

Liberatoria banca: perché è importante

Sappiamo tutti che una banca o una finanziaria prima di decidere se concedere o meno un finanziamento raccoglie una serie di informazioni sul cliente al fine di valutarne l'affidabilità creditizia, vale a dire la sua capacità di fare fronte al debito contratto.

Analizza, dunque, la capacità economica e le entrate me...

Lettera richiesta piano di rientro debito

piano di rientro pdf, richiesta piano di rientro debito

In questa scheda rendiamo disponibile nei formati WORD e PDF un fac simile piano di rientro, vale a dire una lettera con cui il debitore chiede al proprio creditore la definizione di un piano di rientro al fine di agevolare la restituzione di quanto dovuto.

Quando avanzare una richiesta piano di rientro debito 

Può capitare di trovarsi in un momento di particolare difficoltà, tanto da non riuscire a saldare una fattura al proprio fornitore, a pagare con regolarità le quote condominiali o l'affitto, a rientrare dallo scoperto che si è accumulato sul proprio conto corrente e via discorrendo.

In situazioni del genere è facile che prima o poi si riceva dal fornitore, dal proprietario dell'app...

Fac simile scrittura privata pagamento rateale: modelli WORD

Fac simile richiesta rateizzazione fattura, fac simile accordo pagamento rateale fattura

Il fac simile scrittura privata pagamento rateale che è possibile scaricare da questa scheda non è altro che un modulo con cui si formalizza con il professionista, ente o azienda che ha emesso la fattura un accordo per la rateizzazione dell'importo.

Quando chiedere una rateizzazione del pagamento

Se si riceve una fattura di importo molto elevato o se si sta attraversando una situazione economico-finanziaria decisamente critica, piuttosto che rimandarne il pagamento col rischio di accumulare debiti, dare avvio a solleciti epistolari, telefonici e, in alcuni casi, a costose procedure di recupero crediti, è meglio cercare un accordo con la controparte in merito ad una possibile dilazione o r...

Comunicazione cessione del credito: fac simile editabile

comunicazione cessione del credito

Fac simile con cui il creditore informa il proprio debitore di aver provveduto a cedere il proprio titolo di credito nei confronti di un terzo soggetto.

Comunicazione cessione del credito: perché è importante

La cessione del credito è un contratto attraverso il quale un soggetto (cedente) cede il proprio diritto di credito ad un terzo (cessionario), che subentra nella disponibilità del diritto di riscossione nei confronti del debitore (ceduto).

Ora mentre non è necessario acquisire il consenso del debitore ai fini della cessione, è fondamentale per la legge che lo stesso ne venga adeguatamente informato: ciò affinché il debitore possa liberarsi dall’obbligazione, eseguendo la prestazione ...

Fac simile cessione del credito: modelli e guida

cessione del credito, contratto di cessione del credito

Fac simile di atto con il quale il creditore trasferisce ad uno o più soggetti un credito che vanta nei confronti di un debitore (art. 1260 e successivi del Codice Civile). Facciamo un esempio: Rossi (cedente) vanta un credito nei confronti di Bianchi di 1.000 euro per fornitura merce non pagata. Rossi decide di cedere il proprio credito a Verdi (cessionario). Bianchi (ceduto) una volta informato della cessione, può ritenersi liberato solo quando avrà provveduto a corrispondere la somma di 1.000 euro in favore di Verdi. 

Quando non è ammessa la cessione del credito

La cessione non è ammessa se:

  • il credito ha carattere strettamente personale
  • è vietata dalla legge
  • creditore e debitore hann...

Riconoscimento di debito fac simile

atto riconoscimento di debito modello

Un paio di fac simile di scrittura privata da utilizzare nel caso in cui un soggetto intenda riconoscere l'esistenza di un debito nei confronti di un altro soggetto. Alle origini del debito può esserci, ad esempio:

  • una fornitura di merce
  • la vendita di un bene
  • la concessione di un prestito
  • ecc.

Riconoscimento di debito: è utile al creditore

Si tratta di un atto molto utile al creditore in quanto inverte l’onere della prova, aspetto questo di non trascurabile importanza nel caso in cui le parti dovessero ritrovarsi davanti ad un Giudice.

Cosa significa nella sostanza? Che non è più il creditore Rossi a dover provare di vantare un credito nei confronti di Bianchi, ma è quest'ultimo a dover...

Contratto per delegazione cumulativa

Contratto per delegazione cumulativa. Con la delegazione cumulativa, il debitore ha la facoltà di delegare un terzo all'adempimento di un obbligazione.

Tuttavia è comunque essenziale l'accettazione da parte del creditore al fine del perfezionamento ed inoltre, quest'ultimo, ha la facoltà sia di non liberare il primo debitore dall'obbligazione, sia di renderlo terzo al nuovo rapporto con il delegato.

Nel caso in cui il  creditore non dovesse liberare il delegante dall'obbligazione, sarà quest'ultimo a garantire l'adempimento da parte del delegato; nel caso inverso, invece, il creditore non potrà riavvalersi nei confronti del primo debitore.